Machuca

Un film di Andrés Wood. Con Matías Quer, Ariel Mateluna, Manuela Martelli, Federico Luppi, Aline Küppenheim.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 120 min. - Cile, Spagna, Gran Bretagna 2004. uscita venerdì 24 settembre 2004. MYMONETRO Machuca * * * 1/2 - valutazione media: 3,63 su 11 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Matías Quer
Matías Quer (31 anni) 16 Maggio 1990 Interpreta Gonzalo
Ariel Mateluna
Ariel Mateluna (32 anni) 21 Marzo 1989 Interpreta Pedro Machuca
Manuela Martelli
Manuela Martelli (38 anni) 16 Aprile 1983 Interpreta Silvana
Federico Luppi
Federico Luppi 23 Febbraio 1936 Interpreta Ochagavia
Aline Küppenheim
Aline Küppenheim (51 anni) 10 Agosto 1969 Interpreta Maria Luisa
Ernesto Malbran
Ernesto Malbran   Interpreta Padre Mcenroe
Il Cile ai tempi di Pinochet letto attraverso la storia di un'amicizia nata 'nonostante'.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un muro invisibile divide i Cileni nel 1973
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Cile, 1973. Ponzalo Infante e Pedro Machuca sono due bambini di 11 anni che vivono a Santiago, il primo in un quartiere agiato e il secondo in un sobborgo abusivo recentemente costruito poco distante: due mondi separati da una grande muraglia invisibile che alcuni, mossi dal sogno di un mondo migliore, vorrebbero abbattere. Uno di questi sognatori è il direttore di un collegio religioso privato, padre McEnroe, che con l'aiuto dei genitori accoglie nel collegio i bambini di entrambi i quartieri, insegnando loro a rispettarsi reciprocamente. Per questo motivo Pedro e Ponzalo frequentano la stessa classe, e tra i due nasce un'amicizia piena di scoperte e di sorprese. Ma questo intento di aggregazione si scontra con le difficoltà oggettive derivanti dal clima di aperto scontro sociale che regna in Cile a quell'epoca. Un film che sa parlare dei ragazzi e del contesto politico prendendo posizione ma con un profondo rispetto per i temi trattati. La lezione di Arrivederci ragazzi di Louis Malle non è passata invano e questo film può arrivare a commuoverci senza retorica proprio grazie alla sua 'scrittura'.

Stampa in PDF

Premi e nomination Machuca

premi
nomination
Festival di Giffoni
0
1
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Machuca adesso. »

di Silvana Silvestri Il Manifesto

Successo dell'anno in Cile, riporta sugli schermi i giorni del colpo di stato, materiale scottante e a lungo accantonato perchè poco adatto al clima di ottimismo del paese. In una avanzata scuola religiosa, in cui sono accolti anche alcuni bambini poveri, il giovane Infante fa amicizia con il povero Machuca: il razzismo, problema irrisolto del paese, e più in Cile che altrove nel latinoamerica, diventa oggi un argomento di cui si può parlare, un problema reso più evidente dalla quantità di programmi in tv in cui si offre aiuto benevolo ai meno fortunati. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Ispirato a un'esperienza vissuta, un film cileno bello e necessario dove i drammi della Storia sono osservati (come accadeva in "Arrivederci ragazzi" di Louis Malle) attraverso gli occhi di studenti adolescenti. E’il 1973, ultimo anno della presidenza Allende. A Santiago un religioso, direttore di una scuola cattolica molto esclusiva, apre le porte ai diseredati della città. Due ragazzi agli estremi opposti della scala sociale fanno conoscenza e si legano d'amicizia: Gonzalo, rampollo di buona famiglia, e Pedro Machuca, che vive nella miseria di una bidonville. »

di Roberta Bottari Il Messaggero

Cile, 1973. Gonzalo e Pedro sono due undicenni che vivono a Santiago. Ma il primo abita in un lussuoso quartiere, il secondo in una baraccopoli illegale a pochi isolati di distanza. Intorno, una situazione politica esplosiva, gli scontri, le manifestazioni. Quelle del popolo, che non ha niente e può “permettersi” di lottare “solo” per gli ideali o per Salvador Allende. E quelle delle classi agiate, che scendono in campo per mantenere i privilegi. Possono essere amici due ragazzini che appartengono a questi due mondi? Machuca di Andrés Wood per fortuna non dà nessuna risposta. »

di Enrico Magrelli Film TV

Contrariamente a quello che piace pensare, i bambini non possono salvare il mondo. Soprattutto se i mondo è il Cile del 1973, nei giorni in cui la democrazia di Salvator Allende si sbriciola nella violenza, nel sangue, nella rabbia sociale e viene spazzata via dal colpo di stato dei militari. Il regista cileno Andrés Wood, nel suo terzo lungometraggio, racconta i giorni dell’ira e della catastrofe politica partendo dalle aule di un’esclusiva scuola privata dove il preside Padre McEnroe vorrebbe favorire l’integrazione di alcuni studenti che appartengono ad una realtà sociale molto diversa da quella da cui arriva la maggior parte degli studenti. »

Machuca | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Giffoni (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 settembre 2004
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità