Hachiko - Il tuo migliore amico

Acquista su Ibs.it   Dvd Hachiko - Il tuo migliore amico   Blu-Ray Hachiko - Il tuo migliore amico  
Un film di Lasse Hallstr÷m. Con Richard Gere, Joan Allen, Cary-Hiroyuki Tagawa, Sarah Roemer, Jason Alexander.
continua»
Titolo originale Hachiko: A Dog's Story. Drammatico, Ratings: Kids, durata 93 min. - USA 2008. - Lucky Red uscita mercoledý 30 dicembre 2009. MYMONETRO Hachiko - Il tuo migliore amico * * 1/2 - - valutazione media: 2,91 su 93 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Tratto da un evento vero, suggestivo e commovente. Valutazione 3 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 62182 | altri commenti e recensioni di Great Steven
venerdý 16 gennaio 2015

HACHIKO – IL TUO MIGLIORE AMICO (USA, 2009) diretto da LASSE HALLSTROM. Interpretato da RICHARD GERE, JOAN ALLEN, CARY-HIROYUKI TAGAWA, SARAH ROEMER, JASON ALEXANDER, ERICK AVARI, DAVENIA MCFADDEN, ROBBIE SUBLETT

Un facchino sbadato, proveniente dall’Estremo Oriente, perde in una stazione statunitense una cesta nella quale è contenuto un cucciolo di akita, razza canina giapponese che ha servito spesso i nipponici durante le battaglie dei secoli passati. Il piccolo è ritrovato da Parker, un professore di musica ispirato, sposato e con una figlia adulta, che lo porta a casa e convince la famiglia recalcitrante ad adottarlo, benché l’intenzione iniziale dell’insegnante sia quella di scoprire al più presto l’identità del suo padrone. Hachi (così viene battezzato il cane) diventa il compagno di vita più assiduo e fedele di Parker, tanto che ogni mattina accompagna il padrone alla stazione ferroviaria e aspetta tutti i pomeriggi il suo rientro per tornare insieme a casa. Passa un biennio e Parker, inaspettatamente e all’improvviso, ha un attacco cardiaco che gli risulta fatale. Ma neanche la morte del padrone potrà interrompere quello straordinario legame di profonda amicizia creato fra l’uomo e il cane, tant’è vero che Hachi continuerà, per altri dieci anni, ad appostarsi fuori dalla stazione per attendere il ritorno dell’amatissimo padrone. Strappalacrime e spezzacuori, tutto raccontato dalla parte del cane. Il che non impedisce di ammirare la bravura priva di perfidia e ricchissima di buonsenso di Gere (anche produttore esecutivo), che gioca il ruolo di protagonista con affabilità, delicatezza e innata pacatezza, apparendo simpatico fin dalla prima impressione e proseguendo con la sua galleria multiforme di personaggi, quasi tutti positivi e benvoluti. Brava pure J. Allen nel recitare la parte della moglie, che non smetterà mai di adorare il marito anche dopo la sua prematura scomparsa. Sebbene la storia sia in effetti molto più adatta alla cultura e alla mentalità giapponesi (e la vicenda raccontata nel film è ispirata ad un fatto realmente accaduto in Giappone fra gli anni 1920 e 1930, e Hachi è veramente esistito, come testimoniano le fotografie inserite nel finale), questa pellicola riesce comunque a commuovere senza ricattare il cuore degli spettatori e conquistandosi il loro appoggio con una tensione drammatica che non tende troppo la corda e che si sa esprimere a tratti con profondo senso del tragico e a tratti con incontenibile malinconia. La nostalgia mostrata dal protagonista animale dimostra un’infinita empatia nella quale il pubblico sa sicuramente riconoscersi: a chi, infatti, non è mai capitato di perdere un amico importante a cui si era affezionati e ricordarlo anche oltre la sua morte, o sperare addirittura di rincontrarlo nell’illusione che resusciti? L. Hallström, germanico di nascita, è un maestro del cinema drammatico, e sa coniugare un pathos stupefacente con una tenerezza splendida e un candore tutt’altro che ingenuo in modo pragmatico e perfettamente credibile, senza dover ricorrere a forzature ideologiche o agganci inappropriati. La sua regia, per quanto riguarda questa piccola perla che non va assolutamente trascurata né snobbata, affronta la questione dell’amicizia fra un essere umano e un animale domestico fra i più intelligenti con la convinzione testarda ma pur sempre adeguata di diffondere un messaggio contro la facile dimenticanza e a favore della tolleranza verso gli amici a quattro zampe, facendo intendere attraverso le righe che un rapporto con un individuo che si esprime diversamente da noi ha il medesimo valore di una relazione amorosa o di un legame amichevole che durano finché si campa.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Hachiko - Il tuo migliore amico | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | gibigi
  2░ | gropius
  3░ | alespiri
  4░ | dogen
  5░ | veronica.peragine
  6░ | mary22
  7░ | wooghy
  8░ | luigi chierico
  9░ | great steven
10░ | graisano
11░ | valeone
12░ | il cinefilo
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 30 dicembre 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità