Le vite degli altri

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Le vite degli altri   Dvd Le vite degli altri   Blu-Ray Le vite degli altri  
Un film di Florian Henckel von Donnersmarck. Con Martina Gedeck, Ulrich Mühe, Sebastian Koch, Ulrich Tukur, Thomas Thieme.
continua»
Titolo originale Das Leben der Anderen. Drammatico, durata 137 min. - Germania 2006. - 01 Distribution uscita venerdì 6 aprile 2007. MYMONETRO Le vite degli altri * * * * - valutazione media: 4,10 su 235 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

NON SOLO SPIONAGGIO Valutazione 4 stelle su cinque

di Luigi Chierico


Feedback: 36951 | altri commenti e recensioni di Luigi Chierico
martedì 2 agosto 2016

Il Teatro, l’Amore, la Politica, la sete del Potere costituiscono le colonne portanti di quest’ottimo film rientrante a ragione nel genere di “ spionaggio”. I fatti si svolgono in un periodo storico a tutti vicinissimo, tanto vicino che tutti gli ultratrentenni l’hanno vissuto ed ancora molti ne portano con la memoria anche i segni. Il Teatro assoggettato alla Politica, l’Amore alla sete di Potere che è sempre abuso e violenza. Il mondo per buona sorte è fatto anche di persone come il capitano Gerd Wiesler,individuato con la sigla"HGW XX/7”, a cui la nota attrice di teatro Christa Maria Sieland gli dirà: “lei è una persona buona”. Ma che fosse buono lo si capisce quando ad un bambino che gli confida il parere di suo padre sulla Stasi non ne chiede il nome per poterlo interrogare, ma gli chiede quello della palla che ha in mano…”ma le palle non hanno un nome…” risponde il fanciullo! I due protagonisti sono l’ottimo attore Ulrich Mühe e la bravissima Martina Gedeck.Il capitano è ai comandi del tenente colonnello Anton Grubitz (Ulrich Tukur), mentre all’apice del potere c’è il ministro della Cultura Bruno Hempf interpretato da Thomas Thieme che ne deve fare l’odiosa parte. Nella rassegna manca l’altro personaggio attorno a cui è stata costruita questa bella storia d’amore e di spionaggio, manca lo scrittore la cui arte ed il cui cervello non sono stati assoggettati alla DDR, avendo conservato uno spirito libero ma critico, è Georg Dreyman ,interpretato brillantemente da Sebastian Koch. Il tenente è preposto alla sorveglianza dello scrittore,soprattutto per lo squallido scopo del ministro della Cultura Bruno Hempf di allontanarlo dall’attrice Christa Maria Sieland, sua fedele compagna di vita e da cui è amato “con tutta l’anima”, per averla tutta per sé, per i suoi turpi scopi.Gerd Wiesler deve spiare la coppia Georg e Christa Maria giorno e notte nell’appartamento, ascoltare e trascrivere tutto quel che sente e vede, fare le sue deduzioni, un rapporto giornaliero da dare al suo diretto superiore. Gerd Wiesler è un uomo solitario,freddo,senz’anima,senza rapporti né umani né sociali, un ostinato persecutore che insieme agli altri preposti allo scopo di individuare sospetti anti socialisti, ha indotto migliaia di persone al suicidio, giorno per giorno, attraverso la passione trasmessagli dal teatro, assistendo agli spettacoli di Christa Maria, l’ascolto della poesia, della musica e dell’amore che regna nell’appartamento sorvegliato, cede, ed ecco che viene fuori “Lei è una persona buona”, e diventa traditore sino a rischiare la vita.Un film bellissimo condotto sapientemente, non eccelle in qualcosa di particolare, pur apprezzandone la musica e la fotografia, buona la sceneggiatura poco convincente l’elegante scenografia di una Germania dell’Est al principio degli anni’80. Un film che ha raccolto un fiume di successi e premiazioni, il miglior film straniero, ottimamente interpretato dagli attori che hanno ricoperto i tre ruoli principali, è apprezzato per il messaggio che trasmette senza far uso di armi o di violenza ma solo attraverso le parole ed i sentimenti. Non rimane che andarlo a vedere per sapere cosa risponderà il capitano Gerd Wiesler,individuato con la sigla"HGW XX/7, alla bella e brava attrice di teatro Christa Maria Sieland, e non meno alla bella e brava attrice di cinema Martina Gedeck, quando gli chiederà:”Secondo lei potrà mai (Christa Maria) fare del male all’uomo che ama con tutta l’anima e vendersi per il Teatro?”.

[+] lascia un commento a luigi chierico »
Sei d'accordo con la recensione di Luigi Chierico?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Luigi Chierico:

Vedi tutti i commenti di Luigi Chierico »
Le vite degli altri | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (2)
Golden Globes (1)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità