Welcome To New York

Acquista su Ibs.it   Dvd Welcome To New York   Blu-Ray Welcome To New York  
Un film di Abel Ferrara. Con GÚrard Depardieu, Jacqueline Bisset, Drena De Niro, Paul Calderon, Amy Ferguson.
continua»
Drammatico, durata 120 min. - USA 2014. - Bim Distribuzione uscita giovedý 22 maggio 2014.
   
   
   
stefano bruzzone lunedý 13 aprile 2015
noioso Valutazione 1 stelle su cinque
25%
No
75%

 Il film è ispirato al caso Strauss-Khan con un Gerard Depardieu in pessima forma, sia come attore che fisicamente, nel ruolo del protagonista. Girato tutto in interni a New York, inizia dando subito un segnale forte su come la pensa il regista riguardo il mancato presidente di Francia, con scene piuttosto volgari e ai limiti del pornografico. Per fortuna esiste una parte centrale della storia, quando viene arrestato, più interessante che cerca di mettere a fuoco come sono andate le cose ma con il passare dei minuti si arriva  agli arresti domiciliari e la storia sprofonda in un dialogo neanche troppo sensato tra lui e la moglie perdendo totalmente di interesse per dirottarsi verso un pezzo teatrale di una noia terribile. [+]

[+] lascia un commento a stefano bruzzone »
d'accordo?
mauro lanari giovedý 12 marzo 2015
il ferrara della svolta mondana e dantesca. Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

Un film ch'include tutt'i livelli di discorso cui c'ha abituato il miglior Abel Ferrara, ma con delle svolte forse decisive nella sua cinematografia. Due direttori idealisti e sinistrorsi, quello del FMI (Dominique Strauss-Kahn alias DSK) e quello del set (director), accomunati da un ruolo demiurgico pregno di delirante volontà di potenza, padroni di corpo e animo dei loro subalterni che non si ribellano (è da "Occhi di serpente" del '93 che Ferrara istiga all'ammutinamento senz'essere ascoltato). Dunque ancora salvezza, giustizia e redenzione però stavolta abbandonando speranze divine e congetture teologiche. Forse c'è spazio per un intervento umano e politico (ecco spiegato il contemporaneo biopic su Pasolini), e quest'opera ce ne fornisce un esempio estremo: il rapporto burattinaio-burattino è rovesciato in nome dell'atavica lex talionis, la pena viene comminata qui e ora, la colpa della reificazione e dell'asservimento, del declassare le soggettività a oggetti, viene espiata mondanamente e secondo regole da contrappasso dantesco. [+]

[+] lascia un commento a mauro lanari »
d'accordo?
tarantinofan96 sabato 27 dicembre 2014
welcome to new york Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il tanto discusso film-scandalo di Ferrara ispirato al caso Dominique Strauss-Kahn è in realtà un film cupo che riflette sull'introspezione del protagonista, col suo senso di colpa e con la sua ricerca (invano) della redenzione. Sono temi che ricorrono spesso nel cinema di Ferrara, ma Welcome to New York è anche una critica agli abusi del potere nelle sue forme più svariate. Non ci troviamo davanti ad un capolavoro, probabilmente non si tratta neanche di un grande film, ma senz'altro meritevole per l'importante interpretazione di Depardieu e poi perché Abel Ferrara merita sempre. [+]

[+] lascia un commento a tarantinofan96 »
d'accordo?
Welcome To New York | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | mauro lanari
  2░ | stefano bruzzone
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 22 maggio 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità