Il nastro bianco

Acquista su Ibs.it   Dvd Il nastro bianco   Blu-Ray Il nastro bianco  
   
   
   

ll nastro bianco...e quello nero Valutazione 5 stelle su cinque

di Howlingfantod


Feedback: 7876 | altri commenti e recensioni di Howlingfantod
martedý 7 febbraio 2017

 La vita alla vigilia della guerra in un paese rurale protestante del nord della Germania. Vita di una comunità scandita dai rituali e dalle ferree regole di una società rigidamente  patriarcale dove anche l’innocenza, che dovrebbe essere ed è in effetti dei bambini, viene imposta di ufficio da coloro che detengono il potere,  padri dispotici ed inflessibili e dove questa è vista come una cosa da imporre ad individui evidentemente corruttibili e dediti al peccato (il figlio del Pastore che scopre il suo corpo). Il  nastro bianco del titolo è  definito come quella cosa che doveva essere “monito di innocenza e purezza”. Una comunità chiusa, quasi fuori dal mondo ai nostri occhi, dove  il maligno, l’invidia,  le meschinità,   le turpitudini e i segreti da nascondere per non sconvolgere il buon nome e la rispettabilità di facciata  si agitano sotto la superficie liscia e l’aria austera tenuta in piedi da leggi, convenzioni e rituali. L’aria ovattata e stilizzata del villaggio è  sconvolta da una serie di misfatti apparentemente inspiegabili: sevizie su bambini; incendi; sparizioni  che ne vengono a minare la serenità. Il finale offrirà delle possibili soluzioni agli enigmi tramite la voce  narrante del film, quella del maestro del villaggio, forse la più vera ed umana insieme a quella della sua promessa sposa,  oppure anche con la voce del villaggio che nel bellissimo espediente tipo coro greco, sotto forma della voce del maestro che snocciola le ipotesi stesse fatte dagli abitanti nel suo “si diceva che…”, cerca di far luce su come siano andate effettivamente le cose.  Le cose in effetti possono essere andate in modi diversi, non è che questo forse quello che più interessa, quanto rappresentare il milieu culturale ed umano in un dato momento storico e luogo, fin troppo esemplificativo e simbolico se si pensa all’ immane tragedia che da lì a poco si sarebbe consumata su scala globale. Una grande lezione di cinema e di sceneggiatura  in un bellissimo film corale con dialoghi infallibili e atmosfere bergmaniane indimenticabili.
 
 

[+] lascia un commento a howlingfantod »
Sei d'accordo con la recensione di Howlingfantod?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
100%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Howlingfantod:

Vedi tutti i commenti di Howlingfantod »
Il nastro bianco | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (2)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (2)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (7)
David di Donatello (1)
Cesar (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 30 ottobre 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità