The Butterfly Effect

Acquista su Ibs.it   Dvd The Butterfly Effect   Blu-Ray The Butterfly Effect  
Un film di Eric Bress, J. Mackye Gruber. Con Ashton Kutcher, Amy Smart, Kevin G. Schmidt, Elden Henson, Melora Walters.
continua»
Fantastico, durata 113 min. - USA 2004. MYMONETRO The Butterfly Effect * * 1/2 - - valutazione media: 2,65 su 87 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
simona finocchiaro sabato 8 luglio 2006
un film coinvolgente e di grande spessore... Valutazione 4 stelle su cinque
89%
No
11%

Il film che ha avuto un enorme successo negli Stati Uniti, diretto da due registi esordienti Eric Bress e J. Mackye(autori dello script di Final Destination 2)inizia proprio con questa frase: “Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un’uragano dall’altra parte del mondo” (teoria del Caos), l’effetto farfalla, così chiamato metaforicamente portato nell’uomo, è il cambiamento di un semplice episodio della nostra vita che può mutare tutto il corso della nostra esistenza, ne è l’esempio più evidente “The Butterfly Effect”. Il protagonista Evan Treborn (interpretato dal giovane Ashton Kutcher) ha dei gravi problemi sin dall'infanzia di vuoti di memoria, la sua è una malattia mentale ereditata dal padre che gli impedisce di ricordare alcuni eventi terribili della sua adolescenza ed aiutato dalla madre e dallo psicologo, gli viene consigliato di annotare su un diario la vita di tutti i giorni ed ogni esperienza per individuare meglio i suoi ricordi. [+]

[+] gran bel film! (di eles)
[+] lascia un commento a simona finocchiaro »
d'accordo?
'mox' venerdì 15 ottobre 2010
la difficoltà di dare ordine alla complessità Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

Evan ha avuto un'infanzia travagliata, segnata dall'assenza del padre (internato in manicomio), da misteriose amnesie, dagli abusi di un pedofilo e dal rapporto con un amico/nemico squilibrato e violento. Quando gli sembra di essersi lasciato tutto alle spalle, il passato ritorna e sente la necessità di farvi ordine. In senso letterale: perché Evan scopre di avere la possibilità non soltanto di rivivere il passato, ma anche di modificarlo. Ma il suo tentativo di correggere le distorsioni della sua storia si scontra con l'effetto farfalla che dà il titolo al film, per cui una minima variazione locale produce conseguenze globali imprevedibili sul lungo periodo. Ogni volta che Evan riscrive la sua storia, scopre che un dettaglio può sconvolgere la vita di uno dei personaggi, e che è maledettamente difficile - tra le varianti possibili - trovarne una ottimale che possa salvarli tutti. [+]

[+] lascia un commento a 'mox' »
d'accordo?
stako venerdì 30 novembre 2012
per poco un capolavoro. Valutazione 4 stelle su cinque
82%
No
18%

 Un film davvero molto interessante, trama ben costruita con qualche incongruenza, ma il risultato è davvero straordinario.
Tema veramente molto originale ed affascinante, non annoia ed è abbastanza scorrevole, fa riflettere molto sul senso della vita e su quello che sarebbe potuto capitare se noi avessimo agito in un'altra maniera, a volte però cercando di cambiare il futuro ti ritrovi a renderlo peggio e ti accorgi che in realtà non era poi così tanto male.
Il film da forti cariche che di ansia, a molti fa paura, non è assolutamente un capolavoro, sarebbe potuto diventarlo se avessero modificato il cast e se avessero provveduto ad alcune incongruenze come ho scritto prima, come ad esempio il ritrovamento dei diari, sconvolgendo il passato ed il futuro in alcune scene del film, sarebbero dovuto cambiare anche i diari o addirittura non esistere, un'altra nota dolente chiamiamola così è il finale abbastanza banale “il ti odio, ucciderò tutta la tua famiglia ecc. [+]

[+] lascia un commento a stako »
d'accordo?
ayako martedì 28 agosto 2018
buchi nella trama sui viaggi nel tempo Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Tralasciando le scelte a dir poco insensate del protagonista, io ho trovato dei veri e propri buchi nella trama per quanto riguarda la questione del "viaggiare nel tempo"
Da quel che so esistono sostanzialmente due tipi di viaggio nel tempo: quello che quando torni nel passato e compi anche una minima azione diversa cambi drasticamente il futuro e quello che nonostante ciò che fai il futuro non si modifica perché è già tutto scritto e quindi tutto predestinato.
Il film tratta chiaramente il primo tipo ma un due momenti sembra trattare il secondo tipo, il che non è possibile, mi spiego meglio:
Quando il protagonista torna nel momento in cui la mamma lo trova con un coltello in mano, li il "lui del futuro nel corpo di bambino" prende in mano il coltello per poi essere scoperto dalla madre, in quel momento pensi "ahhhh ma era tutto predestinato, le cose che ha fatto le doveva fare", lo stesso vale per quando lui torna indietro al momento in cui incontra suo padre, il risultato finale è lo stesso. [+]

[+] lascia un commento a ayako »
d'accordo?
pedro martedì 12 giugno 2018
povero di idee Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Pensavo di non scivere nulla su questo film.

Si tratta di un film mediocre, magari non pessimo come i povero kutcher (ricordato per la sua unica vera buona prova con la povera brittany Murphy l’anno prima dell'uscita di questo film), ma comunque senza molte cose da dire. Magari si può anche guardare...rimanendo sempre in attesa che succeda qualcosa di inaspettato...invece non succede nulla che non sia almeno prevedibile.

Un film povero di idee ma che, in mancanza d’altro si può anche vedere, a patto di non avere grandi attese.

Cosa mi ha convinto a scrivere queste poche righe? la grande, quasi assoluta presenza di giudizi entusiasti (almeno nei tempi più recenti). [+]

[+] lascia un commento a pedro »
d'accordo?
emanuele r. venerdì 8 luglio 2016
ottimo film, soprattutto per gli amanti del genere Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Posso affermare che è un film alquanto avvincente. Il protagonista, attraverso i suoi vari diari segreti, torna indietro nel tempo, per cambiare fatti cruciali passati, che cambieranno il presente, in bene o un male. In ogni scena, non si sa mai cosa accadrà, ma nonostante ciò, non è assolutamente un film che mette ansia, si può definire abbastanza tranquillo. Possiamo dire che il protagonista attua dentro sè una maturazione, attraverso i cambiamenti che lui stesso fà e ripete più volte. Alcune esperienze del protagonista che rimangono in mente sono sicuramente la permanenza in prigione o anche la perdita delle braccia. Diciamo che è un film soprattutto per gli amanti del genere thriller psicologico, dal momento che alla lunga potrebbe stancare e annoiare, ma non si può discutere sul fatto che sia un capolavoro. [+]

[+] lascia un commento a emanuele r. »
d'accordo?
pjmix sabato 12 febbraio 2011
una farfalla causa un tornado Valutazione 3 stelle su cinque
46%
No
54%

Questo è il succo del film, come viene spiegato all'inizio: "Si dice che il battito d'ali di una farfalla possa causare un uragano dall'altra parte del mondo", enunciato derivato dalla teoria del Caos. In effetti il senso è questo; un piccolo evento, cambiando, può sconvolgere tutto il futuro. E' proprio questo che accade ad Ian, studente della facoltà di psicologia, che fin da bambino ha vuoti di memoria che non riesce a colmare. Con l'avanzare dell'età scoprirà di poter rivivere quei vuoti di memoria, cambiandoli, sconvolgendo così il suo presente. Ovviamente si tratta di un arma a doppio taglio: non è detto che migliorando quel particolare momento automaticamente migliori il presente. Il compromesso? Scopritelo voi. [+]

[+] lascia un commento a pjmix »
d'accordo?
mtp sabato 27 gennaio 2007
tornare nel passato...e non rifare questo film! Valutazione 2 stelle su cinque
12%
No
88%

Magari sarà anche costato un bel po' di dindi, ma questo film proprio non riesce a girare....Il meccanismo del "battito d'ali", citato nel film, è molto affascinante, ma viene utilizzato in maniera ssolutamente impropria. Sembra quasi sia un programma TV, oggi mi faccio una bella puntata di "ritorno al passato" e vediamo che succede...spingo un bottone e... pof! Un'altra vita, ma dai.... Peccato, forse l'idea era meglio utilizzarla meglio e lasciare la famosa battuta al Jeff Goldblum di "Jurassic Park", in ben altro contesto... Riguardo alle interpretazioni, c'è poco da dire. Il pupazzone Ashton "Demi" Kutcher non brilla per espressività (bellissima la sua faccia, con occhioni spalancati, in alcuni momenti topici del film. [+]

[+] brutta recensione (di daniele)
[+] questa recensione potevi risparmiartela per te (di svegliati!)
[+] accanimento eccessivo (di optimusstevo)
[+] hai ragione (di marid)
[+] ti sembra un recensione? (di donald93)
[+] lascia un commento a mtp »
d'accordo?
The Butterfly Effect | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Davide Morena
Pubblico (per gradimento)
  1° | simona finocchiaro
  2° | 'mox'
  3° | stako
  4° | ayako
  5° | pedro
  6° | emanuele r.
  7° | pjmix
  8° | mtp
Rassegna stampa
Roberto Nepoti
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
giovedì 6 agosto
Last Christmas
Georgetown
Queen & Slim
mercoledì 5 agosto
Alice e il sindaco
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità