Prima la musica, poi le parole

Un film di Fulvio Wetzl. Con Anna Bonaiuto, Amanda Sandrelli, Gigio Alberti, Jacques Perrin, Barbara Enrichi.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 99 min. - Italia 1998. MYMONETRO Prima la musica, poi le parole * * * - - valutazione media: 3,39 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Roberto Nepoti

La Repubblica

Secondo Ferdinand de Saussure, i segni linguistici sono arbitrari: il significante "cavallo", la parola, non ha nulla a che fare con l'animale alla cui idea rimanda. Ma Lanfranco (Jacques Perrin), intellettuale anzianotto e antipatico decide di verificare le teorie del linguista svizzero. Si fa partorire un bambino da Amanda Sandrelli e gli insegna un vocabolario che scambia i significanti italiani di uso corrente con altri (volpe Ŕ l'acqua, lotteria Ŕ l'orologio...). Poi muore d'infarto. Il bimbo, che si chiama Giovanni, ha sette anni e non Ŕ mai uscito dalla villa paterna, si ritrova solo e senza possibilitÓ di comunicare. Avviatosi per il vasto mondo, incontra Carlo Monni che fa il fruttivendolo, Vito nella parte del medico e soprattutto incontra Marina (Anna Bonaiuto), dottoressa specializzata in problemi del linguaggio. Contrariamente ai suoi colleghi, che pretendono di correggere il lessico di Giovanni insegnandogli quello normale, Marina capisce che sono gli adulti a doverne interpretare il codice. Per aiutarlo arriva a rapirlo dall'ospedale, mentre i suoi repressi istinti materni prendono il sopravvento sull'interesse professionale. Inseguiti dai carabinieri e dal fidanzato di lei (Gigio Alberti), mamma vicaria e bimbo arrivano sul luogo del delitto, dove la dottoressa scopre finalmente la veritÓ. Tutto pu˛ servire a ispirare un film: perchÚ non il Corso di linguistica generale? Salvo che, per sostenere l'idea di Prima la musica, poi le parole, Fulvio Wetzl la affolla un po' troppo di personaggi e situazioni. Cosý la sua originale rivisitazione della storia del "ragazzo selvaggio" resta sospesa tra il film-saggio e la storia di sentimenti, senza decidere del tutto quale direzione imboccare.
Da La Repubblica; 29 aprile 2000


di Roberto Nepoti,

Sei d'accordo con la recensione di Roberto Nepoti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Prima la musica, poi le parole | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Rassegna stampa
Michele Anselmi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | albenedetti
  2░ | federica arnolfo
  3░ | dario d'amato
  4░ | martina meucci
  5░ | fabriziocolamartino
  6░ | filmup
  7░ | albertofar
  8░ | federica
  9░ | federica
10░ | ezioleoni
Festival di Giffoni (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità