Quel che sapeva Maisie

Acquista su Ibs.it   Dvd Quel che sapeva Maisie   Blu-Ray Quel che sapeva Maisie  
Un film di Scott McGehee, David Siegel (II). Con Julianne Moore, Alexander Skarsgård, Onata Aprile, Joanna Vanderham, Steve Coogan.
continua»
Titolo originale What Maisie Knew. Drammatico, durata 99 min. - USA 2013. - Teodora Film uscita giovedì 26 giugno 2014. MYMONETRO Quel che sapeva Maisie * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
veritasxxx lunedì 14 luglio 2014
...ma asia argento l'aveva visto questo film? Valutazione 4 stelle su cinque
94%
No
6%

L'ennesimo film con Julian Moore che interpreta la parte che le riesce meglio (la donna non più giovane piena di tensioni interiori e il totale opposto della tipica "politically correct american woman" tutta sorrisi falsi e frasi di cortesia), è un excursus nella vita di una bambina che assiste impotente al disgregamento della coppia che l'ha generata e che si ritrova abbandonata, spedita, dimenticata e contesa tra i suoi genitori naturali, i rispettivi compagni di mamma e papà, i colleghi di lavoro di questi ultimi e i servizi sociali. Della serie "tutti mi vogliono ma nessuno mi si piglia", la pellicola mostra il punto di vista di Maisie (una promettentissima Onata Aprile), la sua solitudine e il suo sacrosanto bisogno di affetto, mentre intorno a lei tutti sembrano troppo occupati con le loro vite per poterle donare un po' di certezze e di stabilità, che è quello di cui la piccola protagonista sembra avere bisogno più di ogni cosa. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
oldboy muzza venerdì 15 aprile 2016
ottimo e toccante Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il divorzio visto finalmente e interamente dalla parte della persona che più ne paga le conseguenze, ovvero una bambina. Di questo film restano infatti le immagini di quegli occhi tristi, del volto sconsolato della piccola, sbatacchiata a destra e a sinistra da genitori che si interessano a lei per ripicca o per sfizio (la madre) o che si curano assai poco del suo benessere e la vedono come un intralcio a vita e carriera (il padre). L'intero turbinio di sospetti, angherie, cattiverie di vario genere è visto e vissuto dalla piccola in prima persona, che ha il tempo di affezionarsi e di soffrire, di cadere e rialzarsi, di veder andare in frantumi la sua piccola e fragile esistenza senza nemmeno conoscere e capire fino in fondo il senso di quel che sta vivendo. [+]

[+] lascia un commento a oldboy muzza »
d'accordo?
sorella luna martedì 1 luglio 2014
una vera sorpresa! Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

Sono rimasta molto sorpresa da questo film di cui ignoravo l'esistenza. A mio parere è più profondo di una commedia e più leggero di un dramma. Gli attori sono tutti bravi e perfettamente in parte. La bambina stupenda, dallo sguardo disarmante che parla senza dire parola. I due incapaci e inadeguati genitori si fanno giustamente da parte per fare posto, più o meno egoisti o consapevoli, a chi un figlio non lo ha voluto ma è più in grado di loro di dare amore invece che pretenderlo. Il racconto da cui il film è tratto è di Henry James, scritto nel 1897 direi che si adatta perfettamente ai nostri tempi.

[+] lascia un commento a sorella luna »
d'accordo?
flyanto lunedì 30 giugno 2014
il dopo-divorzio vissuto dalla parte di una bimba Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Film in cui si narra di una bambina, di nome appunto Maisie, che viene continuamente sballottata tra due genitori, una cantante rock ed un mercante di opere d'arte, ormai divorziati ma che continuano a farsi la guerra pur di ostacolare l'uno con l'altro. Intrecciando essi nuove relazioni sentimentali, il padre con l'ex-baby sitter della bimba e la madre con un aitante cameriere più giovane, la bambina viene a sua volta sballottata anche tra queste due figure che dopo molteplici avvenimenti si dimostreranno essere però le uniche persone che si occupano realmente di lei ed a cui tengono veramente con sincero affetto e con doverosa responsabilità.

Questo film è la libera trasposizione, ovviamente spostata all'epoca attuale, di un racconto di Henry James e il duo dei registi Mc Gehee e Siegel riescono in modo assai efficace ad affrontare la quanto mai delicata tematica del divorzio e delle sue conseguenze, soprattutto considerata dal punto di vista dei bambini. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
vanessa zarastro venerdì 22 gennaio 2016
uno spot sulla voglia di tenerezza Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Film leggermente stucchevole come spesso succede quando tutto gira attorno a una bambina con la tartarughina, il finto cavallino, il monopoli e la spiaggia...tutto ciò che una bimba può desiderare oltre alla voglia di tenerezza. Padre business-man e madre cantante rock, divorziati e pieni di impegni, si fanno la guerra per ottenere l'affidamento della figlia Maisie, ma una volta ottenuto, non hanno purtroppo tempo per passare con lei. Quindi alla fine la bimba si trova ad affezionarsi alla seconda moglie di papà e al secondo marito di mamma che, non si sa come è, non avendo nulla da fare, passano 24 ore su 24 a sollazzare la piccola. Forse poteva essere un bel romanzo dalla parte dei bambini ma trasposto in film è diventato un polpettone non riscattato neanche da Julianne Moore poco convincente sia come madre sia come rockstar.

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
luigi chierico domenica 5 luglio 2015
una tra milioni Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Sinceramente una delusione da parte di Julianne Moore come attrice, e di Susanna come madre. Spesso dai figli c’è da imparare e qui la Moore e Susanna hanno molto da imparare dalla piccola Onata Aprile,ossia da Maisie di sei anni. Un tempo abbiamo assistito al fenomeno di Dakota Fanning, la si ricorda in “Mi chiamo Sam”, oggi vediamo nascere un’altra piccola stella:Onata Aprile. Il film è mediocre sebbene tratti un argomento scottante ed attuale che tocca milioni di bambini e famiglie, eccessivamente ripetitivo, non fa vibrare le corde del cuore come si conviene né fa scendere una lacrima sul viso, neanche sul volto di Bobby Solo e delle sue fan (!!). La trama la si può raccontare in poche parole e così come è stato condotto il film si sarebbe potuto far concludere dopo 10 minuti. [+]

[+] lascia un commento a luigi chierico »
d'accordo?
stefano pariani lunedì 14 luglio 2014
l'infanzia e i precari equilibri famigliari Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Che cosa sapeva Maisie? Maisie sapeva che la sua mamma (Julianne Moore) andava spesso in tournée con la band e la lasciava a casa sola, sapeva anche che il suo papà (Steve Coogan) era spesso lontano per lavoro e per lui questo veniva prima di tutto. La mamma e il papà di Maisie non andavano d'accordo e spesso litigavano furiosamente. Anche questo sapeva Maisie. Quando i due si lasciano, per Maisie inizia una nuova vita senza sorriso, rimbalzata dalla casa della madre a quella del padre, e prende vita la solita storia dell'affidamento dentro e fuori dai tribunali con relative ripicche tra genitori. Un giorno però la bimba conosce Lincoln (Alexander Skarsgard), il nuovo giovane boyfriend della mamma, e Margo (Joanna Vanderham), già sua tata ed ora accoppiata col papà, e di loro sente che si può fidare. [+]

[+] lascia un commento a stefano pariani »
d'accordo?
filippo catani sabato 12 settembre 2015
un divorzio vissuto con gli occhi di una bimba Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Maise è la figlia di una rockstar ormai in declino e di un commerciante d'arte. Quando i due genitori, al termine di una serie infinita di litigi, decidono di separarsi, la bimba si trova a suo agio solo quando è in compagnia dei rispettivi nuovi compagni dei genitori.
L'intento del regista è nobile ed è quello di cercare di raccontare il dramma di una separazione dal punto di vista di una bambina. Tra l'altro una separazione complicata dal fatto che le due parti in causa sono due adulti non esattamente irreprensibili. La mamma sta cercando di rilanciare la carriera da musicista ed è fragile, rabbiosa e insicura. Lui è un commerciante d'arte sempre in giro per affari. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
Quel che sapeva Maisie | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | veritasxxx
  2° | oldboy muzza
  3° | sorella luna
  4° | flyanto
  5° | vanessa zarastro
  6° | luigi chierico
  7° | stefano pariani
  8° | filippo catani
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 26 giugno 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità