Forever Young

Acquista su Ibs.it   Dvd Forever Young   Blu-Ray Forever Young  
Un film di Fausto Brizzi. Con Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli, Stefano Fresi, Pasquale Petrolo.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Italia 2016. - Medusa uscita giovedý 10 marzo 2016. MYMONETRO Forever Young * * - - - valutazione media: 2,48 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un film molto pi¨ irritante che divertente Valutazione 2 stelle su cinque

di Paolo Salvaro


Feedback: 8478 | altri commenti e recensioni di Paolo Salvaro
domenica 13 marzo 2016

Nono film di Fausto Brizzi che firma la sua ennesima commedia;  purtroppo il regista romano dopo il suo ottimo esordio con Notte prima degli esami non si è assolutamente ripetuto ed anzi ha diretto un'interminabile sfilza di mezzi obbrobri di cui anche questo Forever Young fa tristemente parte.   A poco o nulla servono alcuni apprezzabili ed accattivanti movimenti di macchina, come quello che ci porta ad oltrepassare idealmente una porta passando per la sua stessa serratura, quando la sceneggiatura è a tratti talmente scontata ed a tratti talmente atroce da indurre lo spettatore a provare istinti suicidi.   

SPOILER!   Si comincia con il personaggio interpretato da Lillo, un DJ un po' stagionato che non volendo ammettere che il tempo sta ormai passando anche per lui, per sentirsi giovane impiegherà a più riprese un presunto slang giovanile ricolmo di termini inglesi;  una gag che vorrebbe puntare l'indice contro gli stranierismi che ormai popolano la lingua italiana e forse fare riflettere a riguardo, ma talmente forzata da andare oltre il demenziale.   Ad esempio arrivano come ospiti della sua trasmissione in radio gli Zero Assoluto, di cui il buon DJ traduce in inglese sia il nome del gruppo che quello del loro nuovo singolo .... perchè per l'appunto sai, l'inglese fa figo e ti fa sentire giovane!   Poco più della caricatura di un vero essere umano in crisi di mezza età, niente di più.   Nemmeno l'innata ed incontenstabile simpatia di Lillo può impedire il disastro ed il suo personaggio si appiattisce su sè stesso.   Da segnalare due camei davvero orripilanti che lo vedranno coinvolto :
 il primo di Francesco Sole,  "celebre"  e "talentuoso"  ragazzo arrivato direttamente da Youtube con amore;  non mi esprimo sulla sua prestazione attoriale, per il semplice motivo che NON si tratta di un attore.   Così come Matano e Scilla non sono degli attori, nemmeno Sole è un attore.   Sono solo tre prove viventi di come chi crede che al mondo il talento conta più della fortuna non ha capito davvero un cazzo della vita.  
Il secondo di Nino Frassica,   "attore" italiano reso celebre al pubblico dal suo stabile ruolo nel cast di Don Matteo.    Beh, ha perso ogni benchè minima dignità professionale partecipando a quella fiction, ma almeno va in onda sulla Rai da 16 anni; mi sembra un ottimo compromesso.   In ogni caso il buon Nino qui interpreta un prete che gestisce una radio cattolica presso cui Lillo si presenta per un colloquio di lavoro e che esige, per l'assunzione di quest'ultimo, che egli gli reciti i nomi di tutti e 12 gii apostoli a memoria. Ovviamente Lillo non se li ricorda e comincia ad improvvisare.  Una scenetta spassosa quanto una scarica di diarrea, dico davvero.  

Abbiamo poi due personaggi di sesso opposto ma che si ritrovano in una situazione affine.  interpretati da Sabrina Ferilli e Fabrizio Bentivoglio; entrambi sono ormai sui 50 ma sono assai attratti dalla carne giovane.  Qui la sceneggiatura si fa davvero strana e forviante: da un lato la Ferilli conosce un giovane ... che si presenta alla sua porta come consegna pizze e lei non ha i soldi per paga ... no, sul serio Fausto?  Ma sul serio?  Sbatti dentro la sceneggiatura di un film uscito nel 2016 il più famoso clichè della storia del porno?  Ed è davvero questo il pretesto che fa iniziare la relazione fra i due?    Cosa ci mettiamo dentro poi, anche la "babysitter birichina"  e la "segretaria arrapata"?    Dai no, tutto quello che vuoi ma non questo.  Risulta drammatico, non comico!    
Ma ciò che più mi ha lasciato perplesso è la risoluzione delle due storie:   da un lato la Ferilli decide giustamente di lasciare il ragazzo che si è invaghito di lei, perchè si rende conto che le loro aspettative sono assai differenti e che non gli potrà mai dare ciò che cerca.    Va bene, questo lo si può vedere come un bel messaggio positivo e di fatto lo è.   Ma allora perchè, al polo opposto, il personaggio di Bentivoglio non lascia la sua giovane compagna pur avendo conosciuto una donna matura assai più adatta a lui e con cui condivide assai più cose?   Non ha senso!   E come se non bastasse, alla fine fa la stessa identica cazzata compiuta all'inizio del film, presentando alla Ferilli conosciuta sulla spiaggia la propria compagnia come sua figlia.    Quello che ho proposto, ovvero la presa di coscienza del personaggio di Bentivogio, sarebbe stato scontato fino alla morte, per carità, ma almeno coerente con quanto visto fino a quel momento.    Come funziona allora esattamente, la donna di mezza età non può avere un compagno molto più giovane di lei, mentre invece l'uomo si perchè tanto a lui basta che gli drizzi ancora ed il conflitto generazionale e le differenti aspettative vanno a farsi benedire?    Mah.  Sono perplesso.   

Infine, i tre personaggi interpretati da Teo Teocoli,  Claudia Zanella e Stefano Fresi, rispettivamente moglie, marito e padre di lei.  Devo dire che presa singolarmente e staccata da tutto il resto, la parte del film che ha riguardato la loro storia non mi è affatto dispiaciuta, anzi è stata gradevole.  Di fatto la tematica di fondo è la stessa affrontata da tutte le altre minitrame del film:  l'uomo che non accetta il passare del tempo, vorrebbe illudere sè stesso e gli altri di essere ancora giovane ma in definitiva è costretto a fare i conti con la realtà.    Tuttavia, almeno relativamente alla storia di questi tre personaggi la cosa è stata affrontata con un tocco leggero, con il giusto umorismo;  si è visto davvero l'impegno di Brizzi in fase di scrittura nel dare forma e sostanza ai loro dialoghi ed alla loro vicenda.  Senza dubbio niente di rivoluzionario o che non sapesse di già visto, ma quantomeno godibile.   Peccato che accanto a questa ruotino delle storie che lo sono molto meno.  

Proprio in questo sta a mio avviso il difetto principale del film:  troppe storie, troppe "buffe situazioni" tirate per i capelli che rovinano quella che tutto sommato sarebbe potuta essere davvero una buona commedia,  anzichè basarsi per l'ennesima volta su equivoci e su doppi sensi .    Invece, forse anche per deformazione personale, Brizzi ha diretto una commedia dal sapore a tratti cinepanettoniano che verrebbe quasi da prendere sul serio in alcuni tratti  (la scena in cui la Ferilli è l'unica della tavolata occupata dagli amici del suo giovane Adone a non avere il cellulare o il tablet in mano, in cui si fa un po' di sottile critica sociale, facendo anche sentire fuori posto il suo personaggio)  mentre se avesse un corpo la si vorrebbe strangolare in altri  (la vergognosa ed imbarazzante gag in cui la donna matura di cui il personaggio di Bentivoglio si innamorerà afferma di cercare un maschio per l'accoppiamento ... alludendo ovviamente al suo cane, mentre lui crede che lei si riferisca all'accoppiamento umano ....).   Questo dualismo purtroppo è insito in quasi tutti i film diretti da Fausto Brizzi, eccezion fatta per il primo.  Penso lo si possa consigliare solo ad un pubblico molto giovane (probabilmente sarebbe piaciuto anche a me fino ad alcuni anni fa)  o a chi va matto per i cinepanettoni.   Personalmente, non è più il tipo di commedia che fa per me ed il mio giudizio finale, negativo, non va oltre le due stelle.   

[+] lascia un commento a paolo salvaro »
Sei d'accordo con la recensione di Paolo Salvaro?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
33%
No
67%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
marezia domenica 13 marzo 2016
scusi,
100%
No
0%

se la recensione Ŕ quasi tutta spoiler, che cosa l'ha scritta a fare? Quattro righe semplici semplici non sarebber state sufficienti?

[+] spoiler (di paolo salvaro)
[+] lascia un commento a marezia »
d'accordo?
parpignol martedý 20 febbraio 2018
tutt'ottimo
0%
No
0%

Volevo scrivere una recensione ma la tua Ŕ a dir poco perfetta. Hai detto proprio tutto, e bene!

[+] lascia un commento a parpignol »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Paolo Salvaro:

Vedi tutti i commenti di Paolo Salvaro »
Forever Young | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1░ | woody62
  2░ | shingo tamai
  3░ | flyanto
  4░ | giampituo
  5░ | mauro
  6░ | raysugark
  7░ | woody62
  8░ | paolo salvaro
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 10 marzo 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledý 25 novembre
High Life
Galveston
martedý 17 novembre
La Gomera - L'isola dei fischi
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledý 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedý 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledý 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledý 28 ottobre
La partita
mercoledý 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledý 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrÓ
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità