Il sipario strappato

Acquista su Ibs.it   Dvd Il sipario strappato   Blu-Ray Il sipario strappato  
Un film di Alfred Hitchcock. Con David Opatoshu, Paul Newman, Lila Kedrova, Hansjörg Felmy, Julie Andrews.
continua»
Titolo originale Torn Curtain. Spionaggio, Ratings: Kids+13, durata 128 min. - USA 1966. MYMONETRO Il sipario strappato * * * - - valutazione media: 3,36 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
matteobettini15gennaio domenica 30 luglio 2017
due star tra le più amate al servizio di hithcock Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

'Il sipario strappato' ("Torn Curtain" il titolo originale), diretto dal maestro del brivido Alfred Hitchcock è ritenuto dalla maggior parte dei critici un lavoro dignitoso, o poco più. In effetti, a ben guardare, il regista inglese fino ad allora ('Il sipario strappato' uscì nel 1966) aveva sfornato un capolavoro dietro l'altro e quando uscì "Torn Curtain" furono in molti a storcere il naso. Un fatto che ha le sue radici in molteplici motivazioni, tra tutte la scelta dei due attori protagonisti (Paul Newman che interpreta il fisico Michael Armstrong e Julie Andrews a vestire i panni della sua assistente e fidanzata, Sarah Sherman), all'epoca all' apice delle rispettive carriere ma che furono da subito giudicati fuori ruolo. [+]

[+] lascia un commento a matteobettini15gennaio »
d'accordo?
filippo catani sabato 22 giugno 2013
un bel thriller a marca hitchcock Valutazione 4 stelle su cinque
73%
No
27%

Durante un convegno in Nord Europa, uno scienziato americano decide di imbarcarsi per Berlino Est. L'uomo ha deciso di passare la cortina di ferro in quanto il governo statunitense non ha finanziato un suo progetto. Niente però è come sembra e soprattutto l'uomo dovrà fare i conti con l'inaspettato arrivo della sua fidanzata allarmata dai continui strani atteggiamenti del suo compagno.
Certamente uno dei migliori film del grande Hitchcock che ha potuto contare su una coppia di grandi attori quale Newman e la Andrews. La pellicola è ricca di colpi di scena, personaggi pericolosi ed alcuni decisamente più stravaganti come il vecchio scienziato tedesco. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
samanta lunedì 12 novembre 2018
hitch è sempre hitch Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film non è stato considerato come avrebbe dovuto dalla critica, il che probabilmente ha influenzato il pubblico, anche non se fu un flop commerciale e gli incassi permisero non solo il recupero delle spese ma anche un certo utile.
[elementi di Spoiler] Michael Armstrong (Paul Newman) è uno scienziato USA che va ad un convegno a Copenaghen con la sua assistente fidanzata Sarah (Jukie Andrews), ne approfitta per fuggire nella Germania Comunista rinnegando la politica americana, in realtà lo scopo è di scoprire la formula del missile antimissile scoperta da uno scienziato della DDR.La fidanzata lo segue anche se non condivide la sua scelta, ma Michael gli racconta la verità, riesce dopo varie peripezie a impadronirsi della formula e ritornare in Occidente. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
blgdgi martedì 4 dicembre 2007
mozzafiato Valutazione 4 stelle su cinque
65%
No
35%

Il vecchio Hitch si giostra ancora tra mascherini e fondali filmati. I trucchi ci sono e si devono vedere. Eppure il film non manca l'obiettivo e allaccia lo spettatore allo schermo in una serie di memorabili sequenze. Troppo facile segnalare la morte di Gromek tra le scene clou (ed ovviamente è da antologia); provate piuttosto a partecipare alla fuga da Berlino Est (oltre 40 minuti di pellicola) senza implorare un attimo di pietà alla suspance... eppure si vorrebbe durasse in eterno. Hitchcock ci sottopone ad ogni tipo di graticola... ed è bellissimo. Vogliamo parlare della struttura? Il film è tripartito ed è la celebrazione della coppia (e di come questa si relaziona con il partner o - più in particolare - di come un partner può fidarsi dell'altro); se il primo "atto" si dedica alla visione della Andrews (che qui non canta ma recita in maniera convincente), nella seconda parte l'occhio è quello di Newman (all'incrocio tra la sbruffoneria di Cary Grant e l'impacciataggine di James Stewart); il capitolo finale invece vede il riavvicinarsi della coppia che, finalmente dichiaratasi (e svelato il mistero che il film cela) inizia un rocambolesco viaggio di nozze che li condurrà da Lipsia a Berlino Est ed, infine, in Norvegia.

[+] non sono per niente d'accordo (di zorro e robin hood)
[+] lascia un commento a blgdgi »
d'accordo?
mondolariano domenica 1 maggio 2011
la bella coppia newman-andrews Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
38%

Legata per sempre al volto angelico di Mary Poppins, Julie Andrews è troppo delicata per calarsi in un complotto di spionaggio, e anche Paul Newman sembra alquanto fuori parte. Ma come simboli del “bello” occidentale a paragone del gelido grigiore di Berlino est, è una coppia davvero azzeccata. Hitchcock non manca di evidenziare le differenze dei due mondi contrapposti, specie nella gravosa scena della contessa polacca che cerca rifugio in America. Inverosimile la ressa a teatro al grido di “al fuoco”, dopo un’emozionante attesa con la musica “Francesca da Rimini” di Cajkovskij. Per il resto, la tipica suspense del grande regista è un po’ sottotono (l’uccisione di Gromek stride per troppa violenza in seno alla tranquillità dell’insieme) ma rivela pur sempre l’altissimo talento. [+]

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
elgatoloco venerdì 16 dicembre 2016
geniale hitch, anche nello spionaggio Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

"Torn Curtain"(1966)non è un film che abbia soddisfatto il suo creatore, sir Alfred Hitchock, come ampiamente noto(cfr."Le cinéma selon Hitchock"di Truffaut, intervista con il grande Hitchcock, appunto, negli anni Settanta, non"una vita"dopo il fim...); in realtà il film, che si muove tra commedia e dramma(dove questo prevale nella toccante parte del subfinale, relativa alla contessa, molto ben resa da Lila Kedrova), è assolutamente geniale, con la suspence distribuita in tuttto il film, dall'arrivo in Svezia per il congresso di fisica nucleare al"finto volo"a Stoccolma, a tutto il film, appunto, con le poche scene di violenza nel confronto(duell, diremmo meglio) con Gromek, enigmatica spia della Germania Est, uno dei migliori"vilains"hitchockiani, alle dissolvenze quando un"witness"riferisce della fine del personaggio in questione, alle scene dell'autobus, del balletto de"L'uccello di fuoco"di Tschaikosvky(sempre un concerto o una rappresentazione con musica al culmine di molti film hitchockiani, si noti!), alla nave e al dopo, persino con uno strascico quando la prima ballerine del suddetto balletto riconosce i due"gringos"; ma anche la "commedia"(senz'altro meno presente nel soggetto-. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
elgatoloco giovedì 20 giugno 2019
storia do spionaggio e storia d'amore, firmata alf Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
100%

Straprdomarop.qiestp"Torn Curtain"(1966), film, di Sir Alfred Hitchock, realizzato in piena guerra fredda e precisamente sulla guerra fredda, ma anche storia d'amore(con jappy en d, pur se travagliato)tra il prof.Armstrong. fisico nucleare USA(Paul Newman)e la sua assistente(Julie Andrews)a Berlino ESt, dove il prof.Armstrong finge di arrivare da"traditore della causa occidentale". Anticomunista come antinazista sir Alfred fu sempre, ma non scade mai nell'anticomunismo da cartolina, rimanendo a un livello altissimo, dove è comunque la suspense il motore di tutto e dove un personaggio come l'agente tedesco-orientale, ma vissuto per molti anni in the Great Apple(come racconta, almeno= Gromek(Wolfgang Kieling), ucciso durante il film, non diremo come e da chi, diventa a un certo punto il Mc Guffin, per dilra con la famosa espressione di sir Alfred, il pretesto. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
elgatoloco mercoledì 13 luglio 2016
uncle alfred ever Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
100%

"Tom Curtain"("Il sipario strappato"), di metà anni Sessanta(the singing and swinging Sixties, ma anche i Sixties of the cold war), quindi di pieno conflitto non militarmente espresso ma"freddo", ossia allo stato potenziale, non in atto, riflette con intelligenza tale situazione, mostrando invero l'assurdità della realtà concentrazionaria della DDR(Germania Est), ma anche di tutto il blocco"sovietico", ma senza banalità anticomuniste-il che, sia detto chiaramente, è particolarmente apprezzabile da parte del gentleman very british Alfred Hitchcock, che viveva tale realtà, ma senza esserne fagocitato. Film"perfetto", con il doppio inganno(il falso"tradimento"di scelta di campo del fisico nucleare, il falso viaggio dichiarato all'assistente-fidanzata per non farle correre pericoli, la scena indimenticabile delle dimostrazioni alla lavagna-"duello intellettuale"con l'anziano collega della Germania"comunista". [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
Il sipario strappato | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | matteobettini15gennaio
  2° | filippo catani
  3° | samanta
  4° | blgdgi
  5° | mondolariano
  6° | elgatoloco
  7° | elgatoloco
  8° | elgatoloco
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità