La ragazza che sapeva troppo

Acquista su Ibs.it   Dvd La ragazza che sapeva troppo   Blu-Ray La ragazza che sapeva troppo  
Un film di Mario Bava. Con Valentina Cortese, John Saxon, Leticia Roman, Tiberio Murgia, Adriana Facchetti.
continua»
Poliziesco, durata 92 min. - Italia 1963. MYMONETRO La ragazza che sapeva troppo * * * - - valutazione media: 3,00 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
fedeleto domenica 21 febbraio 2016
il regista che sapeva troppo.. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Una trinità dei monti notturna e deserta,un omicidio che sembra essere avvenuto anni prima,un urlo e la paura che incombe. Questi sono solo alcuni elementi che predominano nel film del regista sanremese Mario Bava.Dopo il gotico la maschera del demonio,e due buoni peplum,ora tocca al giallo.Scritto a 6 mani (De concini,Corbucci,Prosperi,Guerrini,De salvata e lo stesso Bava)la storia si svolge a Roma dove una turista americana viene a trovare sua zia.Purtroppo la sera stessa quest'ultima muore e la povera ragazza disperata esce di casa e incappa in uno scippo violento terminato in omicidio.Appassionata di gialli scoprirà l'assassino.Ma se forse la verità è più vicina all' immagi-nazione? Bava dirige un piccolo capolavoro. [+]

[+] lascia un commento a fedeleto »
d'accordo?
zulu51 lunedì 28 dicembre 2015
"vacanze romane horror" Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Ho visto il film ieri sera in Televisione e lo trovo geniale, c'è tutto il talento di un regista, spesso considerato di serie B, ma dall'inventiva e dalle capacità innate. il film inizia cone un normalissimo film, con un aereo in volo ed una canzone cantata da Celentano nei titoli di testa, che fà pensare ad un film di puro intrattenimento, una turista americana, arriva a Roma, ospite di una vecchia signora, sull'aereo incontra un tale che la abborda e le offre una sigaretta e poi tutto il pacchetto, giunti a terra, in coda per il controllo, il tizio in questione viene bloccato ed arrestato dalla polizia, perchè nelle sigarette si trova marijuana. Arrivata alla casa della vecchia signora, la ragazza ci trova un avvenente medico che le dice che la signora è molto malata e di fare attenzione ed avvissarlo in caso di malore improvviso, cosa che succede appena fatto buio, la ragazza non fà in tempo a chiamare il medico che la signora muore, lei esce scolvolta, scende la scalinata di Trinità dei Monti in piena notte e viene aggredita e derubata, dopodichè vede una donna uscire da un palazzo chiedendo aiuto, nella schiena ha un pugnale conficcato e subito dopo seguita da un uomo, lei sviene, ritrovata da un vigile urbano, racconta la storia al medico che non le crede e pensa sia tutto frutto del trauama subito per la morte della anziana signora. [+]

[+] lascia un commento a zulu51 »
d'accordo?
vito palmisani mercoledì 16 luglio 2014
marcello!!! Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Un film del 1963 con tutti i limiti di quel periodo, Bava scimmiotta il noir francese, utilizzando attori americani ed italiani, film turistico come "vacanze romane" promozione iconografica di Roma deserta, cosa alquanto improbabile anche in quegli anni, imperfezioni di sceneggiatura, dialoghi ridicoli, buona interpretazione di Leticia Roman che avrebbe potuto fare meglio se fosse stata lasciata libera nell'interpretare il suo ruolo, John Saxon sprecato come il Gregory Peck di "Vacanze romane". Si svolge tutto sulla scalinata di Trinità dei Monti e non a Piazza di Spagna. La parola "uccisore" invece di "assassino". Portone in vetro che diventa di legno massiccio nel primo piano, buio totale improvviso con la luce di spalle nella sequenza successiva. [+]

[+] lascia un commento a vito palmisani »
d'accordo?
elia ferroli lunedì 28 novembre 2011
capolavoro assoluto del genere Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Non c'è nulla da dire oltre che in questo film il maestro Bava riesce a plasmare l'essenza stessa del genere giallo. Una pellicola capolavoro che sg. era per sempre l'evolversi deo cinema.

[+] lascia un commento a elia ferroli »
d'accordo?
elia ferroli giovedì 24 novembre 2011
ottimo film di bava che gioca sulla fotografia Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

In questo film bava riesce a plasmare un giallo d'effetto e divertenti, per niente noiso. La fotografia è splendida e luminosa in contrapposizione alle sequenze notturne dove le ombre rimangono di spunto principale per il regista. Apprezzabile per i dialoghi ma sopratutto colto dal punto di vista delle interpretazioni. Ottimo film!

[+] lascia un commento a elia ferroli »
d'accordo?
mrbuzzino lunedì 11 luglio 2011
il papà di dario argento Valutazione 2 stelle su cinque
21%
No
79%

Una ventenne americana giunge a Roma per una vacanza. Nelle prime dodici ore di soggiorno gliene capitano di tutti i colori: convinta di aver assistito ad un omicidio non si darà pace fino alla soluzione del mistero. Mettendo insieme Hitchcock, Clouzot, Lang e chissà quanti altri, Bava costruisce il il prototipo dei giallo-thriller all'italiana, girando un giallo godibile e spiritoso, anche se un indizio macroscopico che lascia assurdamente indifferenti i personaggi del film, rivela in anticipo il colpevole. La sceneggiatura fa in effetti abbastanza acqua (per dirne solo una: soggiorni sola, in una casa di sconosciuti, dove qualcuno che ha evidenti legami con l'assassino è nel frattempo entrato più volte, sei convinta di essere la vittima prescelta del serial-killer, e continui ad andarci a dormire??? Ma via!!!) e deve essere sembrata un po' scombiccherata anche agli stessi autori (tra i quali Bava) tanto che alla fine un "coup de théâtre" rimette tutto in discussione. [+]

[+] lascia un commento a mrbuzzino »
d'accordo?
nicolòmatta venerdì 7 maggio 2010
la ragazza che sapeva troppo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Chi è l'assassino? È la domanda che si pone lo spettatore di ogni thriller, ansioso di scoprirne l'identità. E se il mantener lo spettatore incerto per tutto il film è virtù di pochi registi, è sicuramente una delle doti maggiori di Mario Bava che per primo, in Italia, contaminò gli elementi classici del giallo con quelli del cinema di paura, definendone i topoi poi ampiamente sfruttati dai suoi successori, in particolare Dario Argento. La ragazza che sapeva troppo comincia come un film da turismo di massa, con protagonista l'americana Nora Davis, appassionata di i romanzi gialli, in viaggio per Roma. Ma fin dal suo arrivo nella capitale italiana, accade qualcosa che fa presagire quello che seguirà: un uomo che con la scusa di offrirle una sigaretta le si è presentato in aereo viene arrestato per possesso di droga (le sue Kent infatti sono sigarette di marijuana). [+]

[+] lascia un commento a nicolòmatta »
d'accordo?
La ragazza che sapeva troppo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | nicolòmatta
  2° | fedeleto
  3° | zulu51
  4° | vito palmisani
  5° | mrbuzzino
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
giovedì 6 agosto
Last Christmas
Georgetown
Queen & Slim
mercoledì 5 agosto
Alice e il sindaco
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità