Quartet

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Quartet   Dvd Quartet   Blu-Ray Quartet  
Un film di Dustin Hoffman. Con Luke Newberry, Michael Volpe, Eline Powell, Denis Khoroshko, Shola Adewusi, Kent Olesen, Dame Gwyneth Jones, Colin Bradbury, Sheridan Smith.
continua»
Titolo originale Quartet. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Gran Bretagna 2012. - Bim Distribuzione uscita giovedì 24 gennaio 2013. MYMONETRO Quartet * * * - - valutazione media: 3,27 su 41 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
sandro ditrento domenica 3 febbraio 2013
film stupendo Valutazione 5 stelle su cinque
99%
No
1%

Sono andato a vederlo ieri sera, e l'ho trovato stupendo tanto da arrivare a commuovermi come non mi accadeva da anni per un film (forse anche perchè la mia, vicina a quella dei protagonisti, ha fatto sì che mi immedesimassi facilmente con loro). E' una storia molto delicata e romantica su quattro cantanti d'opera, ospiti di una casa di riposo per artisti nella campagna inglese, che pur con i problemi e gli acciacchi dell'età organizzano uno spettacolo di beneficenza e nel farlo rinverdiscono la loro antica amicizia e una storia d'amore interrottasi anni prima. Nel film recitano una stupenda Maggie Smith nel ruolo della protagonista (una grande cantante lirica ritiratasi dalle scene quando, diventata anziana, ha sentito la sua voce perdere forza e vigore ed ha avuto paura di deludere il suo pubblico) e dei bravissimi Albert Finney, Tom Courtnay, Billy Connolly ed una stupenda Pauline Collins nei panni di Cissy, una cantante con un inizio di Alzheimer, resa in modo veramente magistrale. [+]

[+] lascia un commento a sandro ditrento »
d'accordo?
renato volpone martedì 29 gennaio 2013
molto "british" Valutazione 5 stelle su cinque
95%
No
5%

Dustin Hoffman si cimenta nella regia e ci offre un film elegante, raffinato, divertente e molto "british". Il racconto ci porta in una casa di riposo per artisti dove il sentimento per la vita è così grande che gli anziani cantanti lirici convivono con giovani rapper e tentano di capire l'hip hop. È una storia di musica, di canto, di vita, ma soprattutto di amore e di amicizia. Maggie Smith dopo "Marigold hotel" ci propone ancora una volta la vecchia stizzosa, ma dal cuore tenero, cantante lirica in ritiro che arrivando al relais spezza il  fragile equilibrio della casa risvegliando antichi rancori e mai sopiti amori. Pauline Collins sorprende e cattura tutti con la sua simpatia interpretando superbamente una "Cissy" che difficilmente potremo dimenticare e insegnandoci che cantare ed essere un po' svaniti fanno più bella la vita. [+]

[+] una sottile malinconia... (di francesca50)
[+] molto più che sottile melanconia.... (di previsit)
[+] lascia un commento a renato volpone »
d'accordo?
fabiofeli lunedì 28 gennaio 2013
da piccolo grande uomo a piccolo grande regista. Valutazione 3 stelle su cinque
89%
No
11%

Quartet di Dustin Hoffman Hoffman filma con la leggerezza e la perizia incantevole del James Ivory di Camera con vista, autore a sua volta di un Quartet con tutt’altro soggetto nel 1981. Qui la sceneggiatura è firmata da Ronald Harwood, autore della commedia omonima e l’aderenza al testo è assicurata. Ancora una grande star hollywoodiana dietro la cinepresa, dunque, sulla scia dei Redford, Eastwood, De Niro che hanno ottenuto alterni risultati. L’ex ‘piccolo grande uomo’ a 75 anni diventa un ‘piccolo grande regista’ e dirige un vero quartetto d’Assi: un invecchiato, ma sempre intensissimo Tom Courtenay, misurato ma sempre un po’ arrabbiato, nella parte di Reggy; un simpatico filibustiere donnaiolo come Billy Connolly uno scatenato Wilf; una svampita memorabile come Pauline Collins che impersona Cissy, Alzheimer permettendo; ‘dulcis in fundo’ la grande Maggie Smith, nel ruolo di Jean Horton, che, oltre ad avere il pregio di somigliare, seppur meno bella e un po’ segaligna, a una mia sorella rendendomela più cara, alterna battute ed espressioni raffinate e lancinanti con un appropriato, incisivo ed efficace turpiloquio. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
padly mercoledì 20 febbraio 2013
uno stupendo e delicato "meta-melodramma" Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Bellissima opera di Dustin Hoffman: Un "meta-melodramma delicato", fantasia di stati d'animo, sentimenti e passioni, emozioni e ricordi. Nella casa di riposo per anziani musicisti la musica è contesto totale, legame fra passato e presente, e proprio nella musica c'è l'insegnamento per reinventarsi, anche in vecchiaia perchè "c'è sempre tempo..". Si sorride, ci si commuove e quasi si vorrebbe essere lì. "L’opera è una persona che viene pugnalata alle spalle e anziché morire canta. L’opera rende le emozioni libere.": può essere un invito, per la vita, a reinventarsi, se si viene pugnalati alle spalle e non solo. La trama non è essenziale perchè si amano i personaggi, le situazioni, l'atmosfera, i luoghi. [+]

[+] lascia un commento a padly »
d'accordo?
flyanto lunedì 28 gennaio 2013
un delizioso 'quartetto' un pò retro Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

 Primo film diretto dall'attore Dustin Hoffman in cui vengono narrate le vicende, con la preparazione di uno spettacolo lirico quale saggio finale, di alcuni famosi ex cantanti lirici e musicisti, ora ritiratisi in una lussuosa casa di riposo in Inghilterra. Divertente per ciò che riguarda la trama e con una sceneggiatura alquanto brillante ed arguta, questa pellicola di esordio dell'attore americano è diretta con stile, eleganza, e brio. Molto sensibile per ciò che riguarda il delicato tema della vecchiaia e della notorietà ormai passata, il film riesce però ad infondere uno sguardo positivo verso un ormai sempre più precario e corto futuro. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
sergiofi lunedì 4 aprile 2016
la terza età raccontata a suon di musica Valutazione 4 stelle su cinque
58%
No
42%

Quartet racconta, con tocchi magistrali e la giusta dose di disincanto, storie di ordinaria quotidianità a Beecham House. Una casa di riposo per musicisti e cantanti, immersa nella campagna inglese, dove la vita di tutti i giorni scorre secondo ritmi mai banali perchè conformi all'eccezionalità dei suoi anziani ospiti. Dustin Hoffman, alla sua prima prova da regista, assembla un cast di grandi attori inglesi e li fa muovere al suono della grande musica operistica (e non solo) che ci accompagna dall'inizio alla fine del film. Non ci sono prime donne. Tutti trascorrono le loro giornate in comunione con gli altri, condividendo rimpianti e maliconia. Un tripudio di battute e di personaggi, al servizio di un'idea tratta dalla pièce di Ronald Harwood, che si gustano ancora meglio nella versione originale. [+]

[+] lascia un commento a sergiofi »
d'accordo?
gloin90 giovedì 23 maggio 2013
hoffman e la commedia inglese Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Dietro la macchina da presa per la prima volta, l’attore cinematografico Dustin Hoffman riesce a dirigere, con impegno, semplicità e capacità, attori del calibro di Michael Gambon, Maggie Smith, Billy Connolly e Tom Courtenay, nel suo Quartet.
Tre cantanti di un quartetto operistico, Reginald Paget (Tom Courtenay), Wilf Bond (Billy Connolly), Cissy Robson (Pauline Collins) vivono in una casa di riposo per cantanti lirici. Sebbene sia il periodo in cui ci si debba preparare per il gran galà in occasione dell’anniversario della nascita di Giuseppe Verdi, la loro routine scorre abbastanza tranquilla: tra musica, croquet, animazione e passeggiate nell’enorme giardino della casa. [+]

[+] lascia un commento a gloin90 »
d'accordo?
alessanvan sabato 2 marzo 2013
commedia deliziosa Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

Quartet è una deliziona commedia dieretta dell'esordiente (alla regia) Dustin Hoffman ambientata in una casa di riposo dove risiedonoartisti una volta famosi soprattutto nel mondo dell'opera lirica. Antiche rivalità,vecchie questioni sentimentali non risolte fanno da sfondo alla preparazione dell'annuale gala molto importante sia perché la musica, l'opera lirica e il palcoscenico sono le uniche passioni che tengono in vita gli ospiti della casa, sia perché è l'ulima speranza per raccogliere gli introiti economici necessari per la sopravvivenza dell'isituto. La musica e l'opera diventano così quasi il tema centrale del film. [+]

[+] lascia un commento a alessanvan »
d'accordo?
enzo70 sabato 23 febbraio 2013
un quartetto di stelle Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film intelligente per un debutto intelligente. Dustin Hoffman non aveva mai diretto un film ed inizia tardi. Non cerca effetti speciali, in linea con il personaggio ed il risultato è un film estremamente gradevole che ha come insolito protagonista il bel canto. E’ un film buono, ma non buonista, recitato con grande maestria da grandi attori e che nel volare basso arriva in alto in diversi punti. La storia è semplice, in una specie di ospizio di lusso per vecchie glorie del bel canto, gli equilibri vengono rotti dall’arrivo di Maggie Smith che interpreta alla grande l’ex, infedele e bizzosa, moglie di Tom Courtney. E anche la coppia di amici formata da Pauline Collins e uno straordinario Albert Finney viene messa in crisi. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
rita branca venerdì 7 febbraio 2014
"la vecchiaia non è roba da femminucce" Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

 Quartet film (2012) di Dustin Hoffman con Maggie Smith, Tom Courtnay, Billy Connolly, Pauline Collins, Michael Gambon, Sheridan Smith, Luke Newberry, Trevor Peacock, David Ryall, Michael Byrne
 
Delizioso film basato sull’omonima opera teatrale di Ronald Harwood, che ne cura la sceneggiatura e diretto magnificamente da Dustin Hoffman.
Dalla prima all’ultima sequenza, “Quartet” è perfetto in ogni dettaglio (fotografia, colonna sonora, recitazione, intreccio in ugual misura drammatico e altamente umoristico) e regala costanti emozioni allo spettatore coinvolto in una situazione dei nostri tempi che è facilmente riconoscibile: il tema è quello della terza età di un gruppo di ex musicisti di successo, ormai quasi dimenticati e privi di mezzi di sostentamento e della salute, nonché di legami familiari solidi, costretti a trascorrere l’ultimo tratto dell’esistenza a Beecham House, un pensionato che vive di beneficenza e che rischia di chiudere per insufficienza di fondi. [+]

[+] lascia un commento a rita branca »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Quartet | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | sandro ditrento
  2° | renato volpone
  3° | fabiofeli
  4° | padly
  5° | flyanto
  6° | sergiofi
  7° | gloin90
  8° | alessanvan
  9° | enzo70
10° | gloin90
11° | rita branca
12° | rampante
13° | dario
14° | gabriella
15° | diomede917
16° | onufrio
17° | angelo umana
18° | eiffel
Golden Globes (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità