Un gioco da ragazze

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Un gioco da ragazze   Dvd Un gioco da ragazze   Blu-Ray Un gioco da ragazze  
Un film di Matteo Rovere. Con Filippo Nigro, Chiara Chiti, Desiree Noferini, Nadir Caselli, Chiara Paoli.
continua»
Drammatico, durata 95 min. - Italia 2008. - 01 Distribution uscita venerdì 7 novembre 2008. - VM 14 - MYMONETRO Un gioco da ragazze * 1/2 - - - valutazione media: 1,84 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
giulialocatelli giovedì 24 novembre 2016
la crudeltà è negli occhi di chi la guarda. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Ho visto questo film ieri sera in tv e sono rimasta senza parole. La storia di tre adolescenti ricchissime che fanno branco in un continuo di violenza, bullismo e svalutazione del prossimo da un punto di vista che le fa apparire cattive e spregiudicate, pur essendo evidentemente cresciute in un clima di anaffettività, solitudine emotiva e mancanza di gestione genitoriale. L'intento del film è far apparire un'adolescente con evidente sindrome di onnipotenza come una crudele tentatrice e gli adulti del caso come le sue povere vittime. La realtà è che sono proprio gli adulti in questo film ad essere di una violenza senza fine. Elena applica un evidente meccanismo di seduzione con qualunque uomo lei incontri sulla sua strada e un meccanismo altrettanto becero di svalutazione e prepotenza verso chiunque, in primis verso le sue amiche del cuore. [+]

[+] lascia un commento a giulialocatelli »
d'accordo?
toty bottalla martedì 27 maggio 2014
fotografia sbiadita del fascino maligno! Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

In un'aria di isterismo collettivo una storia di potere effimero giovanile destinata all'autodistruzione, recitato come peggio non si potrebbe (professore a parte) e dall'audio scadente, "un gioco da ragazze" è la caricatura di un mondo parallelo dai risvolti vincenti a circuito chiuso, la rappresentazione di agiata solitudine e di fredda responsabilità a monte, rovere spiana il finale senza ipocrisia lasciando il mondo così com'è, due stelle per l'impegno! Saluti.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
paolo salvaro lunedì 2 settembre 2013
un film di denuncia sociale con parecchi difetti Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Il buon Matteo Rovere ci propone uno specchio generalizzato ed estremizzato della gioventù d'oggigiorno,  spostandosi poi sulla società borghese ricca e fiorente ma in grado di generare mostri.   Pur con degli innegabili difetti e limiti, imputabili forse alla scarsità del cast  (in cui brilla il solo Filippo Nigro)  e alla volontà di voler stupire ad ogni costo il risultato finale è tutto sommato buono.   Chiaramente, se un film del genere lo fa un italiano tutti i critici cinematografici sono lesti ad armarsi di randello per abbatterlo sul cranio del regista in questione, nel nome dell'estetica, del buon costume, o addirittura della moralità, mentre se lo fa un americano non si sa perchè ma piovono sempre applausi, solo perchè in realtà lui voleva criticare tutto ciò che ha girato per un'ora e mezza, pur avendolo fatto con il culo   (vedi Harmony Korine). [+]

[+] lascia un commento a paolo salvaro »
d'accordo?
queenbeelw giovedì 21 giugno 2012
la finiamo con questo moralismo? Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Questo film è SCOMODO perchè riflette la realtà dei giorni nostri: genitori che credono di educare un figlio dandogli un coprifuoco. In realtà dietro queste ragazze c'è il VUOTO...l'unico che cerca di prendersi la briga di insegnar loro qualcosa in più della buona educazione e della divina commedia, è il professore. Essendo l'unico che cerca di capire davvero Elena,forse il primo a dimostrare un sincero interessamento verso di lei, la ragazza fa di tutto per averlo, e quando capisce che questo non è possibile............

Il personaggio di Elena è descritto in maniera perfetta. Vale la pena guardare questo film!


[+] lascia un commento a queenbeelw »
d'accordo?
simonexbr giovedì 25 agosto 2011
merita! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Questo film, secondo me, merita di essere visto per i temi importantissimi che affronta! 

[+] lascia un commento a simonexbr »
d'accordo?
bmorm sabato 13 marzo 2010
non è un film sulle ragazze Valutazione 2 stelle su cinque
69%
No
31%

preoccupazione per quello che il film dice? e perché, se il 99 x 100 della ragazze non hanno nulla a che fare con quelle del film, non fosse altro che perché il 99 x 100 delle ragazze non sono ricche? però io non ne sarei così sicuro: non sarei così sicuro che le persone ricche siano stupide o superficiali e che le povere siano intelligenti e profonde, e che la povertà provochi bei principi morali.  io credo che le scuole italiane siano piene di ragazzi non certo ricchi ma di certo superficiali. ma prima di parlare della preoccupazione che può ispirare il film o del suo valore non eccelso sotto molti punti di vista, io contesto in toto il parere stranamente dilagante che sia un film su delle ragazze! questo è [+]

[+] secondo me invece è istruttivo (di georgia_)
[+] lascia un commento a bmorm »
d'accordo?
fede81 domenica 13 dicembre 2009
non fidatevi della critica Valutazione 3 stelle su cinque
87%
No
13%

Come da titolo, non fidatevi, il film è piuttosto interessante. E' ben girato, ben recitato e coglie realisticamente aspetti della vita della ricca borghesia del centro-nord Italia. NON vuole rappresentare TUTTA la gioventà italiana di oggi, il che sarebbe assurdo e ridicolo. Il regista è colto e preparato, come si capisce anche dall'omaggio ai fratelli Taviani nella scena del cineforum. Peccato per il finale, un po' manicheo, in cui la protagonista assume quasi fattezze sataniche: sarebbe stato più interessante (in questo caso sì) un finale di redenzione almeno parziale. Perché anch'io, come il prof, ritenevo che Elena non fosse cattiva. Elena è come un piccolo fiore, strano e malato, che ti avvince fatalmente a sè.

[+] lascia un commento a fede81 »
d'accordo?
ultimoboyscout giovedì 10 dicembre 2009
orribile!!! Valutazione 1 stelle su cinque
20%
No
80%

Tre ragazzine anoressiche, con atteggiamento da borette di periferia, convinte di essere al centro del mondo. A parte Filippo Nigro, che è bravo, se questi qua hanno fatto un film direi che più o meno chiunque potrebbe avere aspirazioni a recitare in una qualche pellicola. Io non ho mai detto che dovrebbero vietare certa roba ma in questo caso sono necessariamente costretto a fare un'eccezione!!

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
dony64 martedì 14 luglio 2009
a... dimenticavo e adatto ad un pubblico adulto Valutazione 3 stelle su cinque
56%
No
44%

adatto ai maggiorenni per scene spinte.

[+] il problema non e' il sesso, ma tutto il resto ! (di gus da mosca)
[+] lascia un commento a dony64 »
d'accordo?
dony64 martedì 14 luglio 2009
spero che le ragazze di oggi non siano cosi' Valutazione 3 stelle su cinque
55%
No
45%

Nel film predominano perversione, invidia,sfiducia reciproca, inganni, tranelli ma cio' che supera tutto e' la perversione da parte delle tre ragazze interpreti del film che arrivano a tutto pur di averla vinta.Se davvero l'essere umano femminile arriva a tutto cio' c'e' da preoccuparsi.Il film e' comunque intenso e interessante e nel complesso simpatico.Voto 7

[+] lascia un commento a dony64 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Un gioco da ragazze | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1° | carazoe
  2° | michele lupetti
  3° | medz
  4° | giulialocatelli
  5° | paolo salvaro
  6° | gus da mosca
Rassegna stampa
Cristina Borsatti
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
Link esterni
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità