Vulnerabili

Acquista su Ibs.it   Dvd Vulnerabili   Blu-Ray Vulnerabili  
Un film di Gilles Bourdos. Con Alice Isaaz, Suzanne Clément, Vincent Rottiers, Pauline Etienne, Frédéric Pierrot.
continua»
Titolo originale Espèces menacées. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - Francia, Belgio 2017. - Movies Inspired uscita giovedì 9 luglio 2020. MYMONETRO Vulnerabili * * 1/2 - - valutazione media: 2,97 su 5 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Nizza come spazio minaccioso e minacciato Valutazione 3 stelle su cinque

di vanessa zarastro


Feedback: 34038 | altri commenti e recensioni di vanessa zarastro
giovedì 30 luglio 2020

Tratto dai racconti autobiografici The Short Stories of Richard  Bausch dello scrittore statunitense Richard Bausch, il film “Espèces menacées”- in originale passato a Venezia 74 nella sezione 'Orizzonti' - interseca le vite di tre nuclei familiari ciascuno con le proprie tensioni e rispettivi problemi. Sono storie emotivamente intense associate dalla grande solitudine e dalla contraddittorietà dei sentimenti. Siamo a Nizza ai giorni d’oggi e nel film sono centrali le vicende di Tomasz e Josephine (ottima interpretazione di Vincent Rottiers e Alice Isaaz), una giovane coppia operaia appena sposata: lui pota e taglia gli alberi - ha messo su una piccola impresa - mentre lei aveva un lavoro precario in una falegnameria, ma sposandosi lui glielo aveva fatto lasciare: «Troppi uomini intorno!». Il loro matrimonio sembrava nato da una grande passione, ma era mal visto dai diffidenti genitori di lei che non riscontravano in lui quelle caratteristiche di “bravo ragazzo” che ogni genitore auspica per la propria figlia. E purtroppo avevano ragione perché nel giro di pochissimo lui si è rivelato un violento, uno di quegli uomini che hanno il concetto di amore come possesso, che vivono nella paranoia della gelosia e sfogano le loro frustrazioni picchiando e minacciando la moglie. Lei però non riesce a lasciare il marito: a tratti sembrerebbe volerlo denunciare, ma è troppo combattuta tra la paura e la convinzione che lui la ami veramente.
Attorno a nucleo drammatico troviamo altre due storie, un po' strane, ma in fondo anche divertenti. C’è Anthony (Damien Chapelle), un ragazzo che studia all’Università ed è sul procinto di laurearsi, viene da una famiglia ricca, ma i genitori si sono separati, o meglio, il padre se n’è andato con una giovane dell’Europa orientale probabilmente interessata più a suoi soldi che alla sua persona. La madre Nicole (Brigitte Catillon), già di per sé non troppo equilibrata, ha delle reazioni folli come ad esempio dare fuoco all’auto di lui. In tal modo, il ragazzo non può più partire per svolgere le sue ricerche e si trova costretto a prendersi cura di questa madre in po' svitata, che viene ricoverata in un Istituto psichiatrico. Questo legame che li unisce è molto forte, è anche fisico, e lei ogni tanto lo scambia per il marito. Inutile sottolineare che Anthony non riesce ad avere un rapporto “normale” con una ragazza e, in alcuni momenti ha delle goffaggini di trauffautiana memoria.
Il terzo nucleo famigliare vede Vincent e sua moglie, una coppia benestante di quarantenni sull’orlo della separazione, cui la cui giovane figlia ventenne Melanie (Alice de Lencquesaing) annuncia di aspettare un figlio dal suo Professore di Storia e di essere in procinto di sposarlo. Viene omesso un piccolo dettaglio e cioè che lui ha 63 anni cioè quaranta più di lei: «è un Professore Emerito?» chiede il padre in maniera sarcastica.
Le tre storie sono ben montate a “mosaico”, e gli incroci tra loro sono appena tangenziali, come ad esempio la condivisone degli appartamenti nello stesso condominio, o un incidente casuale di auto. Gilles Bourdos, al suo quinto lungometraggio, affronta temi attuali e violenti ma riesce a contornarli di episodi talvolta ironici e talvolta grotteschi (in alcuni punti può ricordare perfino un film dei fratelli Cohen), in modo da alleggerire la drammaticità e fornire anche uno spiraglio di speranza.
Così afferma in un’intervista: «Nella grande tradizione degli scrittori di novelle americani, Bausch è un maestro nell’arte di raccontare nella forma breve storie di intricati rapporti familiari e di coppie che si separano…È stato Michel Spinosa ad avere l’intuizione di costruire il film sullo schema di un gioco di carte, il “gioco delle famiglie”, in cui le carte vengono continuamente rimescolate. Così, il film funziona seguendo la modalità del confronto e dello shock: confronto tra padre e figlia, tra figlio e madre, tra marito e moglie ecc. I padri sono messi alla prova dalle scelte in amore delle figlie, un figlio affronta la disastrosa vita matrimoniale dei suoi genitori e così via».
Nizza è ben descritta, viene mostrata sia attraverso gli edifici aulici lungo La promenade des Anglais (come ad esempio l’Hotel Negresco o il Casinò du Palais de la Méditerranée) con le stupende viste sul mare, sia attraverso la parte più periferica proletaria che si estende a nord lungo la A8 che funge da tangenziale. Così afferma il regista: «È la Costa Azzurra filmata l’inverno, dalla quale nasce quella sensazione leggera di desertificazione. Filmare i luoghi di transito è qualcosa di molto naturale per me, non il frutto di una riflessione specifica. Penso di avere un istinto per cercare di esprimere, attraverso questi luoghi, dei sentimenti di solitudine che abitano i personaggi. E poi i luoghi di transito hanno qualcosa di neutro, di scarsamente classificabile da un punto di vista sociologico».

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
Sei d'accordo con la recensione di vanessa zarastro?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di vanessa zarastro:

Vedi tutti i commenti di vanessa zarastro »
Vulnerabili | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Olivia Fanfani
Pubblico (per gradimento)
  1° | vanessa zarastro
  2° | oksek
  3° | ilcirro
  4° | mtonino
Immagini
1 | 2 |
Uscita nelle sale
giovedì 9 luglio 2020
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità