Un mondo d'amore

Acquista su Ibs.it   Dvd Un mondo d'amore   Blu-Ray Un mondo d'amore  
Un film di Aurelio Grimaldi. Con Arturo Paglia, Fermando Pannullo, Gaetano Amato, Cristiana Vaccaro Drammatico, durata 86 min. - Italia 2003. MYMONETRO Un mondo d'amore * * - - - valutazione media: 2,00 su 3 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La sua disperata passione di essere nel mondo Valutazione 0 stelle su cinque

di Paola Di Giuseppe


Feedback: 24400 | altri commenti e recensioni di Paola Di Giuseppe
martedì 7 giugno 2011

Ottobre 1949, caserma dei Carabinieri di Casarsa in Friuli.Pasolini ha 27 anni, è seduto su una panca e aspetta che il maresciallo lo faccia entrare per interrogarlo,l’accusa è di corruzione di minore e atti osceni in luogo pubblico. Sarà il primo dei 33 processi che affronterà in vita,poi ci sarà l’esecuzione capitale il 2 novembre 1975, all’idroscalo di Ostia. Ma questa di Grimaldi è una storia d’amore e come tale va raccontata. Si apre come un sogno,una balera degli anni del bianco e nero esclusivo,coppie che ballano, sono solo maschi; intorno, seduti, i vecchi e gli anziani del paese guardano, tutto sembra normale. Nel quadro successivo Grimaldi muove lento la mdp, campo e controcampo sul poeta e il maresciallo,un grado per volta tutto, nel maresciallo, occhi, bocca, parole, perfino i baffi,costruiscono intorno al poeta silenzioso un castello accusatorio sempre più stringente,sempre più osceno. Quasi mellifluo sulle prime,mentre snocciola l’elenco delle attività del professore, scrittore, poeta, giornalista e fondatore dell’ “Academiuta de lenga furlana”, aumenta pian piano di tono e sceglie l’ironia che prepara la strada all’invettiva. La “diffusa diceria di paese”, secondo la quale “i minori suddetti” si sono confidati ad altri minori di aver commesso atti di libidine con un adulto,è diventata un rapporto della questura. Pasolini fa cenno al romanzo a cui sta lavorando, ad André Gide e all’Immoralista a cui si ispira e al bisogno di confrontarsi con le esperienze dei ragazzi.Questo l’ha spinto ad appartarsi con loro e le motivazioni accessorie,confusamente riferite poi anche dai tre ragazzi atterriti,e che parlano di latini, greci, amore per uomini e donne, diritto ad essere felici e basta, non sono affatto convincenti, anzi, messe insieme a quell’ Aspergì (tale diventa André Gide per il graduato) sono la prova di quanto leggere troppo faccia male allo spirito e, soprattutto, al fisico. Pasolini eviterà la galera solo perché le famiglie non sporgeranno denuncia, 20.000 lire a testa sono bastate e tante cinghiate ai ragazzi. Le scuole dello Stato, però,l’hanno espulso per sempre. Andranno a salutarlo in stazione,questi ragazzi,lui un giorno li aveva portati a vedere il mare a Caorle, per la prima volta in vita loro. All’indegno berciare dei difensori della morale, Grimaldi oppone il silenzio, quello del poeta e della madre,coglie con discrezione i loro sguardi,i sorrisi, li segue con dolorosa attenzione nella fuga a Roma, piccole tappe di miseria, gioielli da poco venduti al Monte di Pietà. Roma è nell’ultima mezz’ora, ed è periferia, borgata, porte chiuse, lavoro che non c’è,la madre che fa la serva da ricchi borghesi, Cinecittà che appare in un flash: “Ma lei è laureato?e vuole mettersi a fare la comparsa?”. Roma è strade deserte di chi non ha nessuno e gira senza meta con la giacca sulle spalle, vende per poche lire libri preziosi per tirare avanti, questa era l’Italia che, ancora nel ’55, portava in tribunale "Ragazzi di vita" per oscenità. Quei ragazzi che giocano a pallone negli spazi ancora liberi dai grattacieli delle borgate,e Pasolini che tira un calcio,una passione, questa sua per il pallone, tante volte fotografata e le parole che chiudono il film: “Mi dà consolazione buttarmi a guardare questi ragazzini saltellanti come fringuelli, ricciuti e neri, tosti come canaglie, solo tu puoi immaginare le scosse e i brividi che mi arrivano fino al cuore, perché loro, solo loro, sono il mio mondo d’amore"

[+] lascia un commento a paola di giuseppe »
Sei d'accordo con la recensione di Paola Di Giuseppe?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Paola Di Giuseppe:

Vedi tutti i commenti di Paola Di Giuseppe »
Un mondo d'amore | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | paola di giuseppe
Rassegna stampa
Paolo D'Agostini
Rassegna stampa
Pier Maria Bocchi
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità