Un borghese piccolo piccolo

Acquista su Ibs.it   Dvd Un borghese piccolo piccolo   Blu-Ray Un borghese piccolo piccolo  
Un film di Mario Monicelli. Con Shelley Winters, Alberto Sordi, Vincenzo Crocitti, Romolo Valli, Pietro Tordi.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 122 min. - Italia 1977. MYMONETRO Un borghese piccolo piccolo * * * * - valutazione media: 4,13 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Gelido, crudo e spietato: il dolore regna sovrano. Valutazione 3 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 70003 | altri commenti e recensioni di Great Steven
giovedì 22 ottobre 2015

UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO (IT, 1977) diretto da MARIO MONICELLI. Interpretato da ALBERTO SORDI, SHELLEY WINTERS, ROMOLO VALLI, VINCENZO CROCITTI, RENZO CARBONI, PAOLO PAOLONI, RENATO SCARPA
Giovani Vivaldi, uomo onesto e lungimirante, lavora come impiegato ministeriale a Roma da più di trent’anni, ed ha come figlio un ragazzo non molto brillante di nome Mario che si è recentemente diplomato ragioniere. Ormai prossimo alla pensione, Giovanni vorrebbe che suo figlio venisse a lavorare con lui al Ministero, e per ottenere una raccomandazione a suo favore si rivolge al suo capoufficio, il dottor Spaziani, che lo annette addirittura nella massoneria pur di fargli conoscere in anticipo i temi che verranno affidati a tutti i giovani che parteciperanno a un concorso il cui scopo conclusivo è proprio l’introduzione agli uffici del Ministero. Sfortuna vuole che, proprio la mattina del concorso, Mario venga ucciso per caso durante una rapina ad un istituto di credito. Appena sa la notizia, Amalia, moglie di Giovanni e madre di Mario, cade in un profondo stato di invalidità che le impedisce di muoversi e comunicare verbalmente. Giovanni, preferendo non ricorrere alle forze di polizia, decide di mettere in atto una lenta, bieca e allucinata vendetta. Individuato il responsabile dell’omicidio del figlio in un giovane malvivente, lo pedina guidando la sua automobile, lo tramortisce con due randellate e lo fa suo prigioniero nel cottage lacustre dove andava a pescare insieme a Mario nelle settimane precedenti il concorso. A furia di perdere sangue, e immobilizzato col fil di ferro, il delinquente muore, e poco dopo fa la stessa fine anche Amalia. Per Giovanni, più disperato e afflitto che mai, giunge finalmente il giorno della pensione, ma il pover’uomo ha ben poco da festeggiare e da stare allegro. Ormai rimasto solo con sé stesso, un giorno si scontra verbalmente con un buzzurro incontrato per strada e, terminato l’alterco, si mette ad andargli dietro con l’autovettura: probabilmente arriverà a tramare vendetta e ad uccidere nuovamente. Ultimo capolavoro di A. Sordi con M. Monicelli e performance che funge da canto del cigno come magistrale bravura attoriale, è un film immensamente triste, di una crudezza e spietatezza incredibili, che analizza in profondità le motivazioni che spingono gli uomini a farsi giustizia da sé in quei casi dove l’estremo dolore viene provocato da un avvenimento improvviso e sconquassatore che distrugge tutte in un colpo le aspettative per un futuro altrimenti florido e roseo. Tratto dal romanzo omonimo di Vincenzo Cerami e sceneggiato dal regista con Sergio Amidei, si avvale di un copione non troppo intenso e che non fa parlare eccessivamente i personaggi, i cui meriti fondamentali risiedono in un’accorta sobrietà e in un sapiente dosaggio che tiene in equilibrio il grottesco col patetico, la freddezza con l’ironia, il pathos con la ricerca della drammaticità senza ricorrere al ricatto emotivo. Idealmente diviso in due parti, che si completano e si integrano come due tessere di un mosaico fatte l’una per l’altra: nella prima c’è la preparazione per gli esami del giovane ragioniere, col padre che si fa addirittura massone (sostenendo tre prove la cui ridicolaggine è emblema dell’enfatica magniloquenza di simili associazioni, costituite più per far sentire forti i suoi appartenenti che per reali motivi pratici) pur di raccattare una sicurezza pragmatica per la buona riuscita del figlio alla prova scritta, mentre nella seconda prevale decisamente l’organizzazione di un piano vendicativo mosso e architettato completamente dal grigiore algido e irrazionale di un uomo che ormai non ha più nulla da perdere e che, come spiega lui stesso ad una moglie che non può più nemmeno rispondergli, intende caparbiamente portare avanti un piano del tutto personale senza affidarsi all’ordine costituito, per il quale comunque ha sempre lavorato ma in cui, sostanzialmente, non crede con tutto se stesso. David di Donatello a Sordi come miglior attore protagonista. Anche la Winters e Crocitti han ricevuto una menzione speciale alla premiazione di quell’anno, per quanto anche uno strepitoso R. Valli con capigliatura scarmigliata e problemi di forfora faccia una figura tutt’altro che magra nella veste piuttosto caricaturale e dissacratoria di un datore di lavoro tanto abile nei sotterfugi quanto preciso e sottile nelle adulazioni specificamente finalizzate. Il maestro Monicelli ha saputo mettere a segno un colpo degno del suo nome forse per l’ultima volta: dopo il 1977, in cui fece toccare a Sordi il suo apice più tragico e cattivo, ben raramente riuscì a replicare, e non solo col suo attore feticcio, un simile connubio di perizia cinematografica ed eccellenza artistica.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Un borghese piccolo piccolo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | ziogiafo
  2° | azaziel l'arcangelo nero
  3° | tizianastanzani
  4° | gianfranco
  5° | mirror
  6° | francesco di benedetto
  7° | frdb82
  8° | reservoir dogs
  9° | francesco di benedetto
10° | great steven
11° | giulio andreetta
12° | fabio57
13° | luca scial�
14° | filippo catani
15° | giomo891
Rassegna stampa
Gian Luigi Rondi
Nastri d'Argento (10)
David di Donatello (10)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità