Qualcuno con cui correre

Acquista su Ibs.it   Dvd Qualcuno con cui correre   Blu-Ray Qualcuno con cui correre  
Un film di Oded Davidoff. Con Bar Belfer, Yonatan Bar Or, Yuval Mendelson, Rinat Matatov, Tzahi Grad.
continua»
Titolo originale Mishehu Larutz Ito. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 118 min. - Israele 2006. - Medusa uscita venerdì 21 novembre 2008. MYMONETRO Qualcuno con cui correre * * 1/2 - - valutazione media: 2,49 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,49/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
Trailer Qualcuno con cui correre
Il film: Qualcuno con cui correre
Uscita: venerdì 21 novembre 2008
Anno produzione: 2006
Due ragazzi di Gerusalemme, si trovano per vivere una stupenda avventura durante l'estate...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Romanzo di formazione di un'adolescenza maltrattata nella Gerusalemme di David Grossman
Marzia Gandolfi     * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Assaf, un adolescente impiegato temporaneamente alla Protezione animali, ha una (com)missione da compiere: restituire un cane alla sua padrona e recapitare alla stessa una multa di centocinquanta shekel per la negligenza mostrata nella cura dell'animale. Sarà proprio Dinka, un magnifico Labrador color miele a guidare Assaf per le strade di Gerusalemme alla ricerca di Tamar, una ragazzina fuggita da casa con un cane e una chitarra nel tentativo disperato di trovare il fratello tossicodipendente. I loro destini si incroceranno presto e sarà l'ostinata volontà di Assaf a salvare i due fratelli da Pesach, un protettore criminale che sfrutta il talento artistico dei ragazzi di strada, nascondendo sotto le note loschi traffici di droga. Tratto dall'omonimo libro di David Grossman, Qualcuno con cui correre è un romanzo di formazione dal sapore dickensiano, ambientato in uno spazio cittadino che grava sui protagonisti, imprigionandoli nell'infelicità di un'adolescenza maltrattata. I ragazzini allo sbando non sono un'invenzione neppure a Gerusalemme e tutta la storia si concentra nella sfida di Assaf alla paura, all'assenza e al disorientamento per l'eclissarsi e il disfacimento della figura genitoriale. Il protagonista, correndo con un cane e una speranza mai sopita, prova a cambiare la vita di una sua coetanea. La sua è una lotta eroica normale che vorrebbe riconsegnare Tamar al tempo di un'innocenza ancora possibile, una lotta sulla capacità e necessità di sopravvivere in un contesto di inarrestabile decadenza. Eppure lo sguardo di Oded Davidoff non appare mai sinceramente integrato nella prospettiva dei giovani protagonisti, mostrandosi piuttosto incline alla retorica del mondo salvato dai ragazzini. Ciò che risulta totalmente assente è l'ineliminabile componente sociale, da intendere non tanto come ricognizione delle problematiche contemporanee, quanto come "immersione" in quella realtà dalla cui esperienza scaturisce la presa di consapevolezza dei protagonisti. Personaggi che oscillano fra la costipazione e la deflagrazione: l'impossibilità di sopportare oltre e di esprimere appieno. Ma è il film stesso a coltivare questa indecisione al punto che la rabbia e il disagio rimangono in superficie, assunti senza essere indagati, ogni gesto è fine a se stesso, non facendosi rivelatore di nulla. Tamar mortifica se stessa in un continuo gioco di allontanamento da sé e dalla resa dei conti che sembra non arrivare mai. Certo, trattandosi di un film di formazione con incluso apologo morale, i cattivi vanno puniti a prescindere, anche se tardivamente, e così il film, che voleva stupire con una narrazione diluita a base di analessi e prolessi, si riconsegna ad una prevedibilità più generale. Qualcuno con cui correre paga lo scotto di una regia senza lampi (di genio) e, in Italia, di un doppiaggio che vanifica l'espressività dei personaggi.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
QUALCUNO CON CUI CORRERE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Premi e nomination Qualcuno con cui correre MYmovies
Qualcuno con cui correre recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Qualcuno con cui correre

premi
nomination
Festival di Giffoni
0
1
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Qualcuno con cui correre adesso. »
Shop

DVD | Qualcuno con cui correre

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 30 giugno 2020

Cover Dvd Qualcuno con cui correre A partire da martedì 30 giugno 2020 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Qualcuno con cui correre di Oded Davidoff con Bar Belfer, Yonatan Bar Or, Yuval Mendelson, Rinat Matatov. Distribuito da Mustang. Su internet Qualcuno con cui correre (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Qualcuno con cui correre

APPROFONDIMENTI | L'incontro con l'autore del libro, il regista del film e i due giovani attori.

Gerusalemme come non l'avevamo mai vista

mercoledì 19 novembre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Qualcuno con cui correre: Gerusalemme come non l'avevamo mai vista Credo che negli ultimi quindici anni l'industria cinematografica del nostro paese abbia fatto cruciali passi in avanti e stia iniziando a mostrare la realtà così come è, come la conosciamo noi che ci viviamo". È quanto è emerso dall'incontro con David Grossman, autore del romanzo Qualcuno con cui correre e il regista dell'omonimo film che ne è stato tratto, Oded Davidoff. "Il cinema" ha continuato Grossman, "non deve ingigantire la realtà ma mostrare la vita reale e credo che grazie ai film che si stanno facendo ultimamente molti israeliani possono sentire di appartenere veramente a Israele".

Adolescenti e ribelli nelle strade di Gerusalemme

di Cristina Piccino Il Manifesto

Una ragazzina, occhi sgranati, voce magnifica, si rasa i capelli a zero e si mette in viaggio. Compagna di strada la cagna labrador Dinka, e la chitarra che non tira fuori quasi mai. Meta, le zone oscure di Gerusalemme, anfratti, case squattate, piazze e scale dove si ritrovano ragazzi come lei, che vivono fuori casa, suonano, si fanno. Qualcuno con cui correre è l'esempio perfetto del cinema devastato dal doppiaggio (esce per Medusa). Non possiamo infatti dire come sia il film di Oded Davidoff tratto dal romanzo di David Grossman, ma certo la punk coi dreadlocks che parla romanesco o il ragazzo chitarrista di genio col mito di Hendrix e la voce «fattona», sono talmente caricaturali da distruggerne qualsiasi potenzialità. »

Israele è un paese normale nel film dolce e prevedibile di giovani sorrisi e musica

di Boris Sollazzo DNews

Israele è (anche) un paese normale. Paese straordinario nel bene e nel male, ma certa stampa e certa intellighenzia sottolineano con sospetta malafede sempre e solo il secondo aspetto, spesso dimentichiamo che è anche una democrazia, sia pure in guerra, con i nostri stessi problemi: infanzia negata, droga, violenza, famiglie disfunzionali. E così quando la quotidianità vi fa capolino, nella letteratura così come al cinema, rimaniamo colpiti, disorientati, scettici. Motivo per cui forse del Medio Oriente capiamo così poco. »

I ragazzi perduti di Gerusalemme

di Maurizio Cabona Il Giornale

Di Israele si parla per la sua guerra dei sessant'anni, ma la sua gioventù muore di più per incidenti e droga: di questa si occupa Qualcuno con cui correre di Oded Davidoff, che fa le nozze coi fichi secchi, ma è meno noioso del collega Amos Gitai. Infatti applica le sventure di Oliver Twist a tre adolescenti odierni di Gerusalemme: uno si droga, sua sorella vuole liberarlo dalla droga, mentre un altro ragazzo corre dietro a un cane e a lei. Mezz'ora di meno gioverebbe; e sarebbe meglio avere la versione originale sottotitolata che quella doppiata, ma Qualcuno con cui correre è un film insolito, tra tanti fatti in serie. »

Gerusalemme, una città come tante nel mondo

di Roberto Nepoti La Repubblica

Come afferma David Grossman, autore del romanzo all' origine di Qualcuno con cui correre, è una Gerusalemme fuori delle convenzioni quella che il film ci mostra. In una grande città come tante altre i ragazzi vivono scollati dalle famiglie, la musica occupa molta parte della loro vita; circolano droghe e alligna la malavita. La traccia ricorda "Oliver Twist"; salvo che, qui, i ragazzi che raccolgono l' elemosina per il turpe sfruttatore si esibiscono come musicisti di strada. Il giovane Asaf cerca Tamar, scomparsa lasciando il suo adorato cane. »

Qualcuno con cui correre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Giffoni (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 novembre 2008
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 26 febbraio
La tristezza ha il sonno leggero
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedì 18 febbraio
The Good Fight
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità