La sconosciuta

Acquista su Ibs.it   Dvd La sconosciuta   Blu-Ray La sconosciuta  
Un film di Giuseppe Tornatore. Con Ksenia Rappoport, Michele Placido, Claudia Gerini, Clara Dossena, Pierfrancesco Favino.
continua»
Drammatico, durata 118 min. - Italia 2006. uscita venerdì 20 ottobre 2006. MYMONETRO La sconosciuta * * * - - valutazione media: 3,26 su 158 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
gaetano martedì 31 ottobre 2006
la forza di chi non si arrende Valutazione 5 stelle su cinque
76%
No
24%

Finalmente. Finalmente un film che riesce ad essere finzione metafiica e cronaca cruda, ritmo ed interiorità, giallo e tragedia, che trasmette ancgoscia ma anche speranza, con quel finale sospeso tra passato e futuro. Un film che proietta noi spettatori dentro la storia, nascosti anche noi in quel corridoio così decadente e borghese a spiare quello che spia la protagonista, a respirare con il suo stesso ritmo ad ogni svolta della storia, ad appsassionarci per quella sua disperazione che diventa forza, per quella rassegnazione che diventa sfida, per quell'essere emotivamente cosi' conivolta eppure riuscendo sempre a rinascere dalle proprie ceneri. Irina è assolutamente un'eroina moderna, perchè va dove la porta il cuore ma risucendo ad usare la testa, perchè è stoica ma guerriera, sensibile ma forte, vittima ma anche un pò carnefice. [+]

[+] ma bene! (di paola c.)
[+] nn hai capito (di jess)
[+] x paola c (di jess)
[+] ...altro che al di là dei suoi intenti (di susanna)
[+] lascia un commento a gaetano »
d'accordo?
mario zerillo mercoledì 25 ottobre 2006
maternità strozzata Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

Flashback, voci assordanti, immagini forti intrise della violenza del sesso mercenario. La disperazione di una donna, avvota nel dolore di madre negata e amante dalla memoria agrodolce come le fragole che ingoia come pillole del ricordo. Maternità strozzata, amore spezzato, donna assediata da un passato che non la libera dal desiderio forte di riprendersi il suo pezzo di normalità. Scene di sesso agghiaccianti, sagome di donne trasformate in strumenti di denaro e martoriate solo per favorire tutti gli istinti più bassi del genere umano, nella fattispecie, del genere maschile. Un cast di attori che dà il meglio, senza nulla togliere all'aria ammuffita di una città come Trieste che si anima solo col vento che la perseguita. [+]

[+] ... (di )
[+] leggi (di zarrrrillooo)
[+] lascia un commento a mario zerillo »
d'accordo?
fbz giovedì 21 giugno 2007
da oscar Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

La sconosciuta è il capolavoro assoluto di un Tornatore che con il tempo migliora come il vino. Mi stupisco che non sia stato presentato come candidato straniero all'Oscar. La storia abbraccia temi globali attraverso il paradigma di una donna ferita: la maternità negata, la prostituzione, la violenza, lo sfruttamento dell'occidente sul resto del mondo, i sentimenti più forti del male, ma pieni di pudicizia, perché di stampo primario. La descrizione psicologica degli interpreti è ai massimi livelli: la russa protagonista incarna con ogni centimetro della pelle il dramma e la forza di volontà, Placido è un pappone che suda di sangue e sesso, Haber è un laido sfruttatore borghese, la Gerini è una donna inquieta e insoddisfatta, Favino è il marito per forza e più interessato agli affari, la Buy è un avvocato che crede nel femminismo, Piera degli Esposti trasmette la sua arte teatrale. [+]

[+] lascia un commento a fbz »
d'accordo?
mark10 mercoledì 25 ottobre 2006
lo "sconosciuto" tornatore Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

La sconosciuta del film di Tornatore è Irena (Xenia Rappoport), una donna ucraina che si muove dal Mezzogiorno al ricco e operoso nord (la vicenda, girata a Trieste, è in realtà ambientata in un paese veneto di orafe tradizioni). Porta con sè una valigia ed un passato ingombrante, di cui il suo viaggio vuole essere insieme soluzione e redenzione. Irena tenta in ogni modo, anche commettendo un (quasi) omicidio, di farsi assumere come governante presso la facoltosa famiglia Adacher perchè, nella sua idea, in quella casa si trova l'oggetto misterioso che rappresenta il fine ultimo della sua ricerca. Lentamente, il complesso puzzle della vita di Irena andrà ricomponendosi, facendo affiorare una verità tremenda e sconvolgente (tanto per lei, quanto per noi spettatori). [+]

[+] lascia un commento a mark10 »
d'accordo?
weach sabato 30 ottobre 2010
voglia di interrompere un karma negativo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

La sorpresa  stupenda è una grande attrice che si affaccia sul proscenio  internazionale ,Ksenia Rappoport , russa, bella , espressiva dalle grandi doti artistiche ;
La conferma è Tornatore , potente incisivo ,scenografico, profondo,drammatico, articolato.
Sullo sfondo di una Trieste prevalentemente lugubre e notturna  , si consuma la storia di un dramma  di una “ sconosciuta ,” che fugge dal suo passato senza speranza.
E’ il tentativo di rincorrere un attimo di serenità , uno spazio di essere , ma tutto sembra impossibile perché eventi di risonanze negative si riaffacciano anche nel progetto  di costruire un presente . [+]

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
giux scorpio sabato 13 gennaio 2007
l'apoteosi del sublime! Valutazione 5 stelle su cinque
66%
No
34%

Esiste una importante differenza tra Orafo ed Orefice:l'orafo realizza i suoi manufatti con sapiente maestria ed ingegno,mentre l'orefice si occupa di vendere al dettaglio la merce, con l'altrettanta maestria del buon commerciante! Nel film non si capisce bene se Claudia Gerini è anche orefice, ma certo è che per questo, piccolo e forse, sorvolabile dettaglio, tutta una storia nasce, cresce e muore sotto i nostri occhi attoniti di spettatori cinematografici! Un capolavoro di un vero genio, un film unico è pieno di commovente sentimento, e tanta angoscia....che da i brividi! Si dice che quando si prova forte angoscia per una situazione reale e tangibile che ci tocca dentro, tutti possiamo divenire aggressivi;dunque angoscia ed aggressività, fuoriescono come una linfa propulsa dal nostro ego ferito!ebbene tutto il film di Tornatore ruota su questo, su l'ardire dei sentimenti, e su uno strano gioco voluto dal caso, crudele, se volgliamo, ma fascinoso. [+]

[+] bella recensione (di sixtile)
[+] giusto!!!! (di sheila)
[+] bentrovata! (di olivia)
[+] la scena finale (di giuseppe t.)
[+] in che senso? (di giux scorpio)
[+] gooood!! (di mastropeppino)
[+] lascia un commento a giux scorpio »
d'accordo?
filippo catani venerdì 26 agosto 2011
una sconosciuta come (purtroppo) tante altre Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una giovane donna ucraina cerca lavoro come domestica. Attraverso l'aiuto del portiere di un palazzo, riuscirà a muovere i primi passi all'interno di un piano ben stabilito per cercare di entrare nella casa della famiglia Adacher. La giovane ucraina conserva infatti dentro di se terribili e inconfessabili segreti.
Un film duro e coraggioso allo stesso tempo che prende di petto una questione scottante: la tratta delle donne specialmente dell'est Europa. Da quì si sviluppano tutti i rami del racconto: c'è il terribile padrone che avvia le donne alla strada e le controlla a suon di botte, la giovane ucraina arrivata con tanti sogni nel cassetto e vede spezzato l'unico vero amore, la famiglia perbene che nasconde al suo interno grandi e piccoli problemi. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
olghina domenica 30 gennaio 2011
da pelle d'oca! Valutazione 4 stelle su cinque
89%
No
11%

Sarà per l'argomento crudo ed ahimè molto attuale(Le donne ridotte in una vera e propria schiavitù) , sarà per le musiche del nostro "vantotuttoitaliano" Morricone, sarà per la fotografia(gustata fotogramma dopo fotogramma).. sicuramente è per questo mix che per tutta la durata del film ho avuto la pelle d'oca! Secondo il mio parere in questa pellicola il regista, che si distacca (anche se non riesce a farne a meno del tutto) dalle sue sicule origini, ci rivela un Tornatore inedito e molto competente in questa veste. Un nota positiva va anche alla attrice, il suo sguardo mi ha veramente toccata...ed a Placido, che quando interpreta il cattivo lo sa fare veramente bene!Quattro stelle da parte mia.

[+] lascia un commento a olghina »
d'accordo?
napos domenica 28 dicembre 2008
un amore lontano... Valutazione 5 stelle su cinque
63%
No
38%

Un film atrocemente bello. Angoscia e commozione che si incontrano negli occhi gelidi e malinconici della (strepitosa) protagonista. Tornatore insegna agli altri come fare cinema e come scegliere un cast di attori tutti in parte, a cominciare dal sempre bravo Favino, dalla bella e professionale Gerini e dalla bambina che ha, certamente, un ruolo non facile (e complimenti al regista che l'ha diretta); per non parlare di Piera Degli Espositi e di un odioso, ma bravissimo Placido, che ci fa vedere cosa vuol dire essere attori. Uno spaccato di vita: dove la retorica non trova posto, dove imperano meschinità, paura, sofferenza, distacco. Dove l'amore è un peccato da espiare e il sesso è un gioco squallido che enuclea ogni tipo di tenerezze. [+]

[+] lascia un commento a napos »
d'accordo?
karlito sabato 2 dicembre 2006
era ora!!!!!!!!!! Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Già era proprio ora...forse mai prima d'ora mi era capitato di avere la sensazione di entrare non in un cinema, ma nel film che vi proiettavano. Forse la sensazione che ti consente di formulare un giudizio è proprio questa fusione con la storia che scorre sotto i tuoi occhi. Ed è quello che è avvenuto con la storia di Irina, osservata dapprima attraverso le lenti della compassione e della diffidenza (chissà quale tesoro sta cercando nell'agiata degli onesti e “poveri” - per il Fisco - lavoratori del Nord Est) tipico dell'ipocrita società di oggi. Poi con quelli del supporter, con il cuore ed il respiro che si sincronizzano sui suoi, perchè quando Irina stringe al cuore quel documento realizzi definitivamente che quello che cerca è un frammento di sè, della sua vera identità di donna, della sua umanità. [+]

[+] nordest (di stanpp)
[+] a stanpp (di miriam)
[+] lascia un commento a karlito »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
La sconosciuta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (7)
Roma Film Festival (1)
David di Donatello (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 20 ottobre 2006
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità