Tutto tutto niente niente

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Tutto tutto niente niente   Dvd Tutto tutto niente niente   Blu-Ray Tutto tutto niente niente  
Un film di Giulio Manfredonia. Con Antonio Albanese, Lorenza Indovina, Nicola Rignanese, Davide Giordano, Lunetta Savino.
continua»
Commedia, durata 90 min. - Italia 2012. - 01 Distribution uscita giovedý 13 dicembre 2012. MYMONETRO Tutto tutto niente niente * * 1/2 - - valutazione media: 2,74 su 83 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
tonydil venerdý 14 dicembre 2012
film di satira Valutazione 3 stelle su cinque
64%
No
36%

Diverso da altri film ma simile a "Qualunquemente". "Tutto tutto niente niente" Ŕ film satirico che rispecchia i modi brutali e nascosti (molto esaltato) di alcuni politici italiani. Diverso da altri film ma non per questo da denigrare anche perchŔ Albanese con questi personaggi Ŕ diventato famoso e noto al pubblico italiano. Un p˛ volgare e gretto per alcuni atteggiamenti, anche se alcuni dei quali sono stati utilizzati proprio per esprimere la brutalitÓ e l'ignoranza di alcuni personaggi. Questo film non per forza deve essere definito un film comico infatti Albanese ha giÓ detto in pubblico che il film Ŕ anche per alcuni aspetti di genere drammatico e horror. E' il manifesto della situazione italiana che si rischia di calcare e Albanese lo ha messo a nudo. [+]

[+] lascia un commento a tonydil »
d'accordo?
furerm martedý 25 dicembre 2012
pi˙ niente che tutto Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%

  Tuttotutto nienteniente. Un po troppo grottesco, scenografia surreale quasi onirica tempi e modi sgangherati il tutto davvero assurdo: pare un film fatto in fretta e furia. La figura del mitico Paolo Villaggio ridotta a scarabocchio certi aspetti della sceneggiatura rimandano a "il grande fratello"insomma un pateracchio. Albanese immenso, peró non basta a sostenere un film di livello. restano scenette e scemenze. Peccato perché se si calcava meno sull´assurdo l´idea era ottima e ne usciva una cosa ottima e adatta ai tempi cui andiamo incontro. [+]

[+] lascia un commento a furerm »
d'accordo?
andrea giostra mercoledý 9 gennaio 2013
ma che c'Ŕ da ridere? Valutazione 2 stelle su cinque
93%
No
7%

 Tutto tutto niente niente (2012)
E’ la forma che trasforma un racconto, una scena, una rappresentazione, un film nella fattispecie, in un “motto di spirito”: l’effetto della risata creato dall’arguzia del narratore con il “carattere” della rappresentazione. Jean Paul Sartre scriveva che “decide la vittoria la sola posizione, sia per i guerrieri che per le frasi”. E le frasi, nel nostro caso, sono le scene, le rappresentazioni, il racconto, insomma, la sceneggiatura.
Il duo di collaudato successo “Albanese & Manfredonia”, a detta unanime della critica cinematografica più diffusa nei mass-media nazionali, con “Tutto tutto niente niente” ha fallito! Ed il fallimento sta nel fatto che il film non fa ridere. [+]

[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
maiomon78 martedý 25 dicembre 2012
la realta'Ŕpeggio Valutazione 5 stelle su cinque
51%
No
49%

l arena nella quale i nostri politici sguazzano,è molto peggio di come il film la narra;albanese è un attore fantastico e intelligente,riesce a coniugare su di se'tutti e tre i personaggi in maniera separata,come se stesse facendo 3 film diversi.si ride molto,pero' si pensa anche tanto....i tre delinquetpolitici,non son cosi'fantasiosi e lontani da noi,anzi...
e propio questa fotografia del paese fa di albanese un fine osservatore del momento attuale,e nessuno meglio di lui poteva interpretare.
il finale lascia sperare in una trilogia,e anche l attualita'mi sa'che ci conferma tale intuizione.
bello,veloce,intelligente,un po' di risate non guastano mai,in fondo mica siam italiani per niente. [+]

[+] lascia un commento a maiomon78 »
d'accordo?
intothewild4ever lunedý 7 gennaio 2013
tutto tutto? quasi niente. Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

Albanese non raddoppia né tanto meno triplica, se non per il numero di personaggi interpretati. Il sequel del ben più divertente Qualunquemente è, a tutti gli effetti, una grande delusione. La scelta di triplicare i personaggi non era la scelta più giusta per l'economia di un film che, nel suo primo capitolo, si basava esclusivamente o quasi sulla genialità di un personaggio come Cetto La Qualunque, né tanto meno è propedeudica all'economia del film la discutibile scelta di sconfinare platealmente nel genere grottesco, con personaggi e scenografie da parodia. Non piace la costruzione della trama che è a tratti lacunosa, non piace la mancata interazione fra i tre personaggi che in fin dei conti avrebbero reso il film più interessante, non piace infine questo inaspettato cadere in un crescendo grottesco che stona con quanto fatto di buono nel precedente capitolo. [+]

[+] lascia un commento a intothewild4ever »
d'accordo?
venarte venerdý 28 dicembre 2012
albanese si fa in tre ma... Valutazione 2 stelle su cinque
54%
No
46%

  Dopo il successo di Qualunquemente, Antonio Albanese ritorna nei cinema con Tutto tutto niente niente.
In occasione di questo secondo capitolo, sempre diretto da Giulio Manfredonia, il comico olginatese si fa in tre. Oltre al già conosciuto Cetto La Qualunque, infatti, Albanese introduce due nuovi personaggi: il secessionista Rodolfo Favaretto e lo sballato Frengo Stoppato.
I tre protagonisti, accomunati dal comun divisore del carcere, seguono strade diverse ma hanno un traguardo unico: il Parlamento. Da detenuti, quindi, divengono deputati con tutti i privilegi che questo status comporta: immunità parlamentare, limousine, escort, stipendi da favola e chi più ne ha, più ne metta. [+]

[+] lascia un commento a venarte »
d'accordo?
sandy walsh venerdý 27 marzo 2015
inquietante Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Albanese non abbandona la satira politica nè il suo fortunato personaggio Cetto Laqualunque. Stavolta però vuole essere più distruttivo quindi accompagna il suo orrendo uomo politico ad altri due personaggi poco raccomandabili, il nordico estremista e sfruttatore di clandestini e lo squinternato Frengo, tra l'altro gradito ritorno per tutti i fan del primo Albanese di Mai dire gol.
Tra vicende personali al limite dell'assurdo e situazioni politiche imbarazzanti, in cui intorno ai protagonisti ruota un insieme di figure altrettanto viscide, i tre si ritrovano niene poco di meno che in Parlamento, causando non pochi guai.
Nonostante l'apparente vena comica del film, ciò che risulta più inquietante è la incredibile somiglianza al vero delle vicende, seppure stereotipate e rese surreali, così come i tre personaggi, benché rappresentati in modo caricaturale, impersonano molto bene la situazione politico-sociale che stiamo vivendo. [+]

[+] lascia un commento a sandy walsh »
d'accordo?
filippo catani lunedý 5 agosto 2013
tre personaggi senza arte nŔ parte Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Cetto LaQualunque, Rodolfo Fvaretto e Frengo Stoppato sono tre personaggi che in comune hanno il fatto di essere tre disastrati: il primo è un politico colluso con la mafia, il secondo è uno scafista che sogna la secessione mentre il terzo ha creato un "regno" in un'isola caraibica dove il fumo e il sesso sono all'ordine del giorno. I tre verranno arrestati ma saranno rilasciati per farli entrare in Parlamento a votare tutte le leggi proposte dal Sottosegretario.
Ovviamente le situazioni e i personaggi di questo ideale seguito di Qualunquemente sono decisamente esagerati ma allo scopo preciso di far ridere/piangere lo spettatore. Questo perchè i personaggi caricatura del film ricordano purtroppo tanti personaggi in pelle e ossa che popolano le cronache quotidiane. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
mauro domenica 6 gennaio 2013
chi Ŕ senza peccato...... Valutazione 1 stelle su cinque
50%
No
50%

Il film tecnicamente non è altro di ciò che fece Verdone tanti anni fa ed anche meglio, vero i suoi erano diversamente concepiti, però....migliori e basta. Io di nuovo non ci vedo proprio niente, ma se guardiamo bene gli stessi personaggi sono una versione light di quelli originari, quasi una caricatura al contrario, sono stanchi, sforzati, tirati e quindi risultano poco accattivanti, chi si ricorda Frengo, oppure gli altri personaggi fatti negli sketch di tanti anni fa, non può non notare questa cosa. Il film si muove dentro una palude di sceneggiatura dell'ultima ora, le storie sono mal costruite e molto spesso nei quadri che compongono il film, viene allungato il brodo per la penuria di idee. [+]

[+] non Ŕ un angolo per gli sfoghi personali (di vapor)
[+] lascia un commento a mauro »
d'accordo?
kar22 domenica 30 dicembre 2012
satira e qualche risata Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Satira e qualche risata. Nelle intenzioni il film doveva criticare ampiamente la societÓ del nostro periodo. In questo ci Ŕ riuscito. Albanese si 'divide' in 3 in questo film, interpretando 3 personaggi. Ognuno di essi critica un aspetto dell'Italia. Essi sono: -Frengo Stoppato: drogato e amante delle feste, ha una madre tirannica e profondamente religiosa. Questo personaggio conduce la satira alla droga(satira molto sottile ma si pu˛ capire meglio nella scena con il teologo) ed alla Chiesa(qui diventa molto caustica), rappresentandone una interessata solo al denaro(nelle scena con il papa ed anche nella scena del ricevimento, quando parla dell'ICI con il vescovo). Satira che bersaglia per˛ anche un altro aspetto: la chiesa del film entra in contraddizione quando va a parlare di argomenti scientifici(nella scena del ricevimento, quando Frengo risponde, anzi, 'precisa' le parole del papa). [+]

[+] lascia un commento a kar22 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Tutto tutto niente niente | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | tonydil
  2░ | furerm
  3░ | andrea giostra
  4░ | maiomon78
  5░ | venarte
  6░ | intothewild4ever
  7░ | sandy walsh
  8░ | filippo catani
  9░ | mauro
10░ | kar22
11░ | renato volpone
12░ | rinogaetanoforever
13░ | stefanomaria
14░ | ollipop
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità