Si alza il vento

Acquista su Ibs.it   Dvd Si alza il vento   Blu-Ray Si alza il vento  
Un film di Hayao Miyazaki. Con Hideaki Anno, Jun Kunimura, Mirai Shida, Shinobu Ohtake, Hidetoshi Nishijima.
continua»
Titolo originale Kaze Tachinu. Animazione, durata 126 min. - Giappone 2013. - Lucky Red uscita sabato 13 settembre 2014. MYMONETRO Si alza il vento * * * 1/2 - valutazione media: 3,96 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
ilaria pasqua lunedì 15 settembre 2014
si alza il vento... bisogna vivere Valutazione 5 stelle su cinque
89%
No
11%

Volerò lontana dalle polemiche che hanno girato intorno a questo film e lo vedrò solo con i miei occhi.
 
Questa è la storia di un sognatore. Un sognatore che farà di tutto per inseguire il suo sogno, lavorando duramente, senza nessun tentennamento, spinto solo dalla cieca passione. È un giovane brillante, è un visionario. Sogna ad occhi aperti futuri che ancora non esistono. Ed è in uno di questi sogni che incontrerà Giovanni Caproni, il famoso ingegnere aeronautico italiano. Queste sono le uniche incursioni nel fantastico che si concede il maestro, solo i sogni portano a paesaggi verdi e a idee di libertà. [+]

[+] la pellicola più intima e dolorosa di miyazaki... (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a ilaria pasqua »
d'accordo?
laurence316 sabato 13 settembre 2014
un grande addio, maestro Valutazione 5 stelle su cinque
91%
No
9%

Sono passati 5 anni da Ponyo sulla scogliera, 5 anni in cui l'attesa per la nuova opera del Maestro è aumentata di mese in mese, finché alla Mostra del Cinema di Venezia dell'anno scorso non è arrivato addirittura l'annuncio del ritiro, cosa che fa di Si alza il vento una sorta di testamento artistico, l'ultima parola sulla settima arte, e sull'animazione in particolare, di uno dei suoi più grandi registi. Era un capolavoro già sulla carta, ma visto al cinema lo è ancora di più, l'attesa accumulata in questo anno che ci distanzia dalla proiezione originale giapponese viene completamente ripagata, forse anche al di là delle aspettative, un grande capolavoro e uno dei migliori film d'animazione mai realizzati, che dimostra ancora una volta come l'animazione non sia affatto una "roba per bambini", ma un genere a se stante, autonomo e unico, capace di regalare immagini di un tale impatto visivo, così straordinariamente dettagliate e di una così grande ricchezza figurativa da lasciare a bocca aperta. [+]

[+] roba per bambini (di effepi)
[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
cristina t. chiochia martedì 16 settembre 2014
si alza il vento dell'oscar? Valutazione 3 stelle su cinque
93%
No
7%

"L'arco di durata di una vita creativa è di un decennio" , così come un novello Virgilio , il personaggio disegnato italianissimo dell’Ingegner Caproni (personaggio realmente esistito) parla al protagonista ( anche lui realmente esistito )Hiro Horikoshi che diventerà Ingegnere , del colorato film di animazione Si alza il vento, tratto dal un fumetto giapponese e sceneggiato e disegnato dallo stesso regista del film Miyazaki ed ispirato da un romanzo dallo stesso titolo (tratto da una poesia del poeta francese Valery) Tatsuo Hori. Con questa frase il regista, vincitore si ricorda di un premio oscar nel 2003 per un altro capolavoro di animazione "la città incantata", sembra quasi chiedere il permesso per ritirarsi, chiedendo scusa per aver girato questo film (che, si badi, lui non voleva girare) e, nello stesso tempo, pare confermare il suo ritiro con la promessa quasi solenne che non ne disegnerà altri. [+]

[+] lascia un commento a cristina t. chiochia »
d'accordo?
paolo salvaro giovedì 31 luglio 2014
l' otto e mezzo del cinema d'animazione Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

Ci sono registi destinati ad entrare nella leggenda.  Hayao Miyazaki è uno di questi.   La sua filmografia è di un livello talmente maestoso che qualunque regista, anche maestri come Fellini, Hitchcock e Bergman, potrebbe guardarla con un moto di invidia.   Fin dalla fine degli anni '70 con Lupin prima e Nausicaa poi,  il regista nipponico in tandem con il fido pianista Joe Hisaishi, scrittore di colonne sonore indimenticabili,  ha dato lezioni di animazione a chiunque e soprattutto, togliendo il monopolio del genere alla Disney, con il suo Studio Ghibli ha demolito quel binomio che voleva i film d'animazione rivolti prevalentemente ad un pubblico infantile. [+]

[+] lascia un commento a paolo salvaro »
d'accordo?
miroforti venerdì 13 settembre 2013
the wind rises Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

Cinque anni separano Ponyo sulla scogliera da The Wind Rises, e a ogni ritorno di Hayao Miyazaki ci sono immagini, colori e personaggi che ritornano alla mente, che emergono agli occhi di ognuno, e ognuno li ricorda con intima confidenza, gusta le emozioni che rappresentano. È questo un piacere che accompagna l’ultimissima attesa prima della nuova opera, e che ha accompagnato anche Kaze tachinu, proiettato alla 70. mostra del cinema di Venezia. Chissà quando (e se) potremmo vederlo nelle sale italiane dato che i capolavori di Miyazaki hanno sempre faticato ad approdare in penisola.
Si mette in scena questa volta la storia dell’ingegnere aeronautico Jirō Horikoshi, il progettista dei cosiddetti ‘Zero’ giapponesi durante la seconda guerra mondiale. [+]

[+] lascia un commento a miroforti »
d'accordo?
juanmilanis12 lunedì 18 agosto 2014
jiro devi vivere Valutazione 5 stelle su cinque
77%
No
23%

Ennesimo capolavoro del maestro Miyazaki che con il suo ultimo film "Wind rises" incanta ancora una volta i suoi fan.Il film da un punto di vista tecnico è perfetto e nel suo aspetto scenografico è incastonato di perle di saggezza di grande effetto.E' la immortale storia d'amore tra l'ingegnere Jiro e Nahoko,i quali si sono conosciuti grazie a soffio di vento e del destino.La vicenda narra del Giappone nella prima del Novecento dove sia dal punto di vista economico,politico e sociale stava cambiando.Dapprima con il terremoto a Tokio del '22 e poi radicalmente culminato con la sconfitta nella seconda guerra mondiale da parte del Sol Levante. Quello che non cambia la passione di Jiro,alter ego del regista, il quale da un lato attraverso la propria determinazione e fantasia cerca di aiutare il più possibile il proprio paese a migliorare e dall'altra si innamora a prima vista di Nahoko,bella ma gravemente malata. [+]

[+] lascia un commento a juanmilanis12 »
d'accordo?
paolo bisi giovedì 18 settembre 2014
l'ultimo volo Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Jiro Hirokoshi è un ragazzo giapponese con l'immensa passione per gli aeroplani: la sua speranza è quella di diventare pilota, ma una forte miopia glielo impedisce. Dopo aver consultato una rivista d'aviazione, gli appare ogni notte, nei suoi sogni, il conte Caproni, grande progettista italiano, il quale lo convince che progettare e disegnare aerei è ancora più emozionante che farli volare. Ormai cresciuto, durante il terribile terremoto del 1923, Jiro, divenuto un grande ingegnere, conosce Naoko: i due si rincontreranno anni dopo e si sposeranno, ma il loro matrimonio sarà segnato rispettivamente dalla passione per gli aeroplani di lui e dalla grave malattia di lei. [+]

[+] lascia un commento a paolo bisi »
d'accordo?
veritasxxx giovedì 18 settembre 2014
"le vent s'est levé, il faut tenter de vivre" Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Le case distributrici non hanno perso l'occasione di speculare sull'ultimo film di Miyazaki, sapendo che i veri appassionati del maestro giapponese lo avrebbero visto per qualsiasi prezzo. E allora perchè non aumentare il biglietto a 10 euro senza sconti neanche per i neonati? Nonostante la vergognosa operazione commerciale ho accettato il ricatto e mi sono seduto in seconda fila visto che la sala era strapiena di gente, grazie anche alla trovata geniale di proiettare il film solo per quattro giorni. La storia narra le gesta di Jiro Horikoshi, il disegnatore di aerei che fu responsabile della creazione del modello Zero (i bombardieri che nella seconda guerra mondiale furono protagonisti di innumerevoli attacchi suicidi), dalla sua infanzia fino alle soglie del conflitto. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
mcmurphy92 lunedì 15 settembre 2014
capolavoro immenso Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Kaze Tachinu  è un capolavoro immenso,con questa pellicola ha firmato la fine della sua strabiliante carriera cinematografica andondosene con uno dei suoi film  più  maturi e sensazionali della storia dell animmazione.
Jiro Horikoshi  è il miglior personaggio maschile dell animazione di Miyazaki.,dotato di sentimenti purissimi e benevolenza per il prossimo,ogni suo comportamento all interno della storia si amalgama perfettamete con ogni situazione,luogo e personaggio.La storia d amore con Nahoko  è  indimenticabile e ammaliante,qualcosa che durerà per sempre nei ricordi del protagonista,come quando nel suo sogno la ragazza lo esorta a vivere anche dopo che le se ne  è andata. [+]

[+] lascia un commento a mcmurphy92 »
d'accordo?
catcarlo mercoledì 17 dicembre 2014
si alza il vento Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

L’annuncio del ritiro dopo l’uscita de ‘La principessa Mononoke’ fu clamorosamente smentito da ‘La città incantata’, ma questa volta le parole di Miyazaki vanno con ogni verosimiglianza prese sul serio: la ferale notizia risulta infatti confermata dalla visione di quest’ultima opera che più di uno, a ragione, ha avvicinato a ‘8 ½’. Si tratta infatti di un film per molti versi autobiografico che unisce gli echi della giovinezza e delle passioni del regista (il cui padre era a capo un’azienda che fabbricava aeroplani) con una riflessione sul travaglio faticoso ma esaltante della creazione. La conseguenza è che nel racconto, che sviluppa un manga dello stesso Miyazaki, manca del tutto la sempre fantasiosa componente sovrannaturale che caratterizza i lungometraggi precedenti e limitatissima è la parte di commedia, riservata quasi solo all’ipercinetico Kurokawa: al loro posto, viene favorita una delicata dimensione onirica che fa da contraltare a uno svolgimento della storia estremamente concreto sia che si tratti dello sviluppo emotivo del protagonista, sia che si discetti dell’evoluzione tecnica dei velivoli, con tanto di precisi dettagli ingegneristici. [+]

[+] lascia un commento a catcarlo »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Si alza il vento | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | ilaria pasqua
  2° | laurence316
  3° | cristina t. chiochia
  4° | paolo salvaro
  5° | miroforti
  6° | juanmilanis12
  7° | paolo bisi
  8° | veritasxxx
  9° | mcmurphy92
10° | catcarlo
11° | kinglc
12° | m.barenghi
13° | jackiechan90
14° | sabrina lanzillotti
15° | sonic123
16° | bilo1983
17° | non-nobis-domine
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
sabato 13 settembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità