Tutto sua madre

Acquista su Ibs.it   Dvd Tutto sua madre   Blu-Ray Tutto sua madre  
Un film di Guillaume Gallienne. Con Guillaume Gallienne, André Marcon, Françoise Fabian, Nanou Garcia, Diane Kruger.
continua»
Titolo originale Les Garçons et Guillaume, à table!. Commedia, durata 85 min. - Francia, Belgio 2013. - Eagle Pictures uscita giovedì 23 gennaio 2014. MYMONETRO Tutto sua madre * * * - - valutazione media: 3,23 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fafia61 sabato 15 febbraio 2014
les garcons, et guillaume, a table! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 L'equivoco si crea già nel titolo, non tanto nella traduzione italiana, valida ma un po' troppo almodovariana, quanto in quello originale,"Les garcons, et Guilllaume, a table!".

Perchè i garcons, cioè i ragazzi, cioè i fratelli di Guillaume, sono i maschi, belli, sportivi, aitanti, pieni di muscoli, mentre lui, Guillaume appunto, non lo è.

Lui, per sottrarsi a quello sfarzo di virilità , si ritrova ad idealizzare le grandi donne (la principessa Sissy, sua nonna, sua zia, ecc.),ma, più di ogni altra cosa, si trova a compiacere e a idolatrare sua madre, alla quale vuole dimostrare di essere unico.

In questa perenne ricerca, e forzatura, Guillaume prova lui a diventare donna, imitando la madre in ogni sua sfumatura, in ogni sua caratteristica; per questo motivo, la famiglia lo considera effeminato e omosessuale. [+]

[+] lascia un commento a fafia61 »
d'accordo?
fabiofeli domenica 26 gennaio 2014
recitare una parte non vuol dire essere Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

Guillaume (Guillaume Gallienne) è un ragazzo particolare, raffinato e sensibile, con una smisurata ammirazione ed un incondizionato amore per la madre (personaggio interpretato dallo stesso Gallienne), pratica e schietta ai limiti della brutalità; ne imita i gesti, le posture, il tono di voce, il modo di parlare e le stesse frasi, al punto che il padre stesso (André Marcon) cade nell’equivoco. I suoi atteggiamenti generano la convinzione nei genitori, nei due fratelli e persino nella nonna (Françoise Fabian, che in un delizioso “cameo”, durante una cena di famiglia che sembra tratta da una commedia inglese di James Ivory, arriva ad apostrofarlo con l’epiteto ‘puttanella’) che Guillaume sia omosessuale, più o meno conscio. [+]

[+] 22 fortunati (di fafia61)
[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
flyanto mercoledì 29 gennaio 2014
quando la figura di una madre ampiamente condizion Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

 Film in cui si narra della ricerca della propria identità sessuale da parte del protagonista, il quale sin dall'infanzia vive un rapporto di amore-odio con la madre, donna dal carattere e dalla personalità molto forte e poco affettiva nei confronti dei suoi familiari.

L'opera di Guillame Gallienne è la sua testimonianza autobiografica in cui egli coglie l'occasione per ripercorrere ed analizzare il difficile rapporto avuto con la propria genitrice, di cui subisce un fascino esagerato e che però sino ad un certo punto della propria esistenza gli ha sempre condizionato le scelte ed il proprio naturale orientamento sessuale. 
L'intero film è strutturato come una pièce teatrale dove il protagonista (Gallienne stesso) intrattiene il pubblico con un monologo a lui rivolto dal palcoscenico. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
eugenio martedì 11 febbraio 2014
un’originale viaggio alla scoperta del proprio io Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

In tempi di crisi si sa si taglia su tutto tentando di ridurre i costi all’osso, minimizzando su location “esotiche”, evitando l’inutile dispendio di un cast stellare fine a sé stesso e soprattutto distraendo lo spettatore senza nascondere un’acidula critica nei confronti di una società sempre più incapace di comprendere il diverso (gli ultimi brucianti suicidi di giovani ritenuti dal branco “gay” suonano come un amaro monito) e di accettarlo nella sua dignità umana. Un concetto che Guillame Gallienne conosce bene e che costituisce il cuore della sua pellicola al suo esordio nello scintillante mondo cinematografico. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
emylio spataro giovedì 5 giugno 2014
un brutto titolo per un bel film... Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

  "I ragazzi e Guillaume, a tavola!" sarebbe stato il titolo originale tradotto in italiano, che avrebbe rappresentato il film appieno secondo l'intento dell'autore. Ma si sa che i distributori italiani storpiano i titoli peggiorandoli a fini commerciali, e di questo volevano farne una sorta di "Il Vizietto", altro obbrobrio di titolo.
[+]

[+] lascia un commento a emylio spataro »
d'accordo?
pascale marie sabato 8 marzo 2014
le confidenze di guillaume Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

Aspettavo questo film da quando "France 24, à l'affiche" l'ha presentato qualche mese fa e sono contentissima che sia uscito In Italia, anche se solo per 4 giorni nel cinema d'essai della mia città. Guillaume Gallienne, autore, protagonista in due ruoli principali e regista di questo film, è un attore francese straordinario per me, che avevo già notato in "Fanfan la tulipe" per quel suo sorriso simpatico e quel suo charme naturale. Guillaume interpreta se stesso e la madre, magnificamente, e dirige il film in maniera intelligente, dimostrando la sua bravura e un tocco di eleganza nel raccontarsi e mettersi in gioco apertamente e simpaticamente. [+]

[+] lascia un commento a pascale marie »
d'accordo?
andrejuve martedì 19 aprile 2016
la crisi di identità e i pregiudizi sociali Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

“Tutto sua madre” è un film del 2013 diretto da Guillaume Gallienne. Guillaume è uno sceneggiatore e attore teatrale e racconta al pubblico alcune vicende relative alla sua vita. Guillaume è un ragazzo stravagante appartenente ad una benestante famiglia francese e vive con i genitori e i suoi due fratelli. Il protagonista ha sviluppato nel corso degli anni un forte legame affettivo con la madre creando un rapporto viscerale che lo porta a idolatrarla ed ammirarla senza limiti a tal punto da cercare di emularla in tutto e per tutto. La madre è una donna altezzosa e cinica e apparentemente sembra non fornire una dimostrazione di affetto nei confronti del figlio. [+]

[+] lascia un commento a andrejuve »
d'accordo?
carbi giovedì 15 gennaio 2015
esilarante viaggio alla scoperta del proprio io Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Film davvero godibile. Tra cinema e teatro, Guillaume Gallienne, regista e brillante attore protagonista che nella pellicola interpreta contemporaneamente sé stesso e la propria madre, ispirandosi al suo vissuto, ci trascina in un esilarante viaggio alla ricerca della propria identità, non solo sessuale e ci fa riflette con eccezionale leggerezza su quanto possa essere difficile trovare se stessi, confusi dalla percezione che di noi hanno le persone che amiamo e ossessionati come siamo dal dover rispondere alle aspettative di chi ci circonda. Il film (a parte qualche forzatura come l'esperienza in Baviera) scorre meravigliosamente tra episodi divertenti e battute scoppiettanti, ma non ci esime dal porci delle domande come ogni avventura umana. [+]

[+] lascia un commento a carbi »
d'accordo?
alexander 1986 domenica 8 giugno 2014
ibrido poco riuscito tra commedia e essai Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Girato, sceneggiato e interpretato da Guillaume Gallienne, attore comico forse un po' sottovalutato, 'Tutto sua madre' tratta dell'educazione sentimentale del giovane Guillaume Gallienne (aspetta un attimo, ancora lui? sì, sempre lui, si piglia anche il soggetto). Giovane delicato e ipersensibile, pare proprio una checca e così la pensano anche i suoi familiari, prima fra tutti la madre interpretata ancora da Guillaume Gallienne (sì, si prende più d'un personaggio). Solo lui non se ne rende conto. Si caccia così in un'infinità di situazioni, una più imbarazzante dell'altra, alla ricerca del proprio io e della propria collocazione sociale. Concepito come adattamento di un'omonima pièce teatrale, 'Tutto sua madre' incarna le migliori qualità della commedia francese contemporanea, ovvero leggerezza e arie sofisticanti. [+]

[+] lascia un commento a alexander 1986 »
d'accordo?
melvin ii giovedì 30 gennaio 2014
un inno alle donne Valutazione 2 stelle su cinque
41%
No
59%

 TUTTO SUA MADRE  È un film di Guillaume Gallienne. 

Con Guillaume Gallienne, André Marcon, Françoise Fabian, Nanou Garcia, Diane Kruger.
Fino ad ieri pensavamo che solo Pedrò Almodovar potesse permettersi di parlare dell’omosessualità e della “diversità” al cinema.
Ci sbagliavamo.
Guillaume Gallienne con la sua prima opera  autobiografica ed acclamata dalla critica francese, ci racconta la mentalità e i costumi della borghesia parigina e ci apre una nuova prospettiva su questi temi
Guillame è un ragazzo sensibile e molto legato alla figura materna. [+]

[+] lascia un commento a melvin ii »
d'accordo?
Tutto sua madre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | fafia61
  2° | fabiofeli
  3° | flyanto
  4° | eugenio
  5° | emylio spataro
  6° | pascale marie
  7° | andrejuve
  8° | carbi
  9° | alexander 1986
10° | melvin ii
Cesar (17)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 23 gennaio 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedì 18 febbraio
The Good Fight
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità