Confessions

Acquista su Ibs.it   Dvd Confessions   Blu-Ray Confessions  
Un film di Tetsuya Nakashima. Con Takako Matsu, Yukito Nishii, Kaoru Fujiwara, Masaki Okada, Yoshino Kimura.
continua»
Titolo originale Kokuhaku. Drammatico, durata 107 min. - Giappone 2010. - Tucker Film uscita giovedì 9 maggio 2013. MYMONETRO Confessions * * * - - valutazione media: 3,29 su 42 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
laur3nt1us1983 mercoledì 10 aprile 2013
un sublime viaggio tra psicologia e criminalità Valutazione 5 stelle su cinque
89%
No
11%

Per introdurre con efficacia un tema delle più complicate ed elaborate teorie sullo sviluppo di una mente criminale bisogna subito vedere questa pellicola. L'intreccio tra la solitudine, il desiderio di affetto, l'inettitudine, la follia del 
genio, unita alla sua fragile e giovanissima età fanno del protagonista una persona che riesce per alcuni tratti a suscitare compassione, nonostante le efferatezze che commette. L'empatia scivola tra questi sentimenti di vicinanza
ad allontamenti finali con contrastanti e terribili emozioni. La donna vittima a cui hanno ucciso la figlia si trasforma nella più fredda e cinica vendicatrice che non si sporca nemmeno le mani. [+]

[+] lascia un commento a laur3nt1us1983 »
d'accordo?
donni romani lunedì 6 maggio 2013
agghiaccianti universi di grande cinema Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Cinematograficamente potentissimo, visionario ed ipnotico, estetico ma non estetizzante, capace di raggelare e inorridire senza mai strappare il velo alle emozioni "Confessions" ha forse una scarsa verosimiglianza, ma se si abbandona il giudizio razionale sui comportamenti deviati di adolescenti ed adulti strappati all'empatia umana da un dolore sordo che corrode  la ragione e si segue il percorso tortuoso e perverso dei protagonisti si rimane incantati dalla facilità con cui Nakashima sa distribuire colpe e nevrosi, deliri e dogni infranti, ribaltando ruoli e costringendo i personaggi entro pericolosi labirinti mentali. [+]

[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
fabrizio dividi lunedì 13 maggio 2013
adolescenze perdute Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

I cappi di un'algida Lady Vendetta si stringono fino a strozzare i carnefici della figlioletta. Il plot, non nuovo per il cinema orientale, vedi Park Chan-Wook, e topico della letteratura di ogni tempo, in “Confessions” si evolve con stile e audacia narrativa di livello assoluto. A partire dalla triplice fotografia funzionale al racconto di volta in volta fredda, satura o polarizzata, utilizzata per raccontare, ricordare e commentare la complessa vicenda.
Il montaggio spiazza e confonde, per risolversi in un finale struggente e catartico al tempo stesso, e anche in questo caso lo stile si connota al rispettivo livello narrativo: del presente, con ralenty ipnotici (fin troppo prolungati) e 'discorsivi', accelerazioni da videoclip nei frequenti flashback chiarificatori e in inquadrature fisse o talvolta iperrealiste (anche riprese all'indietro) utilizzate per descrivere attimi rivelatori e sfumature fondamentali alla comprensione della storia. [+]

[+] lascia un commento a fabrizio dividi »
d'accordo?
laurence316 martedì 6 settembre 2016
le confessioni di quattro menti pericolose Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Scritto e diretto da un regista famoso per i suoi film pop e coloratissimi (vedi Kamikaze Girls), Confessions è un film agghiacciante e allucinante, un film diametralmente opposto ai precedenti diretti dallo stesso autore: procede a colpi di ralenti (fin troppo ostentati, talvolta), inquadrature geometriche e vertiginose e colori desaturati.

E’ un film cupo e violento (sicuramente memore della lezione d
el coreano Chan-wook Park), un thriller angoscioso e inquietante, che non mancherà di far riflettere gli spettatori. [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
tiamaster venerdì 3 maggio 2013
tetsuya nakashima, un maestro nascente? Valutazione 4 stelle su cinque
68%
No
32%

Confessions, opera seconda del talentuosissimo regista giapponese Tetsuya Nakashima è uno dei film più sorprendenti usciti nelle sale da molto tempo a questa parte. È un film dal procedere lento e dilatato, che grazie ad una sceneggiatura in stato di grazia e la delicatezza con cui il regista l'affronta, riesce ad addentrarsi in modo di stupefacente nelle psicologie dei personaggi, in modo da rendere la storia più emozionante e struggente. Certo, il film deve molto alle opere del sommo regista Chan-Wook Park (Oldboy è uno dei miei film preferiti) ma è anche vero che il regista, se non lo eguaglia in delicatezza e intelligenza registica, ci và vicino. [+]

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
anonimo milanese domenica 12 maggio 2013
il bisogno di affetto di un figlio dimenticato Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

"Confessions", un film del regista Tetsuya Nakashima, è la storia di Yuko Moriguchi, una maestra che vuole vendicare l'omicidio della figlia, di Shuya Watanabe, un ragazzo che vuole recuperare l'affetto di una madre che l'ha abbandonato, e di Naoki Shimomura, un suo coetaneo che è inevitabilmente attratto dal carisma del suo compagno di classe.
Yuko è una maestra non rispettata dai suoi alunni, che in classe la ignorano facendo baldoria, mandando sms dai loro cellulari e chiacchierando tra di loro. Un giorno, comunica ai suoi allievi che sta per lasciare l'insegnamento, suscitando la loro gioia. Confessa loro l'omicidio della figlia di appena quattro anni di nome Manami, uccisa da due suoi alunni, Shuya e Naoki, che non possono essere perseguiti dalla legge in quanto minorenni. [+]

[+] lascia un commento a anonimo milanese »
d'accordo?
mikitr venerdì 18 aprile 2014
la potenza visiva del cinema e la psiche umana Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una classe, una maestra, degli alunni distratti dai loro messaggini sul cellulare, come ogni giorno, persi nella loro esistenza al limite dell'inutilità. Ma oggi l'insegnante ha da dire una cosa seria: sua figlia è stata uccisa, benchè la polizia abba archiviato il caso come "incidente" e gli assassini sono all'interno proprio di questa classe: sgomento - ma non troppo - fra questi ragazzini di terza media. La vicenda non deve essere presa come reale, nonostante parta da premesse - il vuoto esistenziale contemporaneo - fin troppo reali. Il racconto della maestra procede per piccoli passi, mandando sullo schermo una sequenza di immagini forti e visivamente potenti, che già presagiscono le immagini di quella che è la seconda parte del film: il meglio, insomma deve ancora venire. [+]

[+] lascia un commento a mikitr »
d'accordo?
noia1 domenica 27 novembre 2016
il dolore puro Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un’insegnante si chiude in classe con i propri alunni affermando che sua figlia è stata uccisa e che il colpevole è uno di loro. Un film che prosegue per flashback fino alla prossima svolta mostrando prima le conseguenze e poi i motivi. Una telecamera spietata che mostra chiaramente le cose come vuole siano mostrate in modo tanto raffinato, tanto delicato e pacato, che l’anima degli eventi viene addosso nel modo più diretto ed intenso possibile. La vicenda è quella che è punto e basta, non c’è comprensione o età che tengano rispetto alla propria personale sete di vendetta, chiunque può fare ciò che non ci si aspetta e a chiunque il destino può giocare la prossima beffa, chiunque sulla scacchiera può essere la prossima vittima o carnefice. [+]

[+] lascia un commento a noia1 »
d'accordo?
mydearasia mercoledì 13 maggio 2015
disturbante Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

la vendetta ha tante sfaccettature, ha i suoi tempi, ha le sue vittime. In questo film di Nakashima c'è un pò di tutto e, alla fine, non capisci chi sia la vittima e chi il carnefice. Unica vittima certa è la povera bambina innocente che, come spesso accade, paga da sola, figura incolpevole e soprattutto inerme, le follie della mente umana. 
Ma stavolta la vendetta è servita su un piatto diverso che tende prima ad erodere la mente e le sicurezze degli assassini, per poi colpire senza pietà con la stessa moneta. 
Anche alla base delle dichiarazioni del regista, questo film punta il dito soprattutto sul bullismo nelle scuole giapponesi che sembra essere una piaga moderna.

[+] lascia un commento a mydearasia »
d'accordo?
priscylla17 domenica 26 ottobre 2014
un masterpiece asiatico fuori dagli schemi Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Nakashima ci regala un'opera di grande bellezza estetica che si scrolla di dosso i consueti canoni della regia asiatica. Forte della sceneggiatura tratta dall'omonimo romanzo di Kanae Minato, il regista - dopo il visionario e pop "Memories of Matsuoko" - ci racconta una storia che si insinua nella psiche di personaggi devastati dalla società attuale giapponese. I topos sono sempre gli stessi che accompagnano l'horror made in Japan, il disfacimento della famiglia e la mancanza del valore affettivo tra i membri di un nucleo familiare, i rapporti sociali contrastati dall'ego personale degli adolescenti odierni. Nakashima ci racconta questa storia con un montaggio dinamico e con virtuosismo di movimenti di camera che lasciano increduli coloro che sono abituati alla staticità asiatica e al piano fisso in campo totale, spesso abusato dai registi giapponesi, sceglie di variare di continuo la fotografia desaturandola e saturandola secondo un climax narrativo interno alla storia, congela i personaggi narranti come in un fermo immagine attorno a cui lo spazio circostante si muove in rallenti di grande fascino visivo, oppure spiazza lo spettatore con jump-cut. [+]

[+] lascia un commento a priscylla17 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Confessions | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | laur3nt1us1983
  2° | donni romani
  3° | fabrizio dividi
  4° | laurence316
  5° | tiamaster
  6° | anonimo milanese
  7° | mikitr
  8° | gianleo67
  9° | francesco2
10° | giugy3000
11° | shanks
12° | renato volpone
13° | mydearasia
14° | priscylla17
15° | noia1
16° | no_data
17° | flyanto
Japanese Academy (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 maggio 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità