Demoni e dei

Un film di Bill Condon. Con Brendan Fraser, Lynn Redgrave, Lolita Davidovich, David Dukes, Ian McKellen.
continua»
Titolo originale Gods and Monsters. Biografico, durata 105 min. - USA, Gran Bretagna 1998. MYMONETRO Demoni e dei * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
Brendan Fraser
Brendan Fraser (48 anni) 3 Dicembre 1968 Interpreta Clayton Boone
Lynn Redgrave
Lynn Redgrave 8 Marzo 1943 Interpreta Hanna
Lolita Davidovich
Lolita Davidovich (55 anni) 15 Luglio 1961 Interpreta Betty
David Dukes
David Dukes 6 Giugno 1945 Interpreta David Lewis
Ian McKellen
Ian McKellen (77 anni) 25 Maggio 1939 Interpreta James Whale
Kevin J. O'Connor
Tratto dal romanzo Father of Frankenstein di Christopher Bram, il film racconta gli ultimi giorni di James Whale, il regista inglese suicidato...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Tratto dal romanzo Father of Frankenstein di Christopher Bram, il film racconta gli ultimi giorni di James Whale, il regista inglese suicidatosi nel 1957 e autore del primo Frankenstein cinematografico. Ci vengono mostrati i suoi incubi e le sue gioie (i demoni e gli dei). Grazie alle prestazioni degli interpreti il film sfugge alle tentazioni della biografia filmata. Anche perché realtà e finzione sono abilmente mescolate e l'impianto un po' teatrale non infastidisce più di tanto.

Stampa in PDF

Premi e nomination Demoni e dei MYmovies
Premi e nomination Demoni e dei

premi
nomination
Premio Oscar
1
3
Golden Globes
1
3
* * - - -

Ben recitato ma pretenzioso

domenica 13 dicembre 2015 di Fabian T.

Ottimi attori, suggestiva ambientazione e accurata regia. Ma il risultato finale, purtroppo, dipende molto da un soggetto e una sceneggiatura troppo chiusi una vicenda in gran parte pregna di mera morbosità e ridondanti allusioni. Il film risulta nel complesso sopra le righe, fine a sé stesso, privo di interesse verso lo spirito creativo e la visione cinematografica del grande regista Whale (ben interpretato da McKellen) e tutto teso, piuttosto, a delinearne meccanicamente le esperienze continua »

* * - - -

Ben recitato ma pretenzioso

domenica 13 dicembre 2015 di Fabian T.

Ottimi attori, suggestiva ambientazione e accurata regia. Ma il risultato finale, purtroppo, dipende molto da un soggetto e una sceneggiatura troppo chiusi una vicenda in gran parte pregna di mera morbosità e ridondanti allusioni. Il film risulta nel complesso sopra le righe, fine a sé stesso, privo di interesse verso lo spirito creativo e la visione cinematografica del grande regista Whale (ben interpretato da McKellen) e tutto teso, piuttosto, a delinearne meccanicamente le esperienze continua »

Ian McKellen a Brendan Fraser
La libertà è una droga come tutte le altre: troppa può essere molto pericolosa.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ian McKellen a Brendan Fraser
La libertà è una droga come tutte le altre: troppa può essere molto pericolosa.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Un cadavere galleggia nella piscina di una bella villa di Hollywood... No, non stiamo parlando del celeberrimo inizio del wilderiano Viale del tramonto, anche se Demoni e dei, di Bill Condon, ha con quel capolavoro ben più di un'analogia. A essersi inesorabilmente avviato sul suo Sunset Boulevard non è stavolta una grande diva del muto: il perdente di turno è un regista famoso negli anni Trenta, James Whale (interpretato in modo sublime da Ian McKellen), l'autore di Frankensteir, La moglie di Franbenstein e l’uomo invisibile. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Come in un film, trovarono James Whale morto affogato nella piscina della sua bella casa di Pacific Palisades, vicino al mare e a Hollywood, il 29 maggio 1957, e subito dopo trovarono una sua lettera indirizzata "a quelli che amo": "Il futuro è soltanto vecchiaia e dolore, addio a tutti...". Non dirigeva un film da diciotto anni, dal 1939 de La maschera di ferro in cui aveva fatto debuttare un giovane attore inglese, Peter Cushing. L'industria del cinema lo aveva espulso: non tanto perché in nessun modo nascondeva d'essere gay, soprattutto perché mentre dirigeva The Road Back tratto da un romanzo dello scrittore pacifista Eric Maria Remarque, un seguito di All'Ovest niente di nuovo, il console di Germania a Los Angeles George Gyssling pretese il blocco del film minacciando altrimenti di escludere la società produttrice Universal dal mercato tedesco, lui rifiutò con sdegno la censura, la Universal cedette facendo al film ventuno tagli e affidandolo a un altro regista. »

di Paolo Boschi

Gli ultimi giorni di James Whale, maestro del gotico cinematografico negli anni Trenta con Frankestein, il sequel capolavoro La moglie di Frankestein e L'uomo invisibile. L'anziano regista, da anni lontano dalle scene, sta riprendendosi nella sua villa di Los Angeles dopo una crisi cardiaca, ma avverte sempre più i segnali del suo declino mentale. Il destino gli offre però un'ultima inaspettata amicizia: con il suo giardiniere, un ex marine dall'indole sensibile cui Whale chiede di posare per un ritratto. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

«Una commedia sulla morte»: questo è La moglie di Franbenstein (1935). O almeno, questo Bill Condon fa dire dal suo James Whale (Ian McKellen) a Clayton Boone (Brendan Fraser), l'aitante giardiniere che gli sta davanti e che, non corrisposto, amerebbe sedurre. La situazione potrebbe essere imbarazzante per il padre ormai sessantottenne di Frankenstein. Siamo nel 1957, e il cinema è meno ingenuo. O forse è ingenuo in un altro modo, più adatto al proprio tempo. In ogni caso, si è tentati di ridere della Signora Frankenstein (nel 1935 era Elsa Lanchester), con le sue due mèche bianche a mo' di scintilla elettrica sopra una capigliatura a torre. »

Demoni e dei | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | fabian t.
  2° | fabian t.
Premio Oscar (4)
Golden Globes (4)


Articoli & News
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità