Monolith

Un film di Ivan Silvestrini. Con Katrina Bowden, Brandon W. Jones, Justine Wachsberger, Damon Dayoub, Andrea Ellsworth.
continua»
Titolo originale Monolith. Drammatico, durata 83 min. - Italia, USA 2017. - Vision Distribution uscita sabato 12 agosto 2017. MYMONETRO Monolith * * - - - valutazione media: 2,21 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
elgatoloco lunedì 30 marzo 2020
una sopresa a metà... Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Questa Produzione SKY, decisamente italo.americana(da un soggetto di Roberto Recchioni, che ancora prima che il fikm venisse realizzato, ha scritto una graphic-novel , con regia di Ivan Silvestrini, "Monlith"(2017) è interessante, in quanto chi pensa di assistere a un film di SF, con l'ennesimo"monolite"caduto sulla terra, magari provando sciagure, sarà sorpreso di trovarsi davanti a un film che invece mostra una supermacchina automatica che, per il nervosismo della madre, tradita dal marito e con un figlio piccolissimo nel retro, non funziona ma solo perché disttivata e il tutto, per colpa sempre della guidatrice, sottopone i due a un tour de force pericoloso (probabilmente nelle Rocky Mountains), ma poi tutto finisce bene, compreso anche una breve ma non drammatica permanenza in ospedale per i due eroi, Un film che esorta alla prudenza e al rispetto delle regole e delle indicazioni relative alla super-auto, molto ben realizzata anche sul piano tecnico che, certo, contiene in sè anche un eloquente messaggio pubblicitario all'inizio e alla fine del film, in qualche modo ineludibile; anche se se ne volesse prescindere completamente, ciò non sarebbe possibile in alcun modo. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
franz martedì 1 ottobre 2019
ma dai! Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Chi può spendere soldi per produrre un "film" simile?
Orrendo, stupido, senza capo né coda.
E volergli trovare un qualsiasi senso é altrettanto sciocco.

[+] lascia un commento a franz »
d'accordo?
penna e calamaio domenica 16 giugno 2019
il regista confuso Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Molto fragile è la nostra protagonista, probabilmente perché ancora impacciata nel ruolo di madre, preoccupata di non esserlo nel modo più corretto del termine e sicuramente sbadata fin dalla scena iniziale nel supermarket. 
Ci si mette di mezzo pure la  tecnologia a darle nuove incertezze , rischiando di farla cadere nel buio più totale , dopo una serie di peripezie che scadono quasi nel pecoreccio e quasi tutte scaturite da scelte a dir poco discutibili. 
Riuscirà a trovare il coraggio per riscattarsi e salvare capre e cavoli comprensivi della propria prole che sta soffocando sotto un sole cocente? Non ve lo dirò ovviamente. [+]

[+] lascia un commento a penna e calamaio »
d'accordo?
portierevolante mercoledì 7 marzo 2018
una corsa contro la stupidità
100%
No
0%

Ottima l'ambientazione in terre sconfinate e desolate,belli i protagonisti, sia il bambino che la donna.
Purtroppo quest'ultima risulta alquanto sbandata e sbadata e ne combina di tutti i colori.
La macchina ipertecnologica difetti non ne ha ed alla fine si trova ad essere martellata,spinta ed accappotata da una bionda impazzita.
Insomma suspense non ce n'è se non per il fatto che il bambino sta per friggere ed alla resa dei conti è troppo poco per giustificare la visione del film.

[+] lascia un commento a portierevolante »
d'accordo?
ennio domenica 28 gennaio 2018
idea e ambientazione riscattano molte pecche Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

L'idea è abbastanza originale (a chi non è capitato l'incubo di rimanere chiusi fuori dalla macchina? ), e il paesaggio del west più selvaggio e colorito bastano a passare 80 minuti piacevoli. Nonostante evidenti incongruenze nel comportamento della madre, unica protagonista assieme al figlio piccolo e alla supercar. Molti gli insulti contro la stupida protagonista, specie quando si produce in inutili monologhi o si fa le canne mentre il suo figlioletto sta schiattando di caldo. Allo spettatore rimane l'angoscia e la speranza che il bambino si salvi, e che la mamma ci resti secca.

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
melissa domenica 7 gennaio 2018
perfetta descrizione però..
100%
No
0%

Condivido la tua recensione, sono in disaccordo solo in merito al moralismo scaturito dalla situazione.. secondo me se le circostanze fossero meno tragicomiche si potrebbe provare maggiore empatia e dunque essere più coinvolti: la protagonista è nientemeno che Sid il bradipo dell’Era Glaciale, più bella ma meno simpatica.. ne combina una dietro l’altra, perde il figlio, si sfoga contro gli altri, fuma col bimbo in macchina e si sa che il fumo finisce sempre dietro, tenta di recuperare il rapporto ma risulta falsa... un disastro di donna.. nessuno è perfetto per carità ma anche questa ci mette del suo per essere odiosa.

[+] lascia un commento a melissa »
d'accordo?
scrignomagico sabato 6 gennaio 2018
prendi la donna più cretina sulla terra... Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

...falle fare tutto quello che non va fatto, non farle fare tutto quello che va fatto, e abbiamo trovato il senso (?) di questo film, in cui passare più di  un'ora a cercare gli insulti migliori da rivolgere alla protagonista...


[+] lascia un commento a scrignomagico »
d'accordo?
supersantos venerdì 8 dicembre 2017
bella e sbadata Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

La tensione non si taglia a fette,diciamolo subito.
La protagonista pur avendo discreta presenza scenica,fa troppi errori di poca attenzione a cominciare dalla scena iniziale nel supermercato.
Continuerà così per un'altra abbondante oretta di pellicola,salvo poi uno scatto grintoso nella parte finale. 
Insomma la macchina in questione sembra avere ben poche colpe nell'elenco delle sventure prodotte.
Le immagini più scioccanti sono quelle del bambino che soffre temperature oltre i quaranta gradi,per il resto,oltre una bella ambientazione,mi sembra che ci sia davvero poco per consigliare a tutti i costi la visione del film.
Poteva essere ma non è. [+]

[+] lascia un commento a supersantos »
d'accordo?
gustibus martedì 5 dicembre 2017
cinema?..ma? Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Sono sadico perche'recensire "monolith"e'un impresa titanica,una bella donna,una macchina ipertecnologica,un gruppo di ragazzi e un bambino che rimane chiuso in questo suv stellare..produzione Italo/usa..guardando i titoli di coda ce'un 80%di Italia.Il film non e'horror,lo scorrere e'di un filmetto per la TV!...il problema e'distribuire il film in questione!?Ce'un buon film come WIND RIVER(che ho recensito)mai distribuito nelle sale e vi assicuro che e'bellino.Misteri del  cinema!W il cinema!

[+] lascia un commento a gustibus »
d'accordo?
patry58 lunedì 4 dicembre 2017
grafica
56%
No
44%

Ma perché avete cambiato grafica? Era molto meglio prima..

[+] lascia un commento a patry58 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Monolith | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | giorgiorosato
  2° | ratzo
  3° | daminax14
  4° | penna e calamaio
  5° | elgatoloco
David di Donatello (1)


Articoli & News
Uscita nelle sale
sabato 12 agosto 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità