La verità negata

Acquista su Ibs.it   Dvd La verità negata   Blu-Ray La verità negata  
Un film di Mick Jackson. Con Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall, Andrew Scott, Jack Lowden.
continua»
Titolo originale Denial. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - USA, Gran Bretagna 2016. - Cinema uscita giovedì 17 novembre 2016. MYMONETRO La verità negata * * 1/2 - - valutazione media: 2,99 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
ennio mercoledì 24 luglio 2019
prevedibile elogio della retorica buonista Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

L'intera vicenda processuale de "la verità negata" affronta principalmente il tema della mistificazione storica, e quindi della falsificazione della realtà. In tal senso, il cinema è un'arte da sempre dedicata a questo genere di mistificazione/stravolgimento della realtà, ed è giustificata appunto dal suo fine artistico.
E' quello che è successo in questo film, ove i due protagonisti principali, lo storico David Irving e la storica Deborah Lipstadt, vengono interpretati da due attori che ne stravolgono la fisiologia reale. La Lipstadt appare nelle sembianze della bella Rachel Weisz (mentre nella realtà è una donna piuttosto bruttina) e Irving in quelle di Timothy Spall, attore di aspetto decisamente sgradevole. [+]

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
venerdì 25 gennaio 2019
la verità storica in tribunale?
100%
No
0%

La verità storica non si decide in tribunale. Nel dibattito acceso con il negazionista David Irving , Deborah Lipstadt potrebbe anche cadere in qualche colpevole parola diffamatoria. C'è il rischio, seguendo il processo che prende alla gola, che uno spettatore "ingenuo" faccia dipendere la verità storica dalla sentenza.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
pierdelmonte mercoledì 22 marzo 2017
trippo poco inetressante Valutazione 2 stelle su cinque
20%
No
80%

Difficile non appassionarsi in un film sull’olocausto ma in questa pellicola di Jackson l’interesse e’ pari a zero, o quasi, certi dettagli che emergono sull’organizzazione e costruzione dei campi di sterminio suscitano anche curiosita’ ma il pathos del tribunale, le facce di avvocati e imputati o accusatori non smuovono, intendo le coscienze, il film lo si guarda purtroppo solo con l’intento di far passare le due ore

[+] lascia un commento a pierdelmonte »
d'accordo?
alex62 giovedì 16 febbraio 2017
diniego Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Cosa stiamo aspettando?!

Perché l'UE non varà immediatamente un progetto culturale destinato a tutti i settori, a partire dalla Scuola-Università?! È indispensabile iniziare le nuove generazioni al rito della Memoria Storica: nessuno deve rimanere indietro; tutti hanno l'obbligo morale di ricordare e di far ricordare ciò che la verità dei fatti ci ha donato. Non si tratta di una faccenda da “imbianchini”, non è solo la facciata da restaurare, ma l'intera costruzione dell'Europa è da ripensare in termini di responsabilità politica. [+]

[+] lascia un commento a alex62 »
d'accordo?
riccardo tavani mercoledì 1 febbraio 2017
realtà e negazione di auschiwitz alla sbarra Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

C’è una questione, davvero cruciale, che attiene al nocciolo non tanto storico, quanto filosofico del film La verità negata. Come si sa esso ricostruisce una vicenda processuale che ha segnato l’ordinamento giuridico inglese. Abbiamo dunque qui rappresentata una doppia vicenda storica. Quella di un processo giudiziario e quella dei campi di stermino, che sono l’oggetto del giudizio. Il racconto quindi, fin dall’inizio, si trova sul terreno naturale del genere cinematografico detto legal drama. La complessità sia della strategia e della tattica nelle udienze quotidiane, sia del contenuto in giudizio – la Shoah – pongono dunque il film su un piano tecnico ad alto impatto cinematografico. [+]

[+] lascia un commento a riccardo tavani »
d'accordo?
loland10 venerdì 25 novembre 2016
documento-verità Valutazione 3 stelle su cinque
88%
No
13%

La verità negata” (Denial, 2016) è il sesto film del regista inglese Mick Jackson. Un film documento molto ben impaginato senza una inquadratura in più, essenziale, schematico e lineare. Tutto in un ‘aplomb’ arcaicamente classico e mai vetusto per un salotto da cerimonia teatrale mentre si sorseggia un te pomeridiano. Un liquido con una sola zolletta di zucchero mentre il resto è algido, tetro, soffuso e alquanto parsimonioso nell'eccedere oltre. Un linguaggio candidamente salubre e freddamente incisivo: un paio di parole fuori dal contesto. E chi sa se calpestare (‘m…..’) un pezzo di metallo uncinato, mentre si tocca il suolo ‘cimitero’ di Auschwitz, è solo un ricordo o un segno da conservare per la causa oppure essere traditi dalle parole e dagli sguardi in una giornata processuale (‘ma che c…. [+]

[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
flaw54 giovedì 24 novembre 2016
il biopic di un processo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film che deve essere visto, perché  tratta di un argomento drammatico, il negazionismo, riportando inmodo preciso e dettagliato il processo che in fondo lo ha reso un reato. Attori in parte con un grande Wilkinson sceneggiatura  senza spunti, sobria, equilibrata e realista. Qui non conta l' originalità, ma la certezza del vero.

[+] lascia un commento a flaw54 »
d'accordo?
flyanto mercoledì 23 novembre 2016
il lungo processo lipstadt vs irving Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

 "La Verità Negata" porta sullo schermo la lunga e difficile battaglia legale che mise a confronto la professoressa dell' Alabama Deborah Lipstadt e la casa editrice Penguin Books con il saggista negazionista David Irving. Nel corso di una conferenza da lei tenuta al fine di promuovere il suo libro sull'esistenza dei campi di concentramento e di tutte le orribili torture perpetuate all'interno di essi dai tedeschi contro gli ebrei nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ella fu accusata da David Irving, sostenitore, invece, della non esistenza del terribile operato di Hitler, come sua oppositrice e e dura avversaria dei suoi scritti. La questione finisce così in tribunale con un processo che durerà dal 1994 sino al 2000, quando la vittoria sarà ottenuta appieno finalmente dalla Lipstadt. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
emanuele 1968 lunedì 21 novembre 2016
bellissimo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Bellissimo, però mancava un po di grinta, ci stava uno che in sala dormiva, avrà dormito per un'ora comoda, per fortuna non russava, sarà stato stanco. Cambiano i soggetti e situazioni, ma se ci guardiamo intorno, notiamo che siamo pieni di negazionisti.

[+] lascia un commento a emanuele 1968 »
d'accordo?
lbavassano domenica 20 novembre 2016
perfezione tecnica e valore etico Valutazione 4 stelle su cinque
56%
No
44%

E' indubbia l'eccellenza dell'industria cinematografica statunitense, anglo-statunitense per essere precisi, in determinati generi, il legal movie in questo caso, ed anche quella di mettere al servizio di un cinema civilmente impegnato talenti tecnici e artistici, professionalità, di valore assoluto. La capacità di creare prodotti impeccabili ma anche in grado di emozionarci. Questo è uno di quei casi, un film da cui sicuramente non si esce delusi, ma il suo valore va al di là di ciò perché il problema che pone, quello del nagazionismo, riguarda tutti noi e sempre più riguarderà le generazioni future, man mano che verranno a mancare i testimoni. Dà una risposta importante il film di Mick Jackson, una risposta ottimistica ma non ingenuamente ottimistica, non banalmente ottimistica. [+]

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
La verità negata | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
BAFTA (1)


Articoli & News
Poster
il poster
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 17 novembre 2016
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità