Le rose del deserto

Acquista su Ibs.it   Dvd Le rose del deserto   Blu-Ray Le rose del deserto  
Un film di Mario Monicelli. Con Michele Placido, Giorgio Pasotti, Alessandro Haber, Fulvio Falzarano, Moran Atias.
continua»
Drammatico, durata 102 min. - Italia 2006. - Mikado Film uscita venerdì 1 dicembre 2006. MYMONETRO Le rose del deserto * * 1/2 - - valutazione media: 2,56 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
avalon mercoledì 28 marzo 2007
grazie maestro! Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

Non credevo che alla sua età Monicelli potesse conservare l'arguzia e l'umanità disincantata e al tempo stesso commossa dei suoi lavori passati. Il suo cinema è sempre grande, anche se tratta di uomini "piccoli", pieni solo della loro storia di dolore, di eroismo, di morte, sia che si trovino nel 1915, che nel medioevo, che nella 2a guerra mondiale. L'ambientazione, a mio avviso, è secondaria, è una quinta, quello che interessa al regista è l'uomo, con i suoi alti e bassi, dove il sorriso e la battuta possono diventare in un attimo dramma e tragedia, come nella vita. Ottimi gli attori, sagace la sceneggiatura. Bello, grazie Maestro.

[+] lascia un commento a avalon »
d'accordo?
sbattiuovo automatico venerdì 19 gennaio 2007
zitti tutti c'e' il maestro Valutazione 4 stelle su cinque
87%
No
13%

No, non sono impazzito. Quattro stelle piene e meritate a Le Rose del Deserto di Sua Signoria Mario Monicelli, così facendo si va in controtendenza, è vero, poiché molti critici hanno giudicato pessima la prova del novantaquatrenne regista...perché? Si accusa la colonna sonora, la sceneggiatura, l'idea di base...no, mi dispiace, ma non avete capito niente, assolutamente nulla. E non dico questo per ascendere alla cattedra di criticone colto, come invero qualcuno fa in questo forum accusando senza pietà Monicelli o criticando senza prima conoscere la sua storia e la sua straordinaria filmografia. Dei difetti ci sono, è ovvio, delle scelte registiche non mi sono piaciute (ad esempio quando l'araba si spoglia e rimane coperta da un sottilissimo velo: forzatura intellettuale che risulta un po' banale)ma nel complesso Mario Monicelli ci presenta un film con tutte le carte in regola, un film strano, in qualche modo atipico: un ex cursus di noi italiani, della nostra patria, del nostro esercito nella guerra mondiale. [+]

[+] ciairaggione (di )
[+] ma che vuoi dire? (di roberto bracciante)
[+] lascia un commento a sbattiuovo automatico »
d'accordo?
stefania venerdì 5 gennaio 2007
incanto delicato Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Nella più totale ironia le rose del deserto appaiono forse troppo celate a chi ormai è abituato a colpi di scena e effetti speciali faraonici. il film di monicelli è così delicato e tenero in tutte le sue espressioni (la musica, i colori, la regia)da rendersi quasi sottotono o semplicistico ad occhi poco attenti. la storia , bella e paradossale, è proprio la nostra, quella di un popolo abituato a demandare,a giocare ed irridere la gerarchia ed all'autorità( i cambi tempi sulla motocicletta del generale sono esiliranti) ad autoconvincersi che sia stia facendo una traversata atlantica mentre si sta annegando in un bicchiere d'acqua. ne esce fuori il ritratto di un popolo bonaccione e semplice ma che forse popolo non è perchè non è unificabile frammentato , individualista (le espressioni linguistiche sono sintomatiche), forse l'unico tratto comune è la capacità di immolarsi in nome dell'amore. [+]

[+] lascia un commento a stefania »
d'accordo?
giano777 sabato 23 dicembre 2006
monicelli + grande di fellini Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

tutti se ne renderanno conto solo quando sarà scomparso.. come sempre accade in Italia.

[+] bravo (di armando)
[+] lascia un commento a giano777 »
d'accordo?
miky giovedì 14 dicembre 2006
una piccola grande guerra Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

BASTA DIRE:...MONICELLI....

[+] lascia un commento a miky »
d'accordo?
cinzia giovedì 14 dicembre 2006
riaffora la nostalgia per il cinema... Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
13%

...quando guardi un film splendido, una satira sottile e nostalgica, dei personaggi favolosi, i dialoghi altrettanto, la colonna sonora bellissima, gli effetti appena accennati e usati in modo sapiente. Un film da vedere per chi la guerra l'ha sentita dai racconti degli altri e per chi i film di Monicelli li ha visti a posteriori...e vorrebbe che ne facesse ancora moltissimi!

[+] lascia un commento a cinzia »
d'accordo?
d mercoledì 13 dicembre 2006
le rose del deserto Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Purtroppo l'assuefazione da multisale e banali film d'oltreoceano dai costi faraonici, annebbia se non addirittura interdice a molti (es. la sig. Letizia della Luna) la capacità di apprezzare una buona pellicola europea o italiana.

[+] d purtroppo hai ragione! (di francy)
[+] lascia un commento a d »
d'accordo?
valefede martedì 12 dicembre 2006
zhzhzh...zhzhzhzh Valutazione 1 stelle su cinque
20%
No
80%

bello, le poltrone del cinema sono comodissime per dormire..

[+] bah (di sbattiuovo automatico)
[+] lascia un commento a valefede »
d'accordo?
giaron lunedì 11 dicembre 2006
un film pessimo Valutazione 1 stelle su cinque
14%
No
86%

UN FILM MEDIOCRE SENZA UNA STORIA VERA E SENZA UN FINALE. MONTAGGIO PESSIMO E COLONNA SONORA NON APPROPRIATA. FORSE AD UNA CERTA ETA' BISOGNEREBBE SMETTERE.... UNA PESSIMA IMMAGINE DEL NOSTRO ESERCITO

[+] ma che film hai visto?? (di giano777)
[+] x giano777 (di fra)
[+] poveri noi (di franco)
[+] che vergogna !!! (di alessio)
[+] lascia un commento a giaron »
d'accordo?
corrado domenica 10 dicembre 2006
una prova infelice non cancella un genio...però... Valutazione 2 stelle su cinque
47%
No
53%

Quando si parla di mostri sacri del cinema c'è sempre una certa reticenza a esprimere giudizi poco lusinghieri, forse perchè sotto sotto ci si sente inadeguati a criticare chi ha così tanto, e per così tanti anni dato a quella che viene definita la settima arte. Tuttavia, in questo caso, non sarebbe giusto esprimere ammirazione per un film come "Le rose del deserto" solo perchè il regista si chiama Mario Monicelli e perchè la Supercazzola fa ridere nel 2006 tanto quanto nel 1975. Certo una prova discutibile non cancella una carriera strepitosa, tuttavia sono ben lontane le geniali battute di spirito e le mille invenzioni degli zingari di Amici Miei, che sapevano coniugare la sapida ironia alla drammaticità della condizione di chi non è pienamente soddisfatto della sua vita e, nonostante i ripetuti tentativi di modificarla, si accorge poi che la sua impresa è destinata a fallire. [+]

[+] film "tragicomico" assolutamente da non perdere (di andrea)
[+] un sorriso dal deserto (di ter)
[+] anche a me non e' piaciuto (di lorenzo)
[+] lascia un commento a corrado »
d'accordo?
pagina: « 1 2 3 »
Le rose del deserto | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 dicembre 2006
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità