Millions

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Millions  
Un film di Danny Boyle. Con James Nesbitt, Daisy Donovan, Lewis McGibbon, Alex Etel, Christopher Fulford Commedia, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Gran Bretagna, USA 2004. uscita venerdì 8 aprile 2005. MYMONETRO Millions * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,53/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Trailer Millions
Il film: Millions
Uscita: venerdì 8 aprile 2005
Anno produzione: 2004
Boyle con Millions ritrova la freschezza e l'immediatezza dei primi lavori, proponendo un linguaggio cinematografico semplice ma ricercato, nonostante il soggetto possa apparire non originalissimo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Boyle ritrova la freschezza e l'immediatezza dei primi lavori, proponendo un linguaggio cinematografico semplice ma ricercato
Andrea Chirichelli     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Durante un tentativo di rapina ad un treno, un'enorme borsa piena di denaro cade dal cielo e finisce nella mani di due giovanissimi fratelli orfani di madre che si trovano nella curiosa situazione di miliardari "a tempo", visto che le sterline di lì a poco andranno fuori corso, con l'arrivo dell'euro...
All'apparenza classica commedia leggera, nemmeno troppo originale, visto che la storia del cinema è piena di storie nelle quali il protagonista si trova improvvisamente ricchissimo e deve spendere tutto in breve tempo, Millions, fin dalle primissime battute, si dimostra invece una favola di incredibile attualità, capace, sotto la maschera della comicità e della leggerezza di proporre la pubblico una infinita serie di riflessioni sul denaro, il senso della vita e della famiglia, la morte, il rapporto tra società e consumi.
Un vero e proprio pamphlet che Boyle gira con mano felicissima, riuscendo ad alternare momenti di pura e dirompente ilarità ad altri, amari, sinistramente gotici e sardonicamente ironici.
Già l'incipit del film, caratterizzato da un mix felicissimo tra musica, montaggio ed effetti speciali, tre elementi che andranno a braccetto per tutta la pellicola, dà un primo segnale positivo, confermato poi dalla bellezza dei personaggi proposti, ognuno dei quali rappresenta un microcosmo da esplorare e comprendere. Sublimi, e non avrebbe potuto essere diversamente, gli interpreti: le performance dei due ragazzini (Axel Etel e Lewis McGibbon), sono semplicemente definitive, ma anche i satelliti che gli orbitano attorno, offrono una prova d'alto livello. Boyle con Millions ritrova la freschezza e l'immediatezza dei primi lavori, proponendo un linguaggio cinematografico semplice ma ricercato, fatto di inquadrature atipiche, inserti visionari (non lisergici però...), la sua abituale ossessione per i soldi e i treni, elementi presenti in tutta la sua cinematografia, riuscendo a mantenere per tutto il film un difficile equilibrio, anche quando la, peraltro eccellente, sceneggiatura di Frank Cottrel-Boyce (Benvenuti a Sarajevo, Codice 46, Butterfly Kiss), arranca leggermente nel prefinale, riuscendo persino a rendere credibile il particolarissimo happy end che chiude il sipario sulla pellicola.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
MILLIONS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
Premi e nomination Millions MYmovies
Millions recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
damian
Tu sei povero ?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Millions

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 6 maggio 2005

Cover CD Millions A partire da venerdì 6 maggio 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Millions del regista. Danny Boyle Distribuita da Milan Records, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

di Lietta Tornabuoni La Stampa

I soldi fanno male: soprattutto se sono tanti, tante migliaia di sterline chiuse in una grossa borsa gettata dal treno su un prato nel Nord dell'Inghilterra, a Widnes. I due fratelli bambini, orfani di mamma, che li raccolgono, diventano ricchi e peggiori, suscitano un sacco di guai a scuola, in casa. «Millions» Di Danny Boyle, l'autore inglese dei film neri «Trainspotting», «26 giorni dopo», può sembrare il passaggio del regista da diavolo a angelo, ma non è così: resta un vero diavolo, cronista comico del nostro inferno quotidiano, narratore sardonico dell'ambivalenza delle nostre società nei confronti del danaro. »

di Fabrizio Corallo Il Mattino

Reduce dalla straordinaria accoglienza di critica e pubblico negli Stati Uniti - dove è uscito da poco più di un mese ed è stato definito «il miglior film per famiglie dopo ”Gli incredibili“» - uscirà sabato in Italia distribuito in 80 copie dalla Medusa «Millions», surreale favola natalizia dell'autore del geniale e discusso «Trainspotting», Danny Boyle. Ma qui siamo lontani mille miglia dal clima del film del 1996, che raccontava una generazione di eroinomani e nullafacenti. Ambientato in gran Bretagna, «Millions» racconta la storia di due fratelli di 8 e 10 anni, orfani di madre, Damian (Alexander Nathan Etel) e Anthony (Lewis Owen McGibbon), appena trasferitisi con il padre in una piccola città, che, per caso, si ritrovano in possesso di una valigia contenente 250. »

di Fulvia Caprara La Stampa

Doveva farsi prete, ma, verso i 14 anni, quando stava per entrare in seminario, un sacerdote gli fece capire che sarebbe stato meglio abbandonare l’idea. Per tutta risposta Danny Boyle si dedicò anima e corpo alle rappresentazioni teatrali scolastiche, una passione che, piano piano, lo avrebbe messo sulla strada scelta per la vita: «Sono cresciuto in una famiglia cattolica, per lungo tempo ho fatto il chierichetto e mi ha sempre colpito la teatralità del mondo ecclesiastico». Adesso, dopo film scatenati come «Piccoli omicidi tra amici», «Trainspotting», «The beach», il regista di Manchester torna, con «Millions», a parlare in qualche modo di Dio e perfino a scherzare con i santi: «Li volevo rappresentare con delle vere personalità, per questo c’è una Santa Chiara che fuma uno spinello, un San Giuseppe interpretato da un attore arabo, un San Pietro che viene da una città industriale, per testimoniare la sua origine proletaria». »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Parabola lieve, fantasiosa, umoristica incantevole, in teoria indirizzata ai bambini a fini educativi, il film analizza l’atteggiamento ambivalente delle nostre società nei riguardi del denaro: desiderato e disprezzato, ricercato e respinto, amato senza rispetto. in Millions di Danny Boyle (il regista inglese è un cattolico che meditò il proposito di diventare sacerdote e fu per anni chierichetto, musicista raffinato, padre di figli piccoli, autore dei terribili film neri Trainspotting e 28 giorni dopo), una borsa contenente migliaia di sterline viene gettata dal treno su un prato nel Nord dell’Inghilterra, a Widnes. »

Millions | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità