Dolor y Gloria

Un film di Pedro Almodóvar. Con Antonio Banderas, Asier Etxeandia, Leonardo Sbaraglia, Nora Navas, Julieta Serrano.
continua»
Titolo originale Dolor y Gloria. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 113 min. - Spagna 2019. - Warner Bros Italia uscita venerdì 17 maggio 2019. MYMONETRO Dolor y Gloria * * * 1/2 - valutazione media: 3,86 su 48 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Autentico, Potente, Vero.

di Cinlarella


Feedback: 0
lunedì 20 maggio 2019

Non c’è nulla di eclatante, di clamoroso in Amor y Gloria.
E’ semplicemente una storia, raccontata con essenzialità. La storia di un uomo che ha conosciuto la morte e la rinascita.
E’ una storia che potrebbe essere la storia di tanti.
E’un film coraggioso, forse il più coraggioso di Almodovar, perché l’autore si mette a nudo facendoci entrare nella sua intimità: la fatica di viviere, l’infanzia, la scoperta dell’omosessualità, la lacerazione per la perdita della madre, un amore lontano che ha lasciato una traccia indelebile.
C’è il piacere di raccontare e di raccontarsi, perché il dolore, se lo si supera rende più forti e aperti alla vita. E fa venir voglia di condividere.
Antonio Banderas è credibile nei panni del protagonista (Salvador Mallo, regista e alter-ego di Almodovar). Appare invecchiato, imbruttito, provato dalla sofferenza fisica e psichica, senza alcuno stimolo. La cineteca di Madrid gli propone una serata per celebrare il restauro di un suo vecchio film. Questo sarà il pretesto per riallacciare i rapporti con l’attore protagonista (Alberto Crespo), dopo 32 anni di silenzio. Salvador inizia a rivivere i momenti salienti della propria esistenza, in un mix di passato e presente in cui l’eroina funge da collante.
La dipendenza, così si chiama il monologo che Salvador regala ad Alberto per risarcirlo dei torti da lui subiti.
Dipendenza dall’eroina, abitudine assai diffusa nella Madrid anni 80, e che e’ costata a Salvador la fine della storia con Federico. Perché a volte l’amore non basta.
Ma il destino chiude il cerchio, facendoli riconoscere e incontrare nuovamente e portando i due ad un chiarimento insperato quanto desiderato.
E il fato farà ricongiungere altri fili, riportando alla memoria sensazioni, visi, legami, apparentemente sopiti, ma mai cancellati.
Un film non cambia, cambiano gli occhi di chi lo guarda dice Cecilia Roth all’inizio di Dolor y Gloria. Così gli eventi vissuti, l’esperienza fatta, cambiando il modo di giudicare le situazioni passate, facendocele vedere con sguardi nuovi, spesso più benevoli.
Ognuno conosce le proprie cadute e ripartenze. E chi ne ha vissute troverà questo Almodovar autentico, potente e vero.

[+] lascia un commento a cinlarella »
Dolor y Gloria | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
Facebook
#DolorYGloria
Uscita nelle sale
venerdì 17 maggio 2019
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 48 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Calabria
  4 | Campania
  2 | Emilia Romagna
  2 | Friuli Venezia Giulia
10 | Lazio
  2 | Liguria
16 | Lombardia
  3 | Piemonte
  1 | Puglia
  2 | Sicilia
  1 | Toscana
  4 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità