The Interpreter

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Interpreter   Dvd The Interpreter   Blu-Ray The Interpreter  
Un film di Sydney Pollack. Con Nicole Kidman, Sean Penn, Yvan Attal, Tsai Chin, Jesper Christensen.
continua»
Thriller, Ratings: Kids+13, durata 128 min. - USA 2005. uscita venerdì 28 ottobre 2005. MYMONETRO The Interpreter * * 1/2 - - valutazione media: 2,96 su 59 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

MITRAGLIE E BISBIGLII Valutazione 3 stelle su cinque

di a.l.


Feedback: 0
venerdì 9 dicembre 2005

In “The interpreter”, l’ultima fatica di Pollack, regista statunitense di classici come “I tre giorni del condor”, la protagonista di origine africana, racconta una tradizione del suo Paese, il Moboto, stato simbolo, nella sua inesistenza sulle carte geografiche, della realtà traumatica di un intero continente: il colpevole di un omicidio viene abbandonato in mezzo a un lago; i parenti dell’uomo assassinato possono o lasciare che anneghi, o andare a salvarlo a nuoto, nel primo caso renderanno il mondo più giusto ma non cesseranno mai di portare il loro lutto, nel secondo accetteranno di vivere in un mondo in cui non esiste la giustizia in assoluto, ma avranno la pace dell’anima. La parabola riassume il vero senso delle pellicola: il thriller di stampo hitchcokiano viene sospinto quasi subito sullo sfondo dall’urgenza di dare risposte a domande che ieri come oggi assillano l’umanità costretta a fare scelte mai risolutive e indolori. Il progresso è una strada lastricata di cadaveri, la torre di Babele poliglotta, il grattacielo dell’ONU, dove i popoli tutti si riuniscono in assemblea per decidere e risolvere fra compromessi ed accordi, è stata edificata e si mantiene in vita su genocidi e guerre. L’incisività etica del lungometraggio sta in un pacifismo risoluto quanto problematico, che non elude i dubbi scottanti e le ragioni obiettive di chi sostiene la superiorità delle armi sulle parole come strumento di difesa: gli stadi pieni di cadaveri, i liberatori trasformati in carnefici, gli autobus saltati per aria o le mine nascoste nei campi, pulizie etniche ed olocausti, terrorismo e politica inefficace, giustificano la violenza di chi cerca ossessivamente il dovuto risarcimento a mali inenarrabili nella loro atrocità? La prospettiva scelta da Pollack per mettere a fuoco il dilemma è quella individuale delle vittime anonime: l’attualità con il suo contorno di stragi e bombe sui tram è la premessa per un angoscioso percorso di dannazione e salvezza di due anime tradite senza loro colpa da vicende simili negli strascichi di rancore e dolore. L’interprete ha perso genitori e fratelli nel martirio del suo Paese, l’uomo soffre per la recentissima morte della moglie, uccisa dall’amante in un incidente d’auto. L’odio e il desiderio di vendetta sono reazione spontanea e comprensibile alle perdite e alle sofferenze, fra i singoli e fra i popoli, ovunque, ma costituiscono anche il campo neutro per l’intesa e il patto di fratellanza, la piazza ideale dove si collocano tribunali ed istituzioni, alternativa liberatoria alla barbarica spirale della legge del taglione e del sangue chiama sangue. Il salto dall’abisso alla civiltà, vero cuore pulsante del film, si incarna nell’ incessante e reciproca spoliazione e scoperta di sé da parte di una donna in pericolo e dell’uomo che dovrebbe proteggerla: un monologo a due, tormentoso, un balzo in avanti e uno indietro, un guardarsi da sponde opposte dello stesso fiume, la sospensione di un qualcosa di indefinibile, o amicizia o amore o solidarietà, fino all’incontro conclusivo, al dialogo…Il microcosmo a due rivela gli stessi farraginosi meccanismi di funzionamento del macrocosmo assembleare delle Nazioni: il travaglio è lo stesso, eterno, l’agorà del Palazzo di vetro si riproduce all’interno di una stanza, dove le persone si spiano da una finestra, si parlano in un cellulare a distanza, e il loro bisbiglio si ode persino al di sopra della voce degli interpreti.

[+] lascia un commento a a.l. »
Sei d'accordo con la recensione di a.l.?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
10%
No
90%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
The Interpreter | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità