Salvate il soldato Ryan

Un film di Steven Spielberg. Con Tom Hanks, Tom Sizemore, Edward Burns, Matt Damon, Barry Pepper.
continua»
Titolo originale Saving Private Ryan. Guerra, Ratings: Kids+16, durata 167 min. - USA 1998. MYMONETRO Salvate il soldato Ryan * * * 1/2 - valutazione media: 3,89 su 119 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
quartopiano mercoledì 16 gennaio 2002
tutto, ma non pacifista Valutazione 3 stelle su cinque
72%
No
28%

Un Film diretto BENISSIMO, magistrale, che per 30 minuti ti riempie di pugni nello stomaco che convincerebbero il più agguerrito militarista a seppellire profondamente l'ascia di guerra. Invece poi il film, riprende la strada dell'epica Americana: "Tu sei il Male e noi i Buoni, la medicina". Ogni corpo straziato di americano è una madre in lacrime, una vedova sconsolata, un orfano affamato. Ogni tedesco che cade è invece un birillo in meno, un fantoccio insignificante. Questo viene reso non inquadrando mai i nemici da vicino, in faccia, in modo da disumanizzarlo e immunizzarci dalla pietà verso di lui. I pochi inquadrati in volto sono: il soldato risparmiato sulla collina, che poi -vigliacco e bastardo- te lo ritrovi a combattere di nuovo! Poi c'è quello feroce che ingaggia il corpo a corpo animalesco nella battaglia finale. [+]

[+] bravo! (di anonimo)
[+] grande (di aelfwine)
[+] sono d'accordo (di stefano)
[+] l'ipocrita sei tu (di andrea)
[+] tyler durden (di tyler durden)
[+] tyler durden 2 (scusate il titolo, ho sbagliato) (di tyler durden)
[+] tyler durden 3 (di tyler durden)
[+] lascia un commento a quartopiano »
d'accordo?
davide 52 martedì 29 maggio 2001
dallo sbarco alla propedeutica Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

Alle spettacolari sequenze dello sbarco, decisamente reali,d ecisamente ferali, con una cinepresa frenetica, ossessiva sul particolare ,ossessiva sul rumore assordante, si passa improvvisamente entro una storia dal solito cliche' propedeutico americano: gli eroi sono solo loro, i buoni sono solo loro, il sacrificio massimo l'hanno fatto solo loro. Non sono bastati i chilometri di pellicola consumati su questo tema negli anni cinquanta, sessanta, Spielberg ha pensato bene di riproporlo con l'effetto speciale e naturalmente ha ragione lui.Tuttavia mi sembra che il film di guerra rivale uscito contemporaneamente al suo abbia meglio inquadrato il perché della guerra:la guerra è lotta di uomini contro altri uomini ed è un esclusivo strumento umano che in natura non esiste perché l'abbiamo costr [+]

[+] proprio un cliché (di )
[+] nah (di mattbaker)
[+] lascia un commento a davide 52 »
d'accordo?
pavesino sabato 1 marzo 2008
notevole Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

Ho rivisto questo film dopo alcuni anni e posso dire che mi ha impressionato. Non solo per gli effetti speciali, ma anche nei diversi richiami etici e narrativi che compaiono e che mi sono apparsi evidenti dopo la seconda visione: la mano tremante del Capitano, insolita per un veterano di decine di battaglie, che ne richiama l'aspetto umano durante lo scorrere del film; la lettera di Caparzo al padre che passa di mano in mano; la figura dell'interprete , metafora dell'uomo normale, "che non ha mai sparato a nessuno", che non ha ancora vissuto l'esperienza della guerra, messa a confronto con i veterani della squadra e che subisce la metamorfosi fino all'epilogo, agendo come mai avrebbe pensato di essere capace. [+]

[+] buh (di josygiordano)
[+] lascia un commento a pavesino »
d'accordo?
cineofilo92 domenica 22 aprile 2007
e kubrick? Valutazione 4 stelle su cinque
73%
No
27%

Uno dei film più acclamati di Spielberg, Salvate il soldato Ryan ha lasciato il segno nel cinema del nuovo millennio ,rievocano le atmosfere della 2° guerra mondiale del D-Day con grande realismo. Le tre parti del film, concatenate in modo uniforme, seppur diverse tra loro, sono egualmente ricche ed emozionanti. La sceneggiatura sfarzosa e gli inquietanti effetti speciali (all'inizio è carneficina: mare rosso, sangue, uomini che schiattano, budella) rendono un idea della guerra hitleriana ben lontana dal massacro degli ebrei (cosa che Spielberg ha già fatto nel suo miglior film , Schindler's list), in quanto il massacro in questo film è i soldati tedeschi e americani. Magistrali le interpretazioni, a partire ovviamente da Tom Hanks fino a Matt Damon/Ryan. [+]

[+] secondo me è platoon il migliore sulla guerra (di novoli 1986)
[+] lascia un commento a cineofilo92 »
d'accordo?
laurence316 mercoledì 27 settembre 2017
guardatelo, ma giusto per la mezz'ora iniziale Valutazione 2 stelle su cinque
62%
No
38%

Il primo dei due film dell’anno dedicati alla Seconda Guerra Mondiale (l’altro, La sottile linea rossa, esce a qualche mese di distanza, e riguarda invece il teatro del Pacifico), il 19° di Spielberg, Salvate il soldato Ryan è costruito con immagini di indubbio impatto, sensazionali, realistiche e dirette al meglio, in particolare nella giustamente acclamata (anche se forse fin troppo) sequenza iniziale dello sbarco in Normandia. Si tratta di 24 minuti carichi di tensione e violenza mostrata senza riserbo né censure, al fine di ricreare il clima del momento con puntiglio quasi documentaristico, seppur nella cornice di un’opera di finzione. [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
berna mercoledì 11 febbraio 2009
p.s. Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

leggete il commento ke ha lasciato Daniel, cito: Che ipocrisia nei commenti, tutti a giudicare l'anima del film, la sua capacita di far riflettere, qualcuno ha visto la fine del film, in cui ryan si chiede se ne e valsa la pena, se lo ha meritato? e tutto li il film, il significato, le parole, i gesti e le gesta del film culminano in quel preciso momento nel cimitero...Questo e un film che ricostruisce storicamente la seconda guerra mondiale, e che fa certamente riflettere non sulla "bellezza" o "bruttezza" della guerra, ma lascia aperto un argomento, un giudizio su di essa..e per chi dice che e un'americanata...beh io preferisco le americanate ai film italiani dove gli interpreti sono dei perenni depressi distrutti dalla vita condannati alla solitudine, gli americani venerano se stessi (sempre meglio che abbattersi) o ai cinepanettoni che guarda caso sono i piu visti da noi ogni anno. [+]

[+] lascia un commento a berna »
d'accordo?
tritacarne mercoledì 7 febbraio 2007
l'ennesimo prodotto del più blasonato di hollywood Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

E così fu Steven Spielberg, il regista più sopravvalutato e blasonato di Hollywood, nella sua ennesima prova, nell'ennesimo "campo"differente,ci confezionò questo OTTIMO film. Un po' atipico, se mi è concesso. Partendo con un inizio monumentale (sicuramente 30' da antologia con la A maiuscola) il film prende in apparenza una piaga spudoratamente patriottica, addirittura guerrafondaia secondo alcuni spettatori a mio avviso poco attenti. In realtà Steven, giocando tutto sul realismo, mira a far immedesimare dal primo secondo lo spettatore con i soldati americani che, oibò, chissa come, chissa perché i soldati tedeschi non li vedono di buon occhio. Salvate il Soldato Ryan mostra una guerra, da parte del soldato americano, da parte dell'America: non si spreca in messaggi pacifisti. [+]

[+] lascia un commento a tritacarne »
d'accordo?
pozzy mercoledì 12 settembre 2001
emozionante Valutazione 4 stelle su cinque
56%
No
44%

Tornato per la terza volta al tema della Seconda Guerra Mondiale, Spielberg ha colpito nuovamente sel segno. Se infatti di fronte all'Olocausto di "Schindler's List" aveva scelto la strada del pudore, in "Salvate il soldato Ryan", dopo un breve e silenzioso preludio dove un anziano visita il cimitero di Omaha Beach, colpisce direttamente al cuore e allo stomaco dello spettatore con una mezz'ora di brutale realismo. Spielberg ci ha fatto vedere in quei minuti cosa significa uccidere, morire, avere paura. Poi il film ritorna su livelli normali e hollywoodiani, raccontando le gesta militari degli 8 soldati guidati da un perfetto Tom Hanks. Film di grande impatto emotivo con la sequenza dello sbarco in Normandia ormai nella storia del cinema.

[+] ti accontenti di poco......... (di yawgmoth)
[+] ai ragione (di spakko)
[+] solo 15' (di contrammiraglio)
[+] lascia un commento a pozzy »
d'accordo?
patrickbateman47 lunedì 7 febbraio 2011
retorico Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

Salvate il soldato Ryan fu un film molto importante quando uscì,era il primo film a mostrare la seconda guerra mondiale con un realismo mai visto,con il tempo però ho svalutato il film,con gli occhi di adesso il film risulta fastidiosamente retorico e patriottico,ridicolo il finale con la bandiera americana che svolazza alla luce del sole,fantastica la prima parte ma poi assurda se non fantascientifica la seconda:mandano un gruppo di soldati a rischiare la vita per salvarne uno perchè il saggio esercito americano non vuole che la madre di Ryan abbia un'altro lutto dato che gli sono morti tutti i figli eccetto uno,si come no,come se in guerra l'esercito possa permettersi di sacrificare la vita di 8 persone per una oltre che immorale e proprio stupido. [+]

[+] lascia un commento a patrickbateman47 »
d'accordo?
claudiofedele93 martedì 26 maggio 2015
spielberg e la storia: dramma e grande realismo. Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Nella produzione di Steven Spielberg i film di stampo bellico hanno un ruolo particolare, quasi privilegiato, un po’ come per quelli di tematiche fantascientifiche; il regista statunitense è riuscito a strappare il suo primo Academy Award, nel 1993, quale miglior regista, proprio grazie al drammatico e struggente Schindler’s List, il quale altro non si rivelò che un vero e proprio trionfo, sia di pubblico che di critica ed ancora oggi viene costantemente proposto nelle scuole non solo come mezzo attraverso il quale apprendere l’orrore dell’olocausto, ma sopratutto per il suo valore tecnico e cinematografico negli istituti specializzati. [+]

[+] lascia un commento a claudiofedele93 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Salvate il soldato Ryan | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | quartopiano
  2° | davide 52
  3° | pavesino
  4° | cineofilo92
  5° | laurence316
  6° | berna
  7° | tritacarne
  8° | pozzy
  9° | patrickbateman47
10° | claudiofedele93
11° | aristoteles
12° | luigi chierico
13° | jacopo b98
14° | taniamarina
15° | andystat
16° | johngarfield
17° | great steven
18° | leonardolucarelli
19° | dqitos
20° | gabrymalaka
21° | eugenio98
22° | petercinefilodoc
23° | robertone65
24° | brando fioravanti
25° | nathan
26° | stefano
27° | mattbaker
28° | rambo
29° | sergente hartman
30° | patt
SAG Awards (2)
Premio Oscar (27)
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (7)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità