Hysteria

Acquista su Ibs.it   Dvd Hysteria   Blu-Ray Hysteria  
Un film di Tanya Wexler. Con Maggie Gyllenhaal, Hugh Dancy, Jonathan Pryce, Rupert Everett, Ashley Jensen.
continua»
Titolo originale Hysteria. Commedia sentimentale, durata 100 min. - Gran Bretagna, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 24 febbraio 2012. MYMONETRO Hysteria * * * - - valutazione media: 3,01 su 36 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
renato volpone domenica 26 febbraio 2012
trionfo della commedia inglese Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Splendido film nel suo genere, ottima l'ambientazione e la ricostruzione storica, toccante il ritratto del mondo della medicina e di quello della condizione della donna, ancora attualissimo, non può non tornare alla mente la vita del dr. Ignaz Semmelweis che nel 1841 ipotizzò la presenza di agenti patogeni  invisibili che causavano la morte di giovani puerpere dopo che i medici avevano effettuato autopsie nel vicinissimo obitorio e le facevano partorire senza lavarsi  le mani,  e la sua lotta contro l'ignoranza del tempo, così il giovane dottor Mortime Grenville si trova combattuto tra l'agiatezza del suo tempo e il suo dovere morale verso il giuramento di ippocrate e le innovazioni della medicina di allora. [+]

[+] lascia un commento a renato volpone »
d'accordo?
osteriacinematografo martedì 28 febbraio 2012
le strane origini dell'odierno vibratore Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

 Londra, 1880. Mortimer Granville è un giovane dottore all’avanguardia; fervido sostenitore della teoria patogenetica e dell’esistenza dei germi, egli sostiene che una buona igiene sanitaria potrebbe evitare innumerevoli infezioni, in un’epoca in cui sono ancora diffuse le terapie a base di bagni di vapore e i salassi per mezzo di sanguisughe.
 A causa di queste sue “strambe” teorie, viene allontanato dall’ospedale in cui lavora; troverà occupazione soltanto presso il Dottor Dalrymple, medico specializzato nel trattamento dei casi di isteria femminile. Dalrymple effettua massaggi manuali intimi alle signore affette da tale patologia, provocando parossismi che alleviano le nevrosi e l’irritabilità delle pazienti. [+]

[+] lascia un commento a osteriacinematografo »
d'accordo?
francesca meneghetti sabato 10 marzo 2012
la favola bella di una suffragetta-cenerentola e Valutazione 3 stelle su cinque
86%
No
14%

Anni fa nelle facoltà di filosofia – corso di psicologia -  era molto di moda Freud  (che per altro non è mai caduto in disgrazia). Naturalmente si studiava l’esperienza del medico viennese alla Salpêtrière, a Parigi, dove Charcot curava l’isteria, misteriosa malattia femminile (una nota riproduzione di una sua lezione universitaria su tale patologia, mostra una donna, un po’ discinta, che viene osservata da una platea di medici). Ci insegnavano che sino ad allora il male veniva curato con idroterapia (bagni d’acqua gelida), con  l’ipnosi e, via via, con l’elettroterapia. Nessuno ci raccontava di altri rimedi “manuali”, che i medici praticavano con distacco professionale e  discrezione, convinti, se è credibile, che le donne non conoscessero piacere sessuale. [+]

[+] lascia un commento a francesca meneghetti »
d'accordo?
michela papavassiliou mercoledì 4 aprile 2012
hysteria e piacere Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Un gentiluomo si muove con ghette immacolate su eleganti scarpe di vernice nera. Prima di entrare in un grande edificio tenta di liberarsi dalle foglie d'autunno incollate alla suola, mentre una barella con un ferito sanguinante attraversa la scena. E' questa la realtà ospedaliera inglese di fine Ottocento arretrata e poco incline alle norme igieniche di base ed ad un rinnovamento radicale. Salassi, putrefazioni, amputazioni, bende sporche, pillole inefficaci, sono lo scenario dove si trova a lavorare il giovane medico protagonista di questa pellicola, interpretato da un convincente Hugh Dancy. Siamo nel 1880 in una Londra dove la pratica medica accreditata delude. [+]

[+] lascia un commento a michela papavassiliou »
d'accordo?
cimmino pasquale lunedì 12 marzo 2012
vibranti speranze... Valutazione 3 stelle su cinque
64%
No
36%

Vibranti speranze erano certamente quelle che dovevano albergare nel cuore delle donne (ma anche degli uomini) della Londra di fine '800: questo film si preoccupa di impastarle, rimestarle e tirarne fuori un pasticcio che ad ogni morso svela un nuovo sapore. I personaggi si presentano variamente sfaccettati e presentati in un quadro che non va a ritrarre ciò che hanno, quanto ciò che non hanno: il ricco vuole il brivido della novità, il medico vuole aiutare invero la gente, la giovane vuole un mondo diverso per le donne, e così via per ogni personaggio. Su questa falsariga non poteva certo che innestarsi, così, il desiderio atavico, sogno d'ogni donna, oscura meta ad ogni uomo. [+]

[+] lascia un commento a cimmino pasquale »
d'accordo?
gort-mvc lunedì 19 marzo 2012
honny soit qui mal y pense Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

E' film della più pura tradizione humor inglese. Un modo intelligente per far riflettere su fenomeni di costume e situazioni sociali con un tranquillo sorriso. E il pubblico si appassiona e riflette forse più che di fronte a tante opere seriose e noiose. La situazione igienica degli ospedali nella Londra fine '800 (riservati prevalentemente alla classe sociale meno ambiente) fa il pari solo con le scarse cononoscenze dei presunti luminari. Fa contrappunto l'elegante ambulatorio a ottimo pagamento (senza fattura) dove si cura una non-malattia: l'insoddisfazione sessuale. E non possiamo qui non riflettere e capire quante situazioni sono, ancora oggi, medicalizzate nell' interesse del profitto. [+]

[+] lascia un commento a gort-mvc »
d'accordo?
fanny cerry domenica 11 marzo 2012
verso l'emancipazione femminile... Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Londra, 1880. Mortimer Granville è un giovane medico dalle idee rivoluzionarie per l’epoca, costretto a lavorare in ambienti dove dominano pratiche obsolete, come il salasso, e in cui si stenta addirittura a credere all’esistenza dei germi. Dal momento che si batte per difendere ciò in cui crede, Mortimer viene ripetutamente licenziato da tutti gli ospedali in cui lavora. Trova un impiego solo presso il dottor Dalrymple, specializzato nella cura dell’isteria femminile attraverso massaggi della… zona più delicata del corpo di una donna. Da questo punto del film si può dire che si sviluppano due storie parallele: l’invenzione di Mortimer, anche grazie all’aiuto dell’amico Edmund, di uno strumento che possa ugualmente dare piacere alle donne senza che il medico lamenti insopportabili dolori alla mano; e la storia d’amore fra Mortimer e la figlia maggiore di Dalrymple, Charlotte, una giovane femminista che si batte con vigore per i diritti delle donne e dei più poveri, e che per questo viene anche arrestata. [+]

[+] lascia un commento a fanny cerry »
d'accordo?
filippo catani venerdì 30 marzo 2012
commedia ben fatta Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Inghilterra del fine '800. Un giovane medico, dopo aver girato diversi studi, finisce per accettare un lavoro da un dottore che si occupa di problemi femminili legati al sesso. Il giovane finirà per mettere a punto uno strumento rivoluzionario insieme all'aiuto di un eccentrico e ricco amico: il vibratore. Il giovane medico finirà anche per innamorarsi di entrambe le figlie del dottore presso cui lavora; una remissiva e obbediente ai voleri del padre mentre l'altra anticonformista e pronta ad aiutare gli altri specie se indigenti.
Una commedia frizzante e leggera che colpisce lo spettatore e gli permette di passare un'ora e mezza di spensieratezza o quasi. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
francescoambrosino lunedì 19 marzo 2012
hysteria: un piacevolissima sorpresa Valutazione 3 stelle su cinque
57%
No
43%

Ho visto questo film incuriosito dal trailer e devo ammettere che è stata una vera sorpresa. E' molto bello, divertente, moderno nonostante l'ambientazione. 
Il film racconta l'invenzione del Vibratore, inizialmente utilizzato per curare donne con diagnosi di Isteria, malattia che ha cessato di essere considerata tale solo negli anni trenta. [+]

[+] lascia un commento a francescoambrosino »
d'accordo?
onufrio giovedì 3 settembre 2015
un sollievo scientifico Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Una simpatica commedia che racconta la storia dell'invenzione del "vibratore", nato con sani principi per curare le donne "affette" da isteria, in quanto all'epoca veniva considerata una malattia. Protagonista di questa divertente storia è il dottor Mortimer Granville, che in cerca di lavoro, dopo l'ennesimo licenziamento per differenti visioni sulla medicina dell'epoca, si ritrova assunto dal dottor Dalrymple, esperto nella cura dell'isteria femminile e alle prese con due figlie l'una opposta all'altra, ovvero la pacata e signorile Emma e l'irrefrenabile ed isterica Charlotte.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
Hysteria | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 febbraio 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità