Crazy Heart

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Crazy Heart   Dvd Crazy Heart   Blu-Ray Crazy Heart  
Un film di Scott Cooper. Con Jeff Bridges, Maggie Gyllenhaal, Robert Duvall, Ryan Bingham, Tom Bower.
continua»
Titolo originale Crazy Heart. Drammatico, durata 112 min. - USA 2009. - 20th Century Fox uscita venerdì 5 marzo 2010. MYMONETRO Crazy Heart * * * - - valutazione media: 3,32 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
laulilla venerdì 2 aprile 2010
una star sul viale del tramonto Valutazione 3 stelle su cinque
78%
No
22%

Bad Blake, un tempo affermato autore e cantante di musica "country", ora è sulle soglie della vecchiaia, a corto di quattrini e in condizioni di salute piuttosto precarie. La spietatezza dello "Star System" sforna a getto continuo nuovi cantanti, come Tony, che sono disposti a usarlo ancora come trampolino di lancio per le loro esibizioni, ma non a lasciargli la scena, quali che fossero stati i suoi precedenti meriti. Il pubblico per il quale Bad canta è quello piuttosto anziano del New Mexico, del Texas, dei grandi spazi per lo più desertici, intervallati dalle squallide oasi dei motel, dei bar ospitati da capannoni a ridosso delle pompe di benzina. In parte per consolarsi della tristezza del presente, in parte per abitudine inveterata, in parte per dimenticare i suoi fallimentari trascorsi matrimoniali, Bad consuma super alcoolici e sigarette, ma anche talvolta "erba", in quantità impressionanti, con immaginabili conseguenze sul suo fegato, sui suoi polmoni e sul suo cuore. [+]

[+] lascia un commento a laulilla »
d'accordo?
enrico omodeo salè sabato 25 settembre 2010
un cuore matto Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Crazy heart - un cuore matto tradurrebbe Little Tony – è un film di Scott Cooper, magistralmente interpretato da Jeff  “drugo” Bridges, vincitore (finalmente) dell’Oscar 2010 per il migliore attore. Racconta la storia di Bad Blake, cantautore country sul viale del tramonto, alle prese con lunghi viaggi tra il Texas e il New Mexico per esibirsi sbronzo in bowling e taverne di serie B. Il vero problema di Bad è l’abuso di alcol, che non gli permette da molti anni di trovare ispirazione creativa per incidere un nuovo album, come gli suggerisce il manager.
Bad nonostante il nome ha un cuore tenero e riuscirà a ritrovare la retta via, grazie all’aiuto del suo discepolo Tommy Sweet (Colin Farrel) ma soprattutto della giornalista interpretata da Maggie Gyllenhall, con cui Bad sciuperà una straordinaria storia d’amore a causa dei suoi annebbiamenti da alcol. [+]

[+] lascia un commento a enrico omodeo salè »
d'accordo?
spike martedì 27 luglio 2010
bello Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

Gran film: attori superlativi, uno su tutti Jeff Bridges, buona regia e sceneggiatura, ottima la colonna sonora. Riprende atmosfere e temi di 'The Wrestler' (il tempo che passa anche per i campioni e le star della musica) facendo un dittico imperdibile. Si respira aria di profonda America, il country la fa da padrone trasportandoci nei territori tex-mex statunitensi. Nel personaggio di Bridges, Bad Blake, ho visto alcune sfumature da Big Lebowsky che lo rendono già mito. Uno dei migliori film dell'anno, fortunatamente recuperato in una rassegna estiva, che ridà animo allo spettatore deluso da un'estate cinematografica fiacca. Consigliato PS: l'unica cosa discutibile è la superficialità con cui è trattato il rapporto tra Bad Blake e la giornalista: avviene tutto troppo velocemente. [+]

[+] lascia un commento a spike »
d'accordo?
fabrizio cirnigliaro martedì 30 novembre 2010
quelli che poi muoiono presto Valutazione 3 stelle su cinque
69%
No
31%

La storia di Crazy heart forse non è delle più originali, ma nel complesso il film è recitato benissimo, una colonna sonora fatta di canzoni bellissime e una fotografia che toglie il fiato. Bad Blake percorre per suonare centinaia di chilometri al giorno, esibendosi ogni sera in una città diversa, ma riprende a scrivere canzoni solo abbandonando la strada, nel momento in cui suo malgrado è costretto a fermarsi (a causa di un incidente automobilistico ndr). La vera ispirazione poi arriva quando riesce a mettere da parte la bottiglia di Bourbon per ritornare ad abbracciare la chitarra e a suonare con il cuore

Si affeziona subito a Buddy, che ha 4 anni, la stessa età che aveva suo figlio quando lui l'ha abbandonato, cercando di creare con lui il rapporto che non ha mai avuto con suo figlio. [+]

[+] no... (di francesco2)
[+] lascia un commento a fabrizio cirnigliaro »
d'accordo?
filippo catani mercoledì 20 luglio 2011
un country malinconico Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un musicista country è ormai sul viale del tramonto dopo una carriera costellata di successi e una vita privata a dir poco dannata tra alcool, droghe e divorzi a ripetizione. Ormai ridotto a trascinarsi tra i locali dei paesini, la vita pare offrirgli un'ultima chance con una giovane giornalista divorziata.
Il film non è niente male e seppur sviluppi un tema già visto (l'ex di successo sul viale del tramonto) lp fa in maniera assolutamente originale. Merito di uno strepitoso Jeff Bridge che, dopo un periodo passato più o meno nel dimenticatoio, riesce a piazzare una interpretazione niente male. E poi c'è una bellissima e malinconica colonna sonora che ci accompagna lungo tutto il corso del film e che è stata giustamente premiata con l'Oscar. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
ultimoboyscout domenica 16 gennaio 2011
il cowboy dell'amore. Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
38%

Soprendente pellicola on the road, dalle atmosfere country, intenso e non so perchè così sottovalutato. Come è intensa, profonda, magistrale e sublime l'interpretazione di Jeff Bridges attore che probabilmente non ha raccolto ciò che avrebbe meritato. E questo film, magari poco gli rende un minimo di giustizia, perchè ha faccia e look perfetti per ricoprire la parte e perchè se il tutto funziona una buona dose di merito è anche la sua. Molto garbata l'interpretazione di Farrell, si incastra ottimamente nella storia e come spalla di Bridges. La musica è parte centrale del film ma altrettanto centrale è l'aria malinconica che si respira col personaggio di Bridges, vecchia icona che non si è piegata di fronte a niente e nessuno, men ch eal tempo che passa inesorabile e ai malanni e ora ne paga tutte le conseguenze finendo nel dimenticatoio. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
luanaa domenica 26 gennaio 2014
strascicato Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Praticamente un susseguirsi di scene una uguale all'altra.Si intuisce già che il protagonista perderà il bambino affidatogli..scena per dare un colpo di coda ad una trama svolta in modo monotono. Tra l'altro questa scena è la meglio girata e sa un po'..un pochino di un film di tutt'altro spessore ovvero "Via da Las Vegas". Un film buonista con l'amore salvifico o spinta e ispirazione per cambiare direzione di vita. Insomma una storiella troppo lunga e strascicata.L'unico merito va alla prova di Jeff Bridges che riesce a rendere credibile un personaggio in una messinscena fasulla.La sua recitazione fortemente fisica le è valsa giustamente l'Oscar. Decisamente pochissimo interessante.

[+] lascia un commento a luanaa »
d'accordo?
Crazy Heart | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (7)
Golden Globes (6)
Critics Choice Award (1)
BAFTA (3)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità