Dove non ho mai abitato

Un film di Paolo Franchi. Con Emmanuelle Devos, Fabrizio Gifuni, Giulio Brogi, Hippolyte Girardot, Isabella Briganti.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 97 min. - Italia 2017. - Lucky Red uscita giovedý 12 ottobre 2017. MYMONETRO Dove non ho mai abitato * * * - - valutazione media: 3,29 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
alex2044 sabato 11 novembre 2017
un film da vedere perchŔ diverso Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film da vedere perchè diverso e forse perfino fuori moda ma per niente noioso . Anzi con lo scorrere del tempo l'attenzione e l'interesse aumentano . Sotto il cielo di una Torino appena accennata due personalità che si sentono  incompiute , si cercano , si trovano e poi si lasciano, quasi senza volerlo  . Il tutto in un'atmosfera priva di retorica dove , anche i sentimenti , sono trattati con leggerezza . I sorrisi sono accennati e le lacrime sono vere e sincere ma non preludono a nessuna tragedia . C'est la vie con le sue gioie e le sue delusioni ma  rifugge dall'egoismo e ci ricorda che il nostro io non può prevaricare quello degli altri , creando delle vittime innocenti . [+]

[+] lascia un commento a alex2044 »
d'accordo?
valterchiappa martedý 24 ottobre 2017
dare casa alla passione Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

Può la passione sovvertire le nostre vite? Seppure l’abbiamo riposta rinunciandovi, nel difficile lavoro quotidiano di cercare un possibile equilibrio, siamo capaci di tacitarla per sempre? Sono le domande che Paolo Franchi si e ci pone nel raccontare la storia d’amore di “Dove non ho mai abitato”.
Manfredi, famoso architetto torinese (Giulio Brogi), ha un infortunio che lo allontana dal lavoro. La figlia Francesca (Emmanuelle Devos), trasferitasi a Parigi da vent’anni, si trattiene per assisterlo. Il padre, che le rinfaccia continuamente di aver abbandonato la professione ed il suo talento, la coinvolge suo malgrado nel progetto di una villa per due ricchi sposini (Fausto Cabra e Giulia Michelini), affiancandola al suo più fidato collaboratore, Massimo (Fabrizio Gifuni), con grande disappunto di quest’ultimo. [+]

[+] lascia un commento a valterchiappa »
d'accordo?
luigi1023 sabato 28 ottobre 2017
un sentimento fondato sul rispetto reciproco Valutazione 4 stelle su cinque
25%
No
75%

Il film è ambientato a Torino dove si sviluppa la passione tra i due protagonisti Francesca (Emanuelle Devos) e Massimo (Fabrizio Gifun) entrambi architetti. Massimo ha sempre esercitato la professione sotto l’ala protettrice del padre di Francesca, anch’egli architetto di gran fama (Giulio Brogi), mentre Francesca dopo la laurea ha seguito suo marito a Parigi dove si è realizzata come moglie/madre, ma non ha coltivato le proprie aspirazioni lavorative.
Proprio per questo, in occasione del compleanno del padre, Francesca si ritrova a subire per l’ennesima volta le frustrazioni del genitore: il padre non perde occasioni di recriminare la scelta fatta dalla figlia per aver abbandonato ciò che sarebbe stata una rosea carriera lavorativa, espressione del proprio talento di architetto. [+]

[+] lascia un commento a luigi1023 »
d'accordo?
flyanto lunedý 16 ottobre 2017
una'attrazione che scatena una crisi profonda Valutazione 3 stelle su cinque
18%
No
82%

 "Dove non ho mai Abitato" è un film intimistico che racconta la crisi esistenziale e sentimentale che i due protagonisti stanno vivendo e che scaturisce al loro incontro ed alla loro conseguente frequentazione. Francesca (Emanuelle Devos) è la figlia di un famoso ed ormai anziano architetto (Giulio Brogi) che ritorna a trovare, non senza rancori da entrambe le parti, a Torino dopo il suo trasferimento e vita coniugale a Parigi. Qui, in seguito alla rottura del femore del padre, la donna deve protrarre la sua permanenza torinese e prendere parte, anch'ella come ex-architetto, senza troppo entusiasmo ma accontentando il volere del genitore, al progetto della ristrutturazione di una villa fuori città di due coniugi facoltosi, insieme all'elemento di spicco dello studio paterno, l'architetto Massimo (Fabrizio Gifun). [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
vanessa zarastro sabato 28 ottobre 2017
i turbamenti amorosi della borghesia Valutazione 2 stelle su cinque
6%
No
94%

Il film ha una tematica antica di cui i film italiani non parlano più: i turbamenti amorosi della buona borghesia. Solo che i registi che lo hanno fatto erano agli inizi degli anni ’60 in una città in pieno boom economico e sviluppo industriale come per La notte di Michelangiolo Antonioni, che era del 1961. Lì il senso di insoddisfazione che serpeggia nella società italiana era descritto attraverso una coppia in crisi, senza stimoli in piena crisi personale e generazionale. In Dove non ho mai abitato non c’è accenno di crisi economica, anzi lo studio professionale di architettura ha parecchi lavori in progress, mentre oggi i laureati in architettura spesso finiscono a fare i commessi in un negozio di scarpe o di computer. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
Dove non ho mai abitato | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1░ | alex2044
  2░ | valterchiappa
  3░ | luigi1023
  4░ | flyanto
  5░ | vanessa zarastro
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 12 ottobre 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità