Intrigo a Stoccolma

Acquista su Ibs.it   Dvd Intrigo a Stoccolma   Blu-Ray Intrigo a Stoccolma  
Un film di Mark Robson. Con Elke Sommer, Edward G. Robinson, Paul Newman, Diane Baker, Sergio Fantoni.
continua»
Titolo originale The Prize. Commedia, durata 136 min. - USA 1963. MYMONETRO Intrigo a Stoccolma * * * - - valutazione media: 3,32 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
matteobettini15gennaio venerdý 7 luglio 2017
un cocktail di ironia e suspense Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

'The Prize', che è il titolo autentico del film 'Intrigo a Stoccolma' (e che in lingua inglese significa 'Il Premio'), è un film dei prima anni '60 che passa con notevole disinvoltura dal giallo, al rosa, al drammatico. Per questo motivo, oltre che per essere stato scritto da Ernest Lehman, uno dei più fidati collaboratori di Alfred Hitchcock, presenta diverse affinità con alcune pellicole dirette dal "maestro del brivido". In particolare, una delle scene più celebri di 'Intrigo a Stoccolma', vale a dire la conferenza di nudisti, ricalca in modo evidente l'altrettanto celebre scena dell'Asta, a Chicago, di 'Intrigo internazionale' di Hitch (e, molto probabilmente, il titolo italiano è tale proprio per le affinità con il capolavoro del grande Alfred, uscito nel 1959). [+]

[+] lascia un commento a matteobettini15gennaio »
d'accordo?
mencio mercoledý 5 aprile 2017
le maschere del cinema americano Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Credo invece che effettivamente nel film si rappresenti lo stereotipo dell'italiano mammone, ma non per malevolenza. Il cinema americano ama lo stereotipo, perchÚ deve andare incontro alle necessitÓ di un pubblico che deve poter riconoscere le sue diverse radici nazionali. Per questo tutti gli Irlandesi sono immancabilmente grandi beoni e sbruffoni, i francesi raffinati e pi¨ o meno snob. Una volta ho visto un film in cui il re Bernadotte, fondatore dell'attuale dinastia regnante svedese, veniva rappresentato come una scimmietta con la puzza al naso. Nella realtÓ Bernadotte era un gigante, dai modi decisi, soldataccio temprato nelle guerre napoleoniche, pur essendo un nobile di antica stirpe.

[+] lascia un commento a mencio »
d'accordo?
vighi mercoledý 28 settembre 2016
cult anni 70 Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Cio' che dovrei dire e' gia'stato ampiamente esposto dai colleghi amatori del sito.. Non mi ripeto e consiglio di vedere questo thriller adrenalinico per cui sara' difficile distrarsi dalla visione. Negli anni 70 ci sono molti film-cult e questo e' uno di essi.

[+] lascia un commento a vighi »
d'accordo?
elgatoloco venerdý 23 gennaio 2015
non esaltante, ma di ottima fattura Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

A parte gli attori eccelsi(Edward G.Robinson, Paul Newman, Micheline Presle, Elke Sommer, Sergio Fantoni etc.), è un film decisamente ben costruito, non solo sulla falsariga del romanzo di Irving Wallace, ma anche proprio filmicamente: che poi ci siano i trabocchetti, il"vilain"e altro è normale, in un film di spionaggio, di detection, d'azione come questo. Che poi Robson non sia Hitchcock è vero e palese, ma comunque si orienta molto bene nella"confezione"di un film come questo. Decisamente da rimpiangere, questi film"d'antan", rispetto a un oggi abbastanza squallido e comunque sguarnito anche in questo campo. Oggi prevalgono effettacci e"sorprese"di poco valore, un tempo la climax(come in questo film)si riusciva a costruirla con il"climax", ossia con la progressione della stessa e dunque della paura indotta nello spettatore, senza essere"gore". [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
matteo bettini corinaldo mercoledý 30 ottobre 2013
credevo che gli iceberg non si sciogliessero.. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

un film di classe.Ŕ il primo pensiero che mi viene alla mente pensando a "Intrigo a Stoccolma",che fa sý il verso al grande Hitch(lo sceneggiatore Ernest Lehmann Ŕ lo stesso di "Intrigo internazionale:la scena dei nudisti richiama a gran voce quella dell'asta,e sia Newman che Grant vengono tratti in salvo dalla polizia),ma l'atmosfera va di continuo dalla suspense ai momenti raffinati.il cast femminile Ŕ degno di quello maschile-che vanta,oltre al grande Paul,un E.G.Robinson e statura eccelsa,al solito-,l'ambientazione nella vecchia Stoccolma ben riuscita e,infine,un Darani cattivissimo degno di nota.ottimo film.

[+] lascia un commento a matteo bettini corinaldo »
d'accordo?
gordongekko lunedý 4 luglio 2011
grande lavoro pregno di hitchcock Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

è una pietra miliare del genere giallo/spionistico dei '60, che peraltro fa da preludio all'hitchcockiano Il Sipario Strappato.....
memorabile l'interpretazione di newman, come già notato dai più, deliziosa la sommer nonchè la baker, ottimi tutti i comprimari, dal grandissimo Edward G. Robinson al mitico Leo G. Carroll....
da rivedere all'infinito, sempre gustoso e pieno di elegnate ironia....

[+] lascia un commento a gordongekko »
d'accordo?
luca scial˛ mercoledý 30 giugno 2010
un giallo dinamico, ironico, intricato Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Andrew Craig è uno scrittore americano un pò farfallone e trasandato, vincitore del Premio Nobel per la letteratura, sebbene più che alla notorietà, egli sia più interessato alla parte economica del premio: ben 50 mila dollari. Giunto a Stoccolma per ritirare il premio si trova nel bel mezzo di un intrigo internazionale, tipico del periodo della Guerra Fredda.
Un film a metà strada tra il miglior Hitchcock (a tratti somiglia molto a "Intrigo internazionale") e la fortunata serie "James Bond", all'epoca già ben nota e amata dagli appassionati del genere avventura-spionaggio. Paul Newman se la cava bene nelle scene d'azione, non disdegnando altresì il solito fascino "mangia donne". [+]

[+] lascia un commento a luca scial˛ »
d'accordo?
the boxer venerdý 22 maggio 2009
film bello e ben fatto. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un memorabile Newman, in un ennesima performance d'antologia. Vorrei ri-sollevare due questioni note a tutti noi appasionati di Grande Cinema: 1) Le madornali sviste dell' "Academy of Motion Picture Arts and Sciences".Ovviamente non Ŕ solo il caso di Newman o di attori siingoli, vedi ad esempio il film "C'era una volta in America" nemmeno considerato. Ma avergli assegnato un unico 'Oscar', in un film che non la rappresenta per nulla, "Il colore dei soldi", e lasciato correre per i Capolavori di personaggi creati, mi chiedo davvero cosa guardassero, pur capendo i cosidetti 'anni di fuoco' dove non sai a chi conferire l' ambita statuetta.Newman siamo con te nel rifiuto a quell'oscar assegnatoti come protesta e offesa per le mancate volte che dovevano assegnartelo e non l'hanno fatto. [+]

[+] lascia un commento a the boxer »
d'accordo?
matt mercoledý 5 novembre 2008
una pellicola equilibrata, ricca di fascino. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film mitico reso particolarmente interessante dalla presenza di 2 abili e bellissime attrici (Elke Sommer e Micheline Presle) che vede Paul Newman giganteggiare in modo davvero disinvolto e naturale tra scenari ricchi di suspence, di ironia e di buon gusto.

[+] lascia un commento a matt »
d'accordo?
renato corriero domenica 22 aprile 2007
un bel film di spionaggio alla hithchcock! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ottimo film di spionaggio che ricorda un po'"Intrigo internazionale" di Alfred Hithchcock. Anche qui il protagonista non Ŕ un agente segreto o un detective, ma uno scrittore, premio Nobel per la letteratura, che a tempo perso e per guadagnarsi da vivere scrive romanzi gialli sotto pseudonimo, il che lo spinge ad incuriosirsi e ad indagare su fatti e situazioni che gli sembrano sospette. Il film Ŕ chiaramente ambientato nei tempi della guerra fredda, della rivalitÓ USA-URSS, comunque ha una trama ben congegnata con punti di vera suspance alternati a punti da commedia o addirittura comici. Paul Newman si adatta benissimo alla parte! Bella anche la parte di Sergio Fantoni, Italiano premio Nobel ex-aequo per la medicina che salva la vita allo scienziato russo con sistemi rudimentali ma efficaci guadagnandosi la stima del collega americamo che prima gli era invece ostile. [+]

[+] lascia un commento a renato corriero »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Intrigo a Stoccolma | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | matteobettini15gennaio
  2░ | renato corriero
  3░ | the boxer
  4░ | luca scial˛
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità