L'uomo nero

Acquista su Ibs.it   Dvd L'uomo nero   Blu-Ray L'uomo nero  
Un film di Sergio Rubini. Con Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Fabrizio Gifuni, Mariolina De Fano, Mario Maranzana.
continua»
Drammatico, durata 116 min. - Italia 2009. - 01 Distribution uscita venerdì 4 dicembre 2009. MYMONETRO L'uomo nero * * 1/2 - - valutazione media: 2,97 su 72 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La rivincita del pittore incompreso Valutazione 4 stelle su cinque

di preziosa


Feedback: 1064 | altri commenti e recensioni di preziosa
venerdì 4 dicembre 2009

E' un fim drammatico,a tratti triste e commovente;è ambientato in Puglia, a Gravina di Puglia, San Vito dei Normanni e Bari, presenta inquadrature molto nitide, è molto accurato nelle ricostruzioni ambientali e d'epoca, nei costumi e nel trucco dei personaggi principali, che all'inzio e alla fine del film sono trasformati in anziani. Poco dopo le prime scene, si torna nel passato, verso la metà degli anni '60,in cui si svolge il fulcro delle vicende. Ernesto di professione è un capostazione, ma non è il lavoro che avrebbe voluto svolgere. E'pittore che dipinge per hobby, ma si sente incompreso da tutti, persino la moglie Franca, professoressa, non lo incoraggia e non lo sostiene più di tanto, come invece dovrebbbe fare. Dopo la prima e unica mostra personale nel paese organizzata dalla proloco, Ernesto avendo ricevuto da professionisti, critiche molto negative, che lo mettono in ridicolo, comincia a sentirsi incompreso, frustato, quasi un fallito, va in depressione e questo lo rende nervoso e aggressivo. In realtà i critici sono invidiosi di lui e fanno di tutto per ostacolare la realizzazione dei suoi sogni. Il cognato Pinuccio, col quale Ernesto non va molto d'accordo perchè lo vede come un approfittatore di situazioni, superficiale, attratto solo dalle donne, in realtà Pinuccio nella sua semplicità e superficialità, ha capito tutta la situazione: i suoi compaesani critici d'arte non sono altro che degli invidiosi che gli metteranno i bastoni fra le ruote per il resto della sua vita e vogliono farlo "fesso". Ad un certo punto Ernesto decide di ripetere la copia di un quadro di Cezanne(L'uomo con bombetta) il falso d'autore fortemente criticato nella prima mostra e che lo ha portato alla crisi depressiva. Mostrerà di nuovo il dipinto al pubblico in occasione della festa di compleanno del figlio Gabriele, ma anche stavolta e peggio di prima, sentendosi di nuovo criticato e preso in giro, reagisce in modo estremamente aggressivo con tutti, rovinando la festa del figlio. Gabriele infatti, da bambino vede il padre come un cattivo. Il bambino di tanto in tanto si immagina scene di personaggi fantstici che si concretizzano, come se fossero veri(il clown, l'uomo con bombetta che somiglia allo zio Pinuccio) sembra quasi che sia un modo che ha Gabriele per difendersi dalla situazione del padre frustrato e dai genitori che sovente litigano. Gabriele solo da adulto,dopo la morte del padre, scoprirà il vero segreto di Ernesto, che anni prima si era preso una bella rivincita e per vendetta aveva trovato un espediente col suo falso d'autore, per redendere "fessi" per ben 10 anni, tutti quanti, specie i critici d'arte e i visitatori della pinacoteca di Bari. Gabriele scoperto l'espediente, capisce finalmente il padre che gli appare con occhi diversi, in modo più positivo. Ottima intepretazione di Sergio Rubini, buona per Scamarcio e la Golino.

[+] lascia un commento a preziosa »
Sei d'accordo con la recensione di preziosa?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
76%
No
24%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
francsi sabato 5 dicembre 2009
parte finale
42%
No
58%

la parte finale, del falso, te la potevi anche risparmiare!

[+] lascia un commento a francsi »
d'accordo?
marezia sabato 12 dicembre 2009
parte finale
0%
No
100%

per rendere "fesso" il critico d'arte (devo dire ben accompagnato...) che l'aveva "gratificato" con le sue 30 righe che, nella sua logica, erano pur sempre 30 righe. Gli spettatori della Pinacoteca c'entrano poco e niente. Se quel quadro fosse gli fosse stato prestato dal critico stesso e una volta riconsegnato avesse avuto come spettatore per 10 anni soltanto il suo proprietario sarebbe stato lo stesso. No?

[+] lascia un commento a marezia »
d'accordo?
marezia sabato 12 dicembre 2009
errore
0%
No
100%

solo un "fosse".

[+] lascia un commento a marezia »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di preziosa:

L'uomo nero | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 4 dicembre 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
La Gomera - L'isola dei fischi
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità