Hunger

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Hunger   Dvd Hunger   Blu-Ray Hunger  
Un film di Steve McQueen. Con Michael Fassbender, Liam Cunningham, Stuart Graham, Brian Milligan, Liam McMahon.
continua»
Drammatico, durata 96 min. - Gran Bretagna, Irlanda 2008. - Bim Distribuzione uscita venerdý 27 aprile 2012. MYMONETRO Hunger * * * * - valutazione media: 4,25 su 74 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Film Conturbante ma Audace sulla Resistenza Morale Valutazione 4 stelle su cinque

di ashtray_bliss


Feedback: 27693 | altri commenti e recensioni di ashtray_bliss
giovedý 27 settembre 2012

Hunger significa ''fame'' ma il film non si limita a riferirsi alla fame come istinto umano, quella che Bobby Sandsha volutamente deciso di combattere, ma il film si riferisce anche alla fame per la giustizia e fame per quell'ideale di liberta' che Bobby vuole portare avanti a tutti i costi, anche, o forse sopratutto, al costo di sacrificarsi.
Hunger, e' la storia di un uomo, Bobby Sands, e di tutti gli altri uomini come lui, che essendo detenuti in una delle carceri piu' severe e controllate, essendo sempre esposti alla violenza e degrado, ritenuti sempre e solo dei terroristi che vanno repressi e umiliati, in primis a suon di violenza fisica.
Un giorno, verra arrestato e trasferito nello stesso carcere, la Maze Prison, anche Bobby Sands, la figura principale dell'attivismo politico per la liberazione dell'Irlanda del Nord e l'unificazione della stessa regione con il resto dell'Irlanda (lui stesso ammettera' al prete che questa e' una cosa "giusta e legittima"). Nel carcere pero' ricevera' lo stesso trattamento degli altri, violenza fisica (vedi il modo in cui viene lavato) e umiliazione. Ma per Bobby non basta, lui non vuole negoziare, come gli viene chiesto, lui vuole portare avanti le sue idee, o meglio i suoi ideali, vuole far sentire la sua voce e la sua determinazione a tutto il mondo, ma in primis al ferreo governo inglese.
Cosi un giorno, dopo le proteste inutili 'dello sporco' (=proteste dei detenuti i quali rovesciavano urina nel corridoio del carcere e sporchavano le muera delle celle con escrementi) Bobby Sands confessa al prete del carcere che lui e altre 9 persone hanno preso una decisione. Una decisione drammatica e tragica ma anche determinata a lanciare un messaggio di protesta che non restera' ignorato: la decisione di rendere il proprio corpo l'ultimo mezzo di protesta, trammitte la volontaria interruzione di nutrirsi. Uno sciopero della fame per tentare di piegare il governo e portare avanti le proprie idee e convinzioni a favore di una Irlanda libera, nonche' per riuscire a garantire ai carcerati del Maze Prison trattamenti migliori.
Bobby Sands mori, dopo 66 giorni di sciopero della fame e dopo lunghe ed estenuanti agonie psico-somatiche. Bobby visse in prima persona il deterioramento fisico del suo corpo e lo spettatore si fa partecipe a questa interminabile agonia : la perdita di peso fino a ridursi pelle e ossa, le piaghe da decubito che scavano sempre piu' il suo corpo martirizzato, il collasso progressivo di fegato e reni rappresentato dal vomitare sangue, le allucinazioni (=il giovane Bobby che gli fa visita),  fino ad arrivare alla morte, come sempre tragica ma liberatoria.

Hunger, e' un film potente, d'impatto ma sopratutto e un film visivamente molto crudo e violento, che non lascia tregua allo spettatore ma anzi lo provoca e lo costringe ad assistere alla lenta ed estenuante agonia che porta il protagonista alla distruzione. Si tratta anche di un film scarno, con pochi dialoghi e molti silenzi, che rappresentano il vuoto e il silezio dell'anima. La parola lascia tutto lo spazio possibile all'immagine che domina sullo schermo. Immagini realistiche di violenza, umiliazione ma anche audacia e determinazione. Immagini che restano impresse nella mente di ogni spettatore, specialmente quelle del martirio finale di Bobby Sands. Immagini che scuotono e disturbano la visione, perche' ci rendono partecipi a qualcosa di ineguagliabilmente drammatico: la lenta e progressiva dissoluzione di un uomo (seppur autoinflitta). Ma e' anche un film che manda un messaggio che va oltre le immagini : quello che un uomo e' determinato a sacrificare, anche il bene piu' prezioso come la vita, per un forte ideale, la "fame" di liberta' e giustizia.
Fassbender ha saputo reggere in modo impressionante gli ultimi giorni di Bobby.
Il regista, da canto suo, ha saputo confezionare straordinariamente un film d'impatto, provocatorio, violento e drammatico per narrare una vicenda realmente accaduta.
Interpretazione ottima (Fassbender mi ha ricordato Bale per scelta di entrambi di perdere cosi tanti chili pur di immedesimarsi perfettamente nei rispettivi ruoli), regia di buon livello anche se ammetto che McQueen ricorda (o forse tenta di imitare) molto lo stile di Gus Van Sant, che comunque ammiro : uno stile narrativo non comune, abbastanza peso (vedi le interminabili sequenze di alcune scene) e sicuramente non per tutti, ma che caratterizza perfettamente i film d'autore, quelli audaci e non convenzionali. I film che vogliono mandare un messaggio a tutti i costi, per quanto scomodi possano risultare al pubblico. E ci riescono.
8/10

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
Sei d'accordo con la recensione di ashtray_bliss?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
82%
No
18%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di ashtray_bliss:

Vedi tutti i commenti di ashtray_bliss »
Hunger | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità