Le vite degli altri

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Le vite degli altri   Dvd Le vite degli altri   Blu-Ray Le vite degli altri  
Un film di Florian Henckel von Donnersmarck. Con Martina Gedeck, Ulrich MŘhe, Sebastian Koch, Ulrich Tukur, Thomas Thieme.
continua»
Titolo originale Das Leben der Anderen. Drammatico, durata 137 min. - Germania 2006. - 01 Distribution uscita venerdý 6 aprile 2007. MYMONETRO Le vite degli altri * * * * - valutazione media: 4,10 su 235 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

la vita nella libertÓ... Valutazione 4 stelle su cinque

di pensionoman


Feedback: 3688 | altri commenti e recensioni di pensionoman
lunedý 21 marzo 2011


un film degno della migliore cinematografia di tutti i tempi.. delicato nella narrazione, non stanca, nonostante la lunga durata, ma, in uno con l'esperienza del protagonista della Stasi, ti porta a compenetrarti con le "vite" degli altri, artisti e intellettuali, giornalisti e attori, perseguitati da un regime totalitario spietato e brutale nelle sue metodiche...
fa riflettere, prima di tutto sul profilo giuridico della legittimità dei metodi di interrogatorio, che privano di ogni umanità l'interrogato, portato a spogliarsi di ogni sentimento di umana pietà, per non soccombere alle sue debolezze di individuo, contro un sistema impietoso che lo sfrutta per metterlo contro i suoi simili (esemplari la scena iniziale della spiegazione in classe di come si realizza un buon interrogatorio e l'annotazione del maestro della critica di un allievo, futuro potenziale dissenziente, che esprime dubbi proprio per la mancanza di umanità del sistema con la domanda  "ma è proprio necessario"?; nonchè l'altra scena, forse ancor più illuminante, della domanda rivolta al bambino in ascensore, che aveva subito prima rivelato il commento negativo fattogli dal padre sugli agenti della Stasi, volta appunto ad accertare l'identità del padre di lui "chi è tuo padre"?)... agghiacciante...
ma a prescindere da tutto, prevale su ogni considerazione di ordine logico filosofico razionale, la passione che si insinua lentamente nella spia protagonista del film, la passione per l'arte, il pensiero, la delicatezza degli altri, il rispetto per le loro passioni e per la loro creatività, per l'intensità delle loro emozioni, insomma per la libertà dell'animo umano, che è il primo bene dell'Uomo, insieme a quello della vita, passioni che finiranno per contagiare, e cambiare, l'anima del protagonista, come anche dello spettatore...
impossibile infatti rimanere impassibile di fronte a un'opera che ha dello shakespeariano e del tragico greco al suo interno, agitata da passioni quasi neoclassiche, nella loro compostezza e al contempo nella potenza unica, che porta lo spettatore per mano fino al climax finale, facendolo sussultare nel petto con la delicata fermezza di un eroe virgiliano, che non è, come qualcuno improvvidamente ha pensato, la scena dell'investimento della povera bellissima e tormentata attrice da un camioncino, ma di contro, evidentemente, è rappresentato, e non può essere altrimenti, dalla scena finale della scoperta della dedica all'interno del libro "Sonata per le persone buone", vera metafora dell'intero universo di sentimenti che si sprigionano nel film e messaggio filosofico finale intriso di ottimismo incrollabile, tipico del pensiero liberale, motore di spinta di ogni vero progresso umano e di ogni vetta di grandezza, intriso di quell'anelito di libertà che è la vera ragione di vita spirituale dell'Uomo, e che non a caso viene accompagnato idealmente alla caduta del muro...
memorabile la scena in cui l'agente spiando chiude gli occhi e si compenetra completamente nelle "vite degli altri", ma soprattutto la scena in cui il commediografo protagonista pensa ad alta voce ed esprime tutto il suo rammarico dopo aver suonato las "Sonata per le persone buone" ( "come può qualcuno che ascolta questa musica essere cattivo"?)... stupendo... uno squarcio di luce nell'anima con una semplicità potente...
che dire... un'opera illuminante in più di un senso... da vedere e rivedere, per ripensare spesso a temi essenziali assai trascurati nel mondo moderno..
un saluto a tutti e alla redazione...
sempre buona visione

[+] lascia un commento a pensionoman »
Sei d'accordo con la recensione di pensionoman?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di pensionoman:

Vedi tutti i commenti di pensionoman »
Le vite degli altri | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (2)
Golden Globes (1)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità