The German Doctor - Wakolda

Un film di Lucía Puenzo. Con Alex Brendemühl, Natalia Oreiro, Diego Peretti, Elena Roger, Guillermo Pfening.
continua»
Titolo originale The German Doctor. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 93 min. - Argentina, Francia, Spagna, Norvegia, Germania 2013. - Academy Two uscita giovedì 8 maggio 2014. MYMONETRO The German Doctor - Wakolda * * * - - valutazione media: 3,13 su 17 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
kondor17 domenica 23 agosto 2015
il lupo perde il pelo... Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Ottimo thriller dai macabri retroscena, questo della Puenzo, scrittrice e regista da tenere d'occhio. Una tranquilla famiglia argentina, all'inizio degli anni 60,è in procinto di riaprire un albergo in Patagonia, di fronte a un bellissimo lago. Aiutato da un'efficace organizzazione,  un veterinario tedesco si unisce alla famiglia con una scusa banale, per non uscirne più. Pian piano l'interesse dell'uomo per la giovane Lilith e per la madre Eva, in cinta di due gemelli, si fa sempre più insistente, morboso e ossessivo. Il sospetto si insinua presto nel padre, che però non riesce a impedire la sperimentazione genetica sulla figlia, che ben presto si ammala. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
the thin red line martedì 27 gennaio 2015
e' mengele ma l'interesse latita presto Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Dopo la caduta del Reich, il terribile medico di Auschwitz, nella parentesi Argentina della sua fuga, non frena la sua curiosità e il suo interesse per la sperimentazione scientifica sul nanismo e sui fratelli gemelli.
Lucia Puenzo racconta la storia di Mengele in modo raffinato, dipingendo un uomo dalla insanabile curiosità e meticolosità. Il dottor morte si ambienta a meraviglia nella silenziosa patagonia colpevole di girarsi dall'altra parte all'arrivo degli ufficiali della shoa venuti a nascondersi come topi. La scelta della regista di optare per un film ad alto contenuto medico si rivela ben presto priva di interesse, pur regalando momenti di tensione palpabile. [+]

[+] lascia un commento a the thin red line »
d'accordo?
alex2044 mercoledì 4 giugno 2014
chi dimentica non vuol capire Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Un bel film ma forse mi apettavo di più . La storia è interessante , gli attori sono bravi , I posti meravigliosi , la regia ottima ma le cose terribili che vengono raccontate non sempre provocano la giusta tensione . In ogni modo da vedere non fosse altro per non dimenticare .

[+] lascia un commento a alex2044 »
d'accordo?
linodig lunedì 2 giugno 2014
la banalità del mostro Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film che si vede con trepidazione, sperando che
la regista eviti scene truculente che risalgono
aal passato delle opere nei campi di sterminio
di Mengele, dottore nazista, scappato in Agentina
E in effetti dopo aver scritto il libro, la regista
è riuscita a fare un'opera di cinema tenenedo
insieme con maestria parti diverse e contrastanti
Consigliato, mio voto 8

[+] lascia un commento a linodig »
d'accordo?
veritasxxx venerdì 16 maggio 2014
è pieno di brutta gente in patagonia... Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

Se vi capita di trovarvi dalle parti della Patagonia, in un hotel tra le montagne con una vista mozzafiato e vi imbattete in un medico con accento da nazista, occhi di ghiaccio da nazista, baffetto da nazista, vestito da fuggiasco nazista, che casualmente sembra molto interessato a vostra figlia e vostra moglie incinta di due gemelli e che si offre di aiutarvi con il vostro lavoro, fategli una foto e controllate su google di chi si tratta perchè...potrebbe essere un nazista! E se il suo taccuino è pieno di disegni di anatomia tanto belli da far impallidire pure Leonardo da Vinci, non fidatevi: è pieno di brutta gente là fuori. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
pepito1948 giovedì 15 maggio 2014
l'angelo sterminatore Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

L’angelo della morte dott. Mengele, antropologo e medico, orientò i suoi interessi verso le sperimentazioni nel campo della genetica, soprattutto gemellare, e del nanismo per scopi di selezione razziale, ambito in cui ad Auschwitz ebbe praticamente carta bianca, avendo a disposizione un materiale umano illimitato. Da quanto si sa, fu forse l'unico dei gerarchi nazisti -fuggiti grazie alla complicità di comunità e governi stranieri come quelli sudamericani- che continuò ad approfondire ed applicare i suoi studi anche in clandestinità, laddove se ne verificasse l'occasione, e questo fino alla morte avvenuta, con tutta probabilità, nel 1979 per infarto mentre era intento a farsi una tranquilla nuotata. [+]

[+] lascia un commento a pepito1948 »
d'accordo?
francesco monteleone martedì 13 maggio 2014
la crudeltà resa indimenticabile Valutazione 4 stelle su cinque
38%
No
63%

I gerarchi nazisti, nei documentari in bianco e nero, sembrano tutti uguali. Goebbels, Hess, Himmler, Eichmann ecc. hanno un aspetto confondibile, un comportamento idiota e clownesco, tutti posseduti dalla paranoia in quelli divise criminali che nessuno deve dimenticare. È pazzesco pensare come quegli esaltati abbiano potuto manipolare il popolo tedesco e determinare più di 70 milioni di morti nella seconda guerra mondiale. Ma siamo certi che chi guarderà questo film non potrà più confondere Joseph Mengele, l’‘Angelo della Morte’ di Auschwitz, con nessun altro demone del passato. Ci sono due ragioni: la prima è la straordinaria somiglianza fisica tra il vero medico e Alex Brendemühl, l’attore spagnolo di origini tedesche scelto dalla regista Lucia Puenzo. [+]

[+] lascia un commento a francesco monteleone »
d'accordo?
francesco monteleone martedì 13 maggio 2014
una crudeltà resa indimenticabile Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

I gerarchi nazisti, nei documentari in bianco e nero, sembrano tutti uguali. Goebbels, Hess, Himmler, Eichmann ecc. hanno un aspetto confondibile, un comportamento idiota e clownesco, tutti posseduti dalla paranoia in quelli divise criminali che nessuno deve dimenticare. È pazzesco pensare come quegli esaltati abbiano potuto manipolare il popolo tedesco e determinare più di 70 milioni di morti nella seconda guerra mondiale. Ma siamo certi che chi guarderà questo film non potrà più confondere Joseph Mengele, l’‘Angelo della Morte’ di Auschwitz, con nessun altro demone del passato. Ci sono due ragioni: la prima è la straordinaria somiglianza fisica tra il vero medico e Alex Brendemühl, l’attore spagnolo di origini tedesche scelto dalla regista Lucia Puenzo. [+]

[+] lascia un commento a francesco monteleone »
d'accordo?
flyanto martedì 13 maggio 2014
il soggiorno argentino di colui che seguì sempre l Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

 Film che racconta la vera storia di una famiglia argentina che nell'anno 1960 ospitò nella propria casa, senza sapere chi realmente fosse, Josef Mengele, il dottore tedesco che operò al servizio di Hitler nei campi di sterminio durante la Seconda Guerra Mondiale. Durante questo suo breve soggiorno in Argentina, prima di scappare verso altre terre dell'America del Sud da coloro che lo stavano cercando al fine di ottenere giustizia, egli continuò la propria ricerca medica sugli esseri umani e sugli sviluppi della loro crescita, e precisamente si concentrò sulla figlia della famiglia ospite, secondo lui con problemi legati allo sviluppo fisico. Riuscì a guadagnarsi la simpatia e la fiducia sia della ragazzina che della madre, ma la diffidenza del padre, iniziando così i suoi esperimenti finchè, quasi scoperta la propria identità da altri esponenti contrari all'ex movimento nazista, fuggì all' improvviso lasciando nelle varie persone venute a contatto con lui, meraviglia o dispiacere od un senso di sollievo e finalmente di liberazione, a seconda dei casi, quasi come si fosse verificata la fine di un male oscuro insidioso e penetrante. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
melania lunedì 12 maggio 2014
il male che è in noi Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film è molto ben fatto,lo spettatore sente serpeggiare dentro di se' un senso di continua inquietudine perché i fatti raccontati sono accaduti e potrebbero ancora accadere.Serpeggia la paura del Male ,il male che si presenta come Bene,e,quindi inganna.Ottimo film,meravigliose le immagini paesaggistiche.

[+] lascia un commento a melania »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
The German Doctor - Wakolda | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | fabrizio dividi
  2° | flyanto
  3° | veritasxxx
  4° | pepito1948
  5° | kondor17
  6° | francesco monteleone
  7° | the thin red line
  8° | francesco monteleone
Link esterni
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
giovedì 8 maggio 2014
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità