La sconosciuta

Acquista su Ibs.it   Dvd La sconosciuta   Blu-Ray La sconosciuta  
Un film di Giuseppe Tornatore. Con Ksenia Rappoport, Michele Placido, Claudia Gerini, Clara Dossena, Pierfrancesco Favino.
continua»
Drammatico, durata 118 min. - Italia 2006. uscita venerdì 20 ottobre 2006. MYMONETRO La sconosciuta * * * - - valutazione media: 3,26 su 158 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Era ora!!!!!!!!!! Valutazione 4 stelle su cinque

di Karlito


Feedback: 0
sabato 2 dicembre 2006

Già era proprio ora...forse mai prima d'ora mi era capitato di avere la sensazione di entrare non in un cinema, ma nel film che vi proiettavano. Forse la sensazione che ti consente di formulare un giudizio è proprio questa fusione con la storia che scorre sotto i tuoi occhi. Ed è quello che è avvenuto con la storia di Irina, osservata dapprima attraverso le lenti della compassione e della diffidenza (chissà quale tesoro sta cercando nell'agiata degli onesti e “poveri” - per il Fisco - lavoratori del Nord Est) tipico dell'ipocrita società di oggi. Poi con quelli del supporter, con il cuore ed il respiro che si sincronizzano sui suoi, perchè quando Irina stringe al cuore quel documento realizzi definitivamente che quello che cerca è un frammento di sè, della sua vera identità di donna, della sua umanità. Ed anche quando appare cattiva con la "sua" deliziosa bimba, insegnandole a rialzarsi dopo le cadute, lo ritieni un male necessario, quello che tutti vorrebbero fosse insegnato a chi è indifeso nella giungla della società moderna (vedi il filmato del bambino tormentato a scuola dai suoi compagni). Sì, la giungla che Tornatore ci rappresenta con dei flashback, ma che in realtà vediamo scorrere tutti i giorni senza soluzione di continuità. Paradossalmente proprio quei flash ci svegliano da una realtà che ormai ci ha assuefatti. La trama è avvincente, con la sua costruzione fatta di piani temporali che si intrecciano, risolvendosi in un finale che non ti aspetti, dopo tutte le brutture che hai visto. No, non è il banale lieto fine. E' la sensazione che la speranza deve essere sempre coltivata. La speranza che ha guidato Irina è stata la sua forza, la linfa vitale che le ha consentito di sopravvivere di fronte al MALE, ma che allo stesso tempo ha portato lei stessa ad essere il MALE, quando causa la caduta della povera domestica. E' impossibile distinguere gli attori dai personaggi che interpretano (la Rappoport è semplicemente SUBLIME), così reali che ti danno la sensazione di poterli toccare, di potergli parlare, come se li vedessi nella vita di tutti i giorni. Sono perfettamente d'accordo su chi ha sottolineato la mancanza della smania di protagonismo da parte dei personaggi che ruotano attorno alla figura di Irina. Le atmosfere algide di una città efficiente e laboriosa, che rappresentano l’oggi di Irina, contrastano con i flashback in terra di Sicilia, la luce accecante del sole e delle spiagge dove ha vissuto quei rari momenti di felicità con un ragazzo tenero e generoso che rappresentava un sogno, contrapposto agli incubi del passato di Irina, subito spazzato via dalla crudeltà che sembra averla sempre vinta. Un’ultima considerazione. Leggo che la Rappoport è un’attrice di teatro. Mi sono sempre posto una domanda: quanti talenti che, magari dopo aver studiato per anni, sfuggono alla magia del grande schermo e quindi alla godibilità di un pubblico più vasto. Perché, più volte di quanto vorremmo, a persone sbucate dal nulla, magari grazie a reality e obbrobri vari, vengono catapultati a forza nel ruolo di attori sacrificando il talento ad una logica puramente commerciale?...

[+] lascia un commento a karlito »
Sei d'accordo con la recensione di Karlito?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
stanpp giovedì 21 giugno 2007
nordest
50%
No
50%

la battutaccia scontata sui "poveri" del nordest te la potevi pure risparmiare, visto che sono contrapposti alla figura del sadico siculo... Comunque giusto per parlare di fisco, il film è costato 8 milioni di euro e ne ha incassati meno di 4

[+] lascia un commento a stanpp »
d'accordo?
miriam lunedì 16 luglio 2007
a stanpp
100%
No
0%

A differenza di "Natale a New York" approderà ai mercati esteri,gli incassi al botteghino contano molto relativamente.

[+] lascia un commento a miriam »
d'accordo?
La sconosciuta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (7)
Roma Film Festival (1)
David di Donatello (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 20 ottobre 2006
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità