Repo Men

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Repo Men   Dvd Repo Men   Blu-Ray Repo Men  
Un film di Miguel Sapochnik. Con Alice Braga, Joe Pingue, Christina Silva, Neil Whitely, Zoe Doyle, Keith Arthur Bolden.
continua»
Fantascienza, durata 111 min. - USA, Canada 2010. MYMONETRO Repo Men * * 1/2 - - valutazione media: 2,87 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
lt_ghost_rain mercoledì 8 dicembre 2010
chiamarlo cult? solo il tempo c'è lo dirà! Valutazione 3 stelle su cinque
92%
No
8%


Ricordiamo tutti Donnie Darko, Tron e tanti altri film che alla loro uscita nelle sale cinematografiche non attirano grandi masse di pubblico, anzi i film furono schifati all'epoca.
Ma il tempo e il tam tam generale hanno dato a quei film fama e gloria, tanto che ognuno dei due avuto un sequel anche a distanza di 15 anni(tranne per S.Darko che si è rivelato un flop attendiamo con ansia Tron 2).
La storia di Repo Men è alquanto originale, persone che comprano organi da sostiuire a quelli malati da una multinazionale che propone loro finanziamenti e prestiti.
Ma quando i prestiti non si pagano, allo scadere dei tre mesi di mancato pagamento vi arriverà a casa un simpatico agente della multinazionale che asporterà "delicamente" il vostro organo in prestito. [+]

[+] lascia un commento a lt_ghost_rain »
d'accordo?
ultimoboyscout sabato 22 gennaio 2011
tutti ballano lo stesso mambo orizzontale! Valutazione 3 stelle su cinque
92%
No
8%

Un lavoro davvero originale, recupero organi da trapiantati insolventi! Beh il film è troppo carino e divertente, speriamo però di non ridurci così in futuro! Pellicola di purissimo intrattenimento, senza velleità di essere un capolavoro ma bellissimo nel suo genere, un misto di azione e spasso tra sparatorie, inseguimenti, botte, battute spiritose e cuori e fegati che vagano qua e la. La sorpresa è Whitaker, che è bravo lo sappiamo già ma non lo credevo adatto al ruolo invece piace e convince. Tre superstar vere per un film manco passato dal cinema!

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
framenne giovedì 21 ottobre 2010
un futuro inquietante Valutazione 3 stelle su cinque
94%
No
6%


In un futuro imprecisato la popolazione mondiale vive per pagare i propri organi, che sono gestiti da un'azienda che si occupa del trapianto. Ma che ovviamente esige un pagamento estenuante. I due protagonisti si occupano di recuperare gli organi delle persone che sono in ritardo con i pagamenti e che cercano di sfuggire ad ogni modo. I Repo, ovvero chi recupera gli organi, sono spietati, lasciano le loro "vittime" in un bagno di sangue,si aggirano per la citta' con uno scanner per verificare se qualcuno deve pagare o meno. E oramai tutti hanno qualche debito. Tutto fila liscio e tranquillo fino a quando e' il protagonista ad avere bisogno di un nuovo cuore,e qui iniziano le domande. [+]

[+] lascia un commento a framenne »
d'accordo?
r2-mambo lunedì 30 aprile 2012
l'indefinibile volontà dell'uomo di cambiare Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Repo Men, prodotto nel 2010 dalla Universal Pictures e diretto dal regista esordiente Miguel Sapochnik.
Lo spettatore, attraverso lo schermo, si trova catapultato in un futuro prossimo, nel quale un apparante evoluzione scentifico-medica risponde alle problematiche del trapianto d'organi e alle esigenze dell'economia di mercato. Un mondo fantascentifico che trova le sue basi, formando così uno stretto collegamento con la realtà presente, nell'attuale alienazione del mercato, che erge il guadagno a suo valore primo, a discapito di ogni morale e etica in via d'estinzione.
Chiunque necessiti di un trapianto, o di un "collaudo" corporeo, ha così la possibilità di lenire ad ogni difficoltà temporale attraverso l'istallazione di protesi meccaniche; protesi che passano dall'innovazione scentifica al predominio economico. [+]

[+] lascia un commento a r2-mambo »
d'accordo?
kondor17 sabato 15 agosto 2015
thriller pulp sorprendente Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Sulla falsariga  di The Island, l'esordiente Sapochnik ci racconta in modo originale di un'umanità alla ricerca ossessiva dell'eterna giovinezza. Questa volta non tramite cloni, ma tramite costosissimi organi meccanici da installare nei corpi dei malati. "Lo deve a Lei, lo deve alla Sua famiglia" è lo slogan della Union e del suo promoter  Liev Schreiber. Quella penna posta dal venditore è però spesso la fine, l'ascensore per un sogno che si trasforma in incubo. Oltre allo staff tecnico e commerciale, la Union dispone infatti di una crudele quanto abile task force, i repo (ssesions) men, i recuperatori di organi dai clienti insolventi, cinici asportatori armati di scanner, seghe circolari e pinze per estrazione. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
giorpost venerdì 26 febbraio 2016
abile thriller futuristico con richiami al genere Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

In un futuro non troppo lontano la scienza medica ha fatto passi da gigante nella lotta alle malattie incurabili; l' uomo ha la possibilità di sostituire un organo malato con uno artificiale che non solo gli salva la vita, ma la migliora. Peccato, però, che l' assicurazione sanitaria sia retaggio del passato e, dunque, per poter vivere ancora ci si rivolge a delle vere e proprie banche dell'organo che agiscono come istituti di credito: tramite la stipula di un contratto, una sorta di mutuo, installano l' organo al “paziente” (in realtà cliente) previo pagamento in contanti oppure, preferibilmente, a rate, con l' aggiunta del 20 per cento d' interessi. [+]

[+] lascia un commento a giorpost »
d'accordo?
themaster giovedì 26 giugno 2014
il cinema di genere è ancora forte e si vede Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

La fantascienza in questi ultimi anni ha subito un'impennata veramente notevole grazie a registi come Neil Blomkamp,Andrew Niccol ma anche James Cameron e così dopo un interessante Oblivion,un divertentissimo Edge of Tomorrow e lo splendido In Time,Miguel Sapochnik,regista esordiente al cinema se ne esce con questo sorprendente thriller d'azione fantascientifico,bello e originale come se ne vedono pochi. Innanzitutto abbiamo dalla nostra un cast di attori conosciuti,bravi e convincenti nei rispettivi ruoli tra cui Jude Law e Forest Whitaker che come al solito spicca su tutti,anche se pure Liev Shreiber fa la sua porca figura.
Miguel Sapochnik trae il suo film dal romanzo The Repossession Mambo e lo dirige con gusto estetico e tecnica,ma soprattutto con lucidità e divertimento,sì proprio così,in questo film si nota che il regista si è divertito dietro la macchina da presa offrendo dei guizzi non indifferenti tra cui piani sequenza,un buon equilibrio di campi e contro campi,ma anche qualche scavalcamento che però così ragionato e contestualizzato non da affatto fastidio come può dare fastidio uno scavalcamento di campo di Michael Bay o di Marcus Niespel. [+]

[+] lascia un commento a themaster »
d'accordo?
shiningeyes martedì 23 aprile 2013
tutt'altro che imperdibile Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Film fantascientifico d'azione molto dinamico e violento, in cui parla di un prossimo futuro nel quale potremo comprare a rate costosissimi organi di ricambio da un'agenzia senza scrupoli, che, quando vede i ritardi dei pagamenti, manda i suoi terribili agenti Repo Men, che ti strappano gli organi senza pietà, lasciandoti morire dissanguato. Siamo di fronte ad una sceneggiatura base al quanto originale (tratta comunque da un romanzo), ma poco sfruttata: abbiamo visto fin troppe volte lo schema del cattivo che a seguito un incidente si trova vittima e decide di stare dalla parte dell'onestà,e anche in ambito fantascientifico la formula risulta banale; sceneggiatura decisamente scontata. Non male Jude Law nel ruolo del pentito Repo Man, ma vorrei vederlo in pellicole che mettono meglio in luce le sue buone capacità; inconsistente la spalla femminile Alice Braga, l'ho trovata solo un poco passionale; Whitaker è sempre ottimo, ma sprecato per pellicole di tale valore e lo stesso discorso lo riservo per Liev Schrieber. [+]

[+] lascia un commento a shiningeyes »
d'accordo?
gigi9 venerdì 10 dicembre 2010
aggiungi un senso ed avrai un bel film Valutazione 1 stelle su cinque
43%
No
57%

Interessante la trama, perchè tratta un' argomento delicato come i trapianti di organi in una specie di futuro completamente inghiottito dall' avidità della union (una potente multinazionale), discreto il cast, non male la sceneggiatura, un buon film da domenica pomeriggio non fosse per le scene molto cruente, ma assolutamente nulla più. Un peccato perchè poteva venirne fuori qualcosa di decente a giudicare dalla trama, la quale avrebbe potuto capeggiare una pellicola decisamente migliore, potenzialità non sfruttate: il sex symbol Jude Law, la cui crisi esistenziale è trainata non da una Megan Fox ma da quella Alice Braga, per carità una bella ragazza, ma risulta comunque poco credibile in quel ruolo. [+]

[+] lascia un commento a gigi9 »
d'accordo?
Repo Men | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani
Pubblico (per gradimento)
  1° | lt_ghost_rain
  2° | ultimoboyscout
  3° | framenne
  4° | r2-mambo
  5° | kondor17
  6° | themaster
  7° | giorpost
  8° | shiningeyes
  9° | gigi9
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità