Appartamento ad Atene

Acquista su Ibs.it   Dvd Appartamento ad Atene   Blu-Ray Appartamento ad Atene  
Un film di Ruggero Dipaola. Con Laura Morante, Richard Sammel, Gerasimos Skiadaressis, Vincenzo Crea, Alba De Torrebruna Drammatico, durata 95 min. - Italia 2011. - EyeMoon Pictures uscita venerdì 28 settembre 2012. MYMONETRO Appartamento ad Atene * * * - - valutazione media: 3,29 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
ruspa machete sabato 29 settembre 2012
molto bello! Valutazione 4 stelle su cinque
85%
No
15%

Film per pochi, ma buoni però!
Vicenda intensa e drammatica, ma anche romantica, raccontata molto bene. Recitazione impeccabile di tutti, in particolare Richard Sammel (non per niente scelto anche dal sig.Tarantino). 

[+] lascia un commento a ruspa machete »
d'accordo?
carlucci lunedì 1 ottobre 2012
un gioello Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

Un film toccante, denso, pieno di suspense, commovente e anche ironico. Ho visto il film al Centrale di Milano, consigliato da una mia amica che aveva letto il libro da cui è tratto. Gli attori sono tutti bravissimi, su tutti spicca Laura Morante in un ruolo per lei inedito, madre di famiglia e donna di casa forte, protettiva e tenace. La sorpresa è che si tratta di un esordio e non sembra affatto un'opera prima. Fotografia, scenografia e musica (Enzo Pietropaoli) di alto livello. Il film mi ha tenuto incollato allo schermo dall'inizio alla fine. Magnetico come pochi altri film italiani negli ultimi 10 anni.

[+] un esordio riuscito- (di gambardella )
[+] lascia un commento a carlucci »
d'accordo?
flyanto lunedì 1 ottobre 2012
le varie dinamiche psicologiche di fronte ad un av Valutazione 3 stelle su cinque
86%
No
14%

 Film in cui vengono descritti i diversi stati d'animo nonchè le reazioni suscitate nei vari componenti di una famiglia greca in occasione della convivenza forzata nella propria casa con un austero capitano tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. Dalla rassegnazione rispettosa del padre, alla forzata sottomissione della madre, all'ammirazione ed al fascino suscitati nella bambina sino alla ribellione manifesta del figlio piccolo  (che potrebbe essere l'autore stesso del romanzo da cui è tratto il film), il regista descrive molto accuratamente l'evolversi delle dinamiche relazionali che via via si instaurano. Film sicuramente di nicchia, rivolto a quel ristretto pubblico che predilige l'introspezione psicologica ed il loro dispiegarsi piuttosto che i grandi avvenimenti.

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
archipic martedì 27 novembre 2012
l'ospite che divide Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Mi è piaciuto questo film dell'esordiente Dipaola. Tema molto complicato, anzi, doppiamente complicato; non solo la guerra, terribile, dei nazisti ma anche l'invadenza di un "ospite" che forzatamente invade la vita di una famiglia già provata da una perdita e che ne aumenta il disagio creando separazione, contrasti e altre perdite. Quando il male si pensa scalfito e più avvicinabile, ecco che nuovamente si sprigiona improvviso e più forte di prima, sorprendendo la buona fede e la bontà d'animo di chi si illude di un cambio di registro.  Il film non si basa su una sceneggiatura molto solida ma sulla recitazione, intensa ma leggera di tutti i protagonisti. [+]

[+] lascia un commento a archipic »
d'accordo?
foffola40 martedì 2 ottobre 2012
il dolore non migliora nessuno Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

buona analisi psicologica dei sottomessi per una ragione di vita e della ferocia di chi opprime perchè più forte usando prima l'arma della umiliazione e poi quella finale. La guerra non entra nella quotidianità di questa famiglia se non per le circostanze evidenti: le ristrettezze ecinomiche e il sangue sparso attorno (mercato).
Ingenuo e umano il padre, Elianos, uomo di cultura, il quale crede che il grande dolore subito dal suo oppressore per la guerra (perdita di tutta la famiglia) lo abbia reso una persona meno arrogante e padrone. Non è così: appena dichara, quasi in confidenza, che l'orrore della guerra è stato deciso soltanto da due uomini  scatena l'odio e la ferocia del tedesco che sta per ucciderlo con le sue mani poi lo manda in carcere come sovversivo dove viene ucciso. [+]

[+] lascia un commento a foffola40 »
d'accordo?
enzo70 domenica 13 settembre 2015
esordio molto promettente di ruggero dipaola Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Esordio riuscito per Ruggero Dipaola che presenta un film originale sia per il soggetto che per il modo in cui lo tratta. L’inflazionato argomento della follia nazista viene inquadrato da un diverso angolo visuale, da un appartamento di Atene dove un ufficiale decide di trasferirsi, incurante che nello stesso abiti la famiglia di Nikolas, un editore greco, che sfrutta la propria cultura per tollerare l’occupazione dell’intimità sua e della sua famiglia. La contrapposizione tra i caratteri della famiglia, la tolleranza di Nikolas, la capacità di Zoe, la moglie di cercare un punto di equilibrio, il figlio che si oppone alle angherie del capitano nazista che, invece, esercita attrazione sulla figlia è l’elemento di snodo di tutto il film. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
lella sabadini mercoledì 25 marzo 2015
ottimo film , misurato e ottimamente recitato Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Se pensiamo che il film è quasi tutto girato in interni ci stupisce ancor di più quanto sia scorrevole e avvincente.Anche la fotografia, virata su toni scuri e caldi, contribuisce ad esprimere il senso di oppressione vissuto dalla famiglia Helianos.Avvengono all'aperto, o comunque fuori dall'abitazione, solo i moti di ribellione che si esprimono anche in giochi volti a propiziare la sconfitta della Germania. La vicenda si anima dopo il ritorno del Maresciallo,inaspettatamente mutato, triste, silenzioso, e, ciò che più stupisce l'affamata famiglia, inappetente. Cautamente e poi prendendo sempre più confidenza quello che era stato prima della guerra un'editore di libri scolastici, comincia a passare sempre più tempo col tedesco , scambiando opinioni sulle reciproche letture con una perdita di freni inibitori sempre crescente dovuta al comune amore per la cultura e la musica. [+]

[+] lascia un commento a lella sabadini »
d'accordo?
angelo umana giovedì 18 dicembre 2014
l'occupazione Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 

 

 Ai tempi nostri la trojka finanziaria teleguidata dai tedeschi costringe la Grecia – e altri stati dell’unione europea un po’ pigri - a “fare i compiti a casa”, nella seconda guerra mondiale gli ufficiali tedeschi si installavano nelle abitazioni dei greci sottomessi e diventavano padroni a casa d’altri. Sceglievano le case migliori, ça va sans dire, e ne diventavano ospiti imposti ma serviti e riveriti dalle famiglie che vi risiedevano, che pertanto diventavano schiavi a casa loro. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
renato volpone martedì 25 settembre 2012
il dolore che cambia Valutazione 1 stelle su cinque
14%
No
86%

Può un grande dolore cambiare un uomo? Ingenuità ed inganno, questi sono i grandi temi del film. Tratto da un romanzo di sicuro effetto la sceneggiatura pecca di superficialità e non riesce a far emergere sentimenti ed emozioni. Totalmente asettico nella recitazione diventa quasi fastidioso quando se ti il bambino filosofeggiare totalmente privo di ogni esercizio di dizione, finto greco e finto ribelle. Finto il film, finto il dolore del tedesco pentito, finto il padre greco che pecca di ogni ingenuità, finta la Morante, ben truccata, ma totalmente lontana dalla sua parte, finta nel dolore di aver perso un figlio, invedibile la scena al cimitero, finta la bambina che amoreggia, cresce, si sente abbandonata, ma senza una conclusione. [+]

[+] l'intensità del racconto (di lacitt�)
[+] e doloroso vedere un film così mal sceneggiato (di michele)
[+] la sceneggiatura? (di gambardella )
[+] lascia un commento a renato volpone »
d'accordo?
Appartamento ad Atene | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | ruspa machete
  2° | carlucci
  3° | flyanto
  4° | foffola40
  5° | archipic
  6° | enzo70
  7° | lella sabadini
  8° | angelo umana
  9° | renato volpone
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 28 settembre 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità