Appartamento ad Atene

Acquista su Ibs.it   Dvd Appartamento ad Atene   Blu-Ray Appartamento ad Atene  
Un film di Ruggero Dipaola. Con Laura Morante, Richard Sammel, Gerasimos Skiadaressis, Vincenzo Crea, Alba De Torrebruna Drammatico, durata 95 min. - Italia 2011. - EyeMoon Pictures uscita venerdý 28 settembre 2012. MYMONETRO Appartamento ad Atene * * * - - valutazione media: 3,29 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
no_data martedý 13 febbraio 2018
grecia culla di miti e veritÓ immortali Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Dramma storico della Seconda guerra mondiale e difficoltà personali si intrecciano nei meandri sempre più stretti di un appartamento durante l'occupazione nazista della Grecia alla fame. Nonostante la mole di problemi e soluzioni che la vita quotidiana impone alla famiglia protagonista, nonostante la complessità dei profili psicologici che devono convivere nell'appartamento, nonostante la complessità della vita moderna, alla fine trionfa la semplice verità che Fedro, qualche millennio prima, proprio in quei luoghi, sintetizzava in modo semplice nelle sue favole, e cioè che il lupo è lupo fino alla fine, e l'agnello fa la fine dell'agnello, suo malgrado, indipendentemente dal suo buonismo.

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
onufrio lunedý 21 marzo 2016
il crudele gioco delle parti Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Un capitano nazista occupa la casa della famiglia Helianos, composta da padre madre e 2bambini. Da quel momento dovranno servire e riverire loro malgrado il capitano tedesco che si prenderà le migliori stanze della casa bagno compreso costringendo gli Helianos ad una vita ancora più "ristretta". La convivenza fra alti e bassi prosegue regolarmente, ma quando il capitano ritorna dalla Germania, dopo 2 settimane di assenza, il suo volto è turbato, appare stanco e malato, Nikolas (capo famiglia) gli si avvicina, i due diventano confidenti, ma mai abbassare la guardia di fronte ad un nazista in tempi di guerra.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
enzo70 domenica 13 settembre 2015
esordio molto promettente di ruggero dipaola Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Esordio riuscito per Ruggero Dipaola che presenta un film originale sia per il soggetto che per il modo in cui lo tratta. L’inflazionato argomento della follia nazista viene inquadrato da un diverso angolo visuale, da un appartamento di Atene dove un ufficiale decide di trasferirsi, incurante che nello stesso abiti la famiglia di Nikolas, un editore greco, che sfrutta la propria cultura per tollerare l’occupazione dell’intimità sua e della sua famiglia. La contrapposizione tra i caratteri della famiglia, la tolleranza di Nikolas, la capacità di Zoe, la moglie di cercare un punto di equilibrio, il figlio che si oppone alle angherie del capitano nazista che, invece, esercita attrazione sulla figlia è l’elemento di snodo di tutto il film. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
lella sabadini mercoledý 25 marzo 2015
ottimo film , misurato e ottimamente recitato Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Se pensiamo che il film Ŕ quasi tutto girato in interni ci stupisce ancor di pi¨ quanto sia scorrevole e avvincente.Anche la fotografia, virata su toni scuri e caldi, contribuisce ad esprimere il senso di oppressione vissuto dalla famiglia Helianos.Avvengono all'aperto, o comunque fuori dall'abitazione, solo i moti di ribellione che si esprimono anche in giochi volti a propiziare la sconfitta della Germania. La vicenda si anima dopo il ritorno del Maresciallo,inaspettatamente mutato, triste, silenzioso, e, ci˛ che pi¨ stupisce l'affamata famiglia, inappetente. Cautamente e poi prendendo sempre pi¨ confidenza quello che era stato prima della guerra un'editore di libri scolastici, comincia a passare sempre pi¨ tempo col tedesco , scambiando opinioni sulle reciproche letture con una perdita di freni inibitori sempre crescente dovuta al comune amore per la cultura e la musica. [+]

[+] lascia un commento a lella sabadini »
d'accordo?
angelo umana giovedý 18 dicembre 2014
l'occupazione Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 

 

 Ai tempi nostri la trojka finanziaria teleguidata dai tedeschi costringe la Grecia – e altri stati dell’unione europea un po’ pigri - a “fare i compiti a casa”, nella seconda guerra mondiale gli ufficiali tedeschi si installavano nelle abitazioni dei greci sottomessi e diventavano padroni a casa d’altri. Sceglievano le case migliori, ça va sans dire, e ne diventavano ospiti imposti ma serviti e riveriti dalle famiglie che vi risiedevano, che pertanto diventavano schiavi a casa loro. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
angelo umana mercoledý 6 novembre 2013
padroni a casa d'altri Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Ai tempi nostri la trojka finanziaria teleguidata dai tedeschi costringe la Grecia – e altri stati dell’unione europea un po’ pigri - a “fare i compiti a casa”, nella seconda guerra mondiale gli ufficiali tedeschi si installavano nelle abitazioni dei greci sottomessi e diventavano padroni a casa d’altri. Sceglievano le case migliori, ça va sans dire, e ne diventavano ospiti imposti ma serviti e riveriti dalle famiglie che vi risiedevano, che pertanto diventavano schiavi a casa loro. La situazione ricorda quei “barbari” ufficiali tedeschi che attorniano Hitler all’inizio del film “La Rafle”, a Parigi, e diventano padroni di bellezze che non sanno apprezzare. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
fabrizio54 domenica 25 agosto 2013
la penso anch'io come mr.volpone:magari +1 star ! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

In effetti mi ci ritrovo anch'io nel commento del sig.Volpone ("Il dolore che cambia" sett/2012); aggiungerei 1 stella per premiare  comunque questa opera  prima  di un avvocato-cineasta, il coraggio  dimostrato nell'affrontare il tema e  la discreta recitazione  del "cattivo e ingannatore" cap/maggiore tedesco. Tuttavia  rinnego questi film che sono più degli sceneggiati televisivi  di antica memoria ( ora li chiamano "fiction" ) dove in effetti tutto è finto, finta l'ambientazione e poco realistica in interni  ed esterni ( girati a Gravina di Puglia... ma non avevano quattro soldi in più per spostarsi almeno in un'appendice di Grecia?), finta la recitazione ( statica e monocorde come sempre quella della Morante, appena accetabile quella del greco, discreto il tedesco, orrendamente non corretta la dizione in presa diretta del ragazzino che interpreta Alexandros, n. [+]

[+] un piccolo sforzo (di no_data)
[+] lascia un commento a fabrizio54 »
d'accordo?
gianp2 lunedý 15 luglio 2013
e' come se mancasse qualcosa Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Apparso e poi immediatamente sparito, "Appartemento ad Atene" risulta essere un film incompleto. E' come se mancasse  di qualcosa. Molto interessanti ed originali i contenuti, coerente l'ambientazione. Poi il racconto non è svolto con sufficiente profondità. Non ben delineati sul piano psicologico, i personaggi si muovono in termini schematici e un po' gratuiti come nel caso delle giovane figlia, Leda/Elettra e dei riferimenti freuduiani che ne spiegherebbero il comportamento. Limiti di sceneggiatura, di recitazione?.... Peccato. Tuttavia nel complesso il film non mi è dispiacuto grazie alla vicenda narrata che si discosta un po' dagli usuali contenuti dei film recenti.

[+] lascia un commento a gianp2 »
d'accordo?
byiuudo giovedý 11 aprile 2013
grande film Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

La mia fidanzata mi ha trascinato contro la mia volontà a vedere questo film che sicuramente mi avrebbe annoiato a morte (è lei l'intellettuale della coppia!). Dopo essermi messo comodo e pronto per un bel sonnellino in pace inizio ad essere catturato da questa strana atmosfera e da questi attori cosi magnetici (per non parlare della bellezza della Laura!) e, da non crederci, sono rimasto incollato alla potrona per tutto il film, non volevo perdermi neanche un respiro! Complimenti, una sopresa davvero inaspettata!

[+] lascia un commento a byiuudo »
d'accordo?
paolorgia giovedý 11 aprile 2013
la vittoria della sobrietÓ Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

E' quando si vedono film come questo che ci si chiede com'è possibile che in giro circolino cosi pochi film di qualità. Una bella storia, bravi attori, una sceneggiatura sobria e intensa ed eccoci qua, il capolavoro è fatto! Appartamento ad Atene insegna a tutti i giovani cineasti (e non solo!) come dovrebbe essere fatto un film: non ci interessano gli effetti speciali e spettacolari, ci interessano storie vere e ben raccontate. Non serve molto, serve rispetto per l'intelligenza del pubblico, e questo film ne ha da vendere!

[+] lascia un commento a paolorgia »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Appartamento ad Atene | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | ruspa machete
  2░ | carlucci
  3░ | flyanto
  4░ | foffola40
  5░ | archipic
  6░ | enzo70
  7░ | lella sabadini
  8░ | angelo umana
  9░ | renato volpone
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 28 settembre 2012
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità