La foresta di ghiaccio

Acquista su Ibs.it   Dvd La foresta di ghiaccio   Blu-Ray La foresta di ghiaccio  
Un film di Claudio Noce. Con Emir Kusturica, Ksenia Rappoport, Domenico Diele, Adriano Giannini, Giovanni Vettorazzo.
continua»
Thriller, Ratings: Kids+16, durata 100 min. - Italia 2013. - Fandango uscita giovedì 13 novembre 2014. MYMONETRO La foresta di ghiaccio * * 1/2 - - valutazione media: 2,60 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
alexander 1986 venerdì 10 aprile 2015
ghiaccio incolore Valutazione 2 stelle su cinque
80%
No
20%

Un paesino sperduto tra le innevate montagne sul confine tra Italia e Slovenia è messo in agitazione dalla scomparsa di Lorenzo, lavoratore locale. La cosa mette in agitazione tutta la comunità, come se là, fra la neve, si nascondesse un segreto inconfessabile di cui quell'uomo è la chiave. Su ciò indaga Lana (Ksenia Rappoport), agente che per non turbare i rudi indigeni si finge zoologa. Ne verrà fuori una brutta storia, che affonda le radici a fatti di sangue lontani nel tempo. Secondo film del giovane regista Noce, autore soprattutto di cortometraggi e clip musicali e si vede: buona la fotografia, buona la messa in scena ma carente lo sviluppo concreto della trama. La pellicola si sviluppa come una serie di frammenti ben fatti singolarmente ma mal legati tra loro. [+]

[+] lascia un commento a alexander 1986 »
d'accordo?
flyanto lunedì 17 novembre 2014
un complicato intrigo tra i ghiacci più solidi Valutazione 2 stelle su cinque
86%
No
14%

 Film ambientato in una località montana al confine tra l'Italia e la Slovenia in cui si svolgono le vicende di alcuni personaggi coinvolti in misteriosi e non sempre leciti, affari. La zoologa (Ksenia Rappoport) che si aggira per i boschi al fine di dare da mangiare ad un orso qui localizzato nel corso delle sue peregrinazioni ed indagini viene a contatto con, appunto, questi individui arrivando a scoprire i vari rapporti tra loro determinati per lo più dai loschi traffici di persone clandestine, nonchè di omicidi commessi. 

Questa pellicola di Claudio Noce presenta una storia tra il thriller e lo spionaggio evidenziando la condizione esistente di controversie etniche (popolazioni italiane e popolazioni slovene o bosniache) che sono regolate per lo più o da faide e rancori atavici o, nel caso di una qualche esistente forma di complicità, da affari sporchi in cui il numero delle vittime è in continuo aumento. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
morganakam lunedì 1 giugno 2015
salvabile Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

Insomma..questo film mi ha dato parecchio filo da torcere.
Partiamo che non è molto lungo ma data la lentezza e i pochi dialoghi sembra che duri quasi il doppio. Per più di trenta minuti è stato noioso e se non fosse successo qualcosa in particolare l'avrei stoppato, poi un po' si è ripreso.
Infatti per quel primo tempo non si è capito lo scopo del film..erano tutte scene così brevi e sconnesse le une dalle altre, i pochi dialoghi e tranciati di netto.
Dove si vede l'ottima regia? Nei paesaggi, qualche scena particolare ma non nel ritmo, in alcuni momenti sembrava che gli attori avessero la videocamera incorporata e quando correvano o camminavano ti girava quasi la testa. [+]

[+] lascia un commento a morganakam »
d'accordo?
peer gynt mercoledì 8 luglio 2015
un mistero che si perde fra le montagne innevate Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

L'indeterminatezza narrativa puo' essere una scelta stilistica: per creare atmosfera e far sì che lo spettatore si interroghi su quanto vede gli rendo la storia difficile da seguire, la spezzo in strade che non portano da nessuna parte, la infarcisco di personaggi che gli confondono le idee. E potrebbe anche funzionare. Ma questa indeterminatezza narrativa può avere anche un'altra spiegazione: non so oppure non voglio raccontare. E questo sembra proprio il caso di questo film. Un noir ambientato nelle montagne, con un mistero che si scioglie solo nel finale. Ma gli autori lo hanno perso molto prima, lo spettatore. Per non aver avuto l'umiltà di abbassarsi al livello (per nulla umile, anzi!) di chi soprattutto racconta una storia e aver voluto fare del cinema d'arte, del cinema di profonda riflessione sul mistero dell'uomo, sulla sua malvagità. [+]

[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
maxdiveroli domenica 26 ottobre 2014
una scommessa vinta Valutazione 4 stelle su cinque
48%
No
52%

Col suo secondo lungometraggio, Claudio Noce conferma la sua visione lucida e competente. “La foresta di ghiaccio” è un film intenso, coinvolgente, che inizialmente disorienta per il tentativo di ampliare i confini del cinema di “genere”. Forse inadatto ad una lettura superficiale per la sua architettura complessa che si pone a metà tra il thriller ed il noir, si snoda su vari registri; gioca la sua scommessa accettando di perdere forse qualcosa in termini di scorrevolezza dell’intreccio pur di coinvolgere emotivamente lo spettatore  attraverso la rappresentazione di varie solitudini ognuna nella diversa declinazione della propria personale tragedia o smarrimento. [+]

[+] lascia un commento a maxdiveroli »
d'accordo?
La foresta di ghiaccio | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | alexander 1986
  2° | flyanto
  3° | morganakam
  4° | peer gynt
  5° | maxdiveroli
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 13 novembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità