Ti guardo

Acquista su Ibs.it   Dvd Ti guardo   Blu-Ray Ti guardo  
Un film di Lorenzo Vigas. Con Alfredo Castro, Luis Silva, Jericˇ Montilla, Catherina Cardozo, Marcos Moreno.
continua»
Titolo originale Desde allÓ. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 93 min. - Venezuela, Messico 2015. - Cinema uscita giovedý 21 gennaio 2016. - VM 14 - MYMONETRO Ti guardo * * * 1/2 - valutazione media: 3,54 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fabiofeli venerdý 5 febbraio 2016
ti cerco, ma tu stammi lontano Valutazione 4 stelle su cinque
87%
No
13%

Armando (Alfredo Castro) è un odontotecnico che conduce una vita solitaria a Caracas. Lo vediamo adescare un ragazzo su un autobus, mostrandogli senza parlare un mazzetto di banconote: nella sua casa lo fa denudare ma non lo tocca e si masturba. L’incontro dell’uomo con un altro ragazzo che vive in strada, Elder (Luis Silva), termina con una aggressione ai suoi danni, perché il giovane, violento e cialtrone, si ritiene un “macho” e disprezza l’omosessualità. Inaspettatamente Armando lo cerca ancora e, pur se tra contrasti, altri gesti violenti e furti, sorge e si sviluppa un legame tra i due, un surrogato di rapporto padre-figlio, che lentamente li porta a conoscersi meglio. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
maumauroma mercoledý 10 febbraio 2016
ti guardo Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
13%

Nel rapporto tra Armando, meticoloso e solitario odontotecnico con il vezzo di cercare, adescare a pagamento, portare a casa e consumare rapidi e distaccati momenti di piacere onanistico con ragazzi trovati nei bassifondi di Caracas, e Elder, uno di questi. teppistello spiantato abituato piu' al furto che al lavoro saltuario, si coagulano lotte di classe e di cultura e discriminazioni sociali e familiari. Il pugno che Armando riceve al loro primo incontro fungera' da catalizzatore per l'imprevedibile dipanarsi della storia tra i due. Essi si troveranno, forse a loro stessa insaputa,a ricoprire un ruolo recoproco di vittime e carnefici tra sentimenti turbati e il crepuscolo degli affetti. [+]

[+] lascia un commento a maumauroma »
d'accordo?
fabiofeli venerdý 5 febbraio 2016
ti cerco, ma tu stammi lontano Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Armando (Alfredo Castro) è un odontotecnico che conduce una vita solitaria a Caracas. Lo vediamo adescare un ragazzo su un autobus, mostrandogli senza parlare un mazzetto di banconote: nella sua casa lo fa denudare ma non lo tocca e si masturba. L’incontro dell’uomo con un altro ragazzo che vive in strada, Elder (Luis Silva), termina con una aggressione ai suoi danni, perché il giovane, violento e cialtrone, si ritiene un “macho” e disprezza l’omosessualità. Inaspettatamente Armando lo cerca ancora e, pur se tra contrasti, altri gesti violenti e furti, sorge e si sviluppa un legame tra i due, un surrogato di rapporto padre-figlio, che lentamente li porta a conoscersi meglio. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
flyanto lunedý 25 gennaio 2016
quando i rapporti non devono sconfinare Valutazione 3 stelle su cinque
54%
No
46%

Vincitore del Leone d'Oro all'ultima Mostra del Cinema a Venezia, "Ti Guardo" segna il felice esordio del regista venezuelano Lorenzo Vigas. 
La storia ruota tutta intorno al maturo protagonista (Alfredo Castro), un uomo benestante, odontotecnico e dunque dotato di studi superiori nonchè gay, il quale "abborda" per strada giovani e  bei ragazzi di periferia, e dunque poveri e di scarsa istruzione scolastica, al fine di condurli nella propria abitazione e farli spogliare. In realtà egli non consuma mai direttamente rapporti fisici con loro bensì si accontenta di guardarli, ammirarli soprattutto dal di dietro e poi masturbarsi. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
jack beauregard venerdý 8 aprile 2016
confine invalicabile Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Venezuela, Caracas, un odontotecnico, cinquantenne e solitario, nel tempo libero adesca ragazzi emarginati, li invita a casa sua e si masturba in loro presenza, senza però avere nessun contatto fisico. Un giorno, uno di questi, si ribella e reagisce violentemente. In seguito, attraverso varie vicende, nasce tra di loro una sorta di legame.

Film duro, parlato pochissimo, dove però si capisce tutto: bastano brevi cenni infatti per comprendere che la figura paterna (o forse la sua mancanza) hanno influito negativamente sui due protagonisti. Questo diventerà sia il vero trait d'union tra i due, che la causa della tragedia, a cui peraltro non assistiamo direttamente (è visualizzata solo attraverso 3 bossoli e un breve accenno). [+]

[+] lascia un commento a jack beauregard »
d'accordo?
Ti guardo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1░ | fabiofeli
  2░ | maumauroma
  3░ | fabiofeli
  4░ | flyanto
  5░ | jack beauregard
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 21 gennaio 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità