Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedý all'inferno

Acquista su Ibs.it   Dvd Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedý all'inferno   Blu-Ray Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedý all'inferno  
Un film di Martin Scorsese. Con Robert Carradine, Harvey Keitel, Robert De Niro, Cesare Danova, David Carradine.
continua»
Drammatico, durata 110 min. - USA 1973. MYMONETRO Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedý all'inferno * * * * - valutazione media: 4,03 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Uno Scorsese non ancora al massimo Valutazione 3 stelle su cinque

di samanta


Feedback: 69649 | altri commenti e recensioni di samanta
domenica 19 febbraio 2023

Il film uscì nel 1973 Martin Scorsese che era al suo terzo film attirò l'attenzione positiva della critica, dopo ci sarà una carriera eccezionale di quasi 50 anni con film di alto livello (Taxi Driver, Toro scatenato) con alternarsi di flop (New York) e successi (Il colore dei soldi) con cadute di gusto e volgarità (L'ulttima tentazione di Cristo, Wolf di Wall Street) e anche la conquista dell'Oscar con Departed, i suoi attori cult sono Di Niro e Di Caprio.
Il film è ambientato a Little Italy Brooklin un borgo abitato come dice il nome da immigrati o discendenti di immigrati italiani, il protagonista è Charlie (Harvey Keitel discreto attore e caratterista; Taxi driver, I duellanti, Thelma&Louise) un giovanotto senz'arte né parte che cerca di arrangiarsi protetto dallo zio Giovanni boss mafioso sperando che gli dia un posto, ha una religiosità profonda ma formale e ossessiva, ed è l'amante di Teresa (Amy Robinson) cugina di Johnny (Robert De Niro) altro protagonista. Johnny è un ragazzo squilibrato, pieno di debiti di gioco che non vuole pagare, oltretutto Charlie aveva garantito per lui con Michael (Richard Romanus) uno strozzino malavitoso. La vicenda finisce con un finale tragico: Johnny completamente fuori senno non solo non paga Michael ma lo ridicolizza in pubblico e lo minaccia con la pistola. Lo strozzino assolda un killer perché lo uccida, Charlie con Teresa i cui parenti non vogliono che lo sposi e Johnny decidono di fuggire dal quartiere, ma sono inseguiti dal killer che spara ferendoli tutti e tre, Johnny si allontana il film lasciando irrisolta la sua fine, mentre gli altri 2 sono soccorsi dall'ambulanza.
Il film anche se ha lanciato Scorsese mi ha un pò deluso, certamente è inferiore al successivo Taxi Driver, Scorsese ha dipinto un ambiente del 1973 ma il regista pensava a Little Italy di 20 e più anni prima al tempo della sua infanzia. Nel 1973 quando è ambientato il film la mafia non viveva certo del "pizzo" ma era nel pieno, da anni, del business della droga che controllava anche dall'altra parte dell'oceano, oltrettto toccare Charlie parente di un mafioso equivaleva ad una condanna a morte, imperavano in quegli anni Genovese e Lombardo che non scherzavano. In complesso la storia appare come una vicenda incerta che non si sa come farla finire se non con un finale vago, Charlie non è ben delineato appare troppo macchiettistico: un bigotto che agisce come un pagano anche se parla con gli amici di bagordi dei ritiri spirituali (...!), non soccorre poi l'interpretazione opaca di Harvey Keitel, in compenso De Niro fa una eccezionale performance recitativa, interpretando un Charlie psicopatico e fuori di testa capace solo di fare male a sé e agli altri in una solitudine angosciante; mediocri gli altri comprimari ed Amy Robinson che si esibisce in un nudo integrale.  La critica allora fu entusiasta probabilmente perché rompeva gli schemi narrativi abituali, dopo 50 anni il giudizio è diverso: un film più che discreto diretto da un abile regista. anche se emergono le 2 ossessioni irrisolte di Scorsese: la religione cattolica e il sesso che costituiscono dei limiti alla sua pur sempre ottima capacità tecnica e narrativa.

[+] lascia un commento a samanta »
Sei d'accordo con la recensione di samanta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di samanta:

Vedi tutti i commenti di samanta »
Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedý all'inferno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | marko
  2░ | danilodac
  3░ | alberto
  4░ | adriano sgarrino
  5░ | brando fioravanti
  6░ | samanta
  7░ | tomdoniphon
  8░ | remma
  9░ | francesco di benedetto
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità