The Believer

Acquista su Ibs.it   Dvd The Believer   Blu-Ray The Believer  
Un film di Henry Bean. Con Billy Zane, Theresa Russell, Summer Phoenix, Ryan Gosling, Glenn Fitzgerald.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia 2001. MYMONETRO The Believer * * * 1/2 - valutazione media: 3,51 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
onufrio lunedý 25 novembre 2019
la storia di un ebreo naziskin Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film complesso che tratta delle tematiche delicate. La religione è sempre stata un'argomento difficile da trattare, a questo ci si aggiunge la tematica del nazismo e dell'antisemitismo. E' la storia di un ragazzo ebreo, che crescendo ha ripudiato la propria fede e la propria appartenenza diventando un membro dei naziskin.  Il personaggio in questione è realmente esistito. Nel film il ragazzo apparte in continua lotta, diviso tra le origini e la nuova "fede". Il finale per lui sarà liberatorio, ma quale parte voleva uccidere? l'Ebreo o l'Antisemita? Ottima prova di Ryan Gosling.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
marcloud domenica 18 novembre 2018
nazi ebrei Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

L'elemento che ha reso questo film geniale Ŕ l'approfondire il concetto di nulla all'interno della religione ebraica.

[+] lascia un commento a marcloud »
d'accordo?
elgatoloco domenica 24 gennaio 2016
un film che fa riflettere Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film(ed è cosa rara, specialmente, ma non solo , nel cinema USA)che fa rfilettere: la storia di Dan Burros(impossibile stabilire quali elementi siano strettamente biografici, quali invece"aggiunti"in funzione dimostrativa, di exemplum)è resa qui in forma apoditticamente efficacissima: l'Ebreo antisemita, che, insieme al contemptus sui, al cupio dissolvi, conserva, però, oltre a una grande(paradossale)lucidità intellettuale(senza dichiararsi tale, peraltro), un profondo attaccamento alle sue radici ebraiche, anche proprio(anzi forse soprattutto)quando le nega e rinnega totalmente o sembra farlo-volerlo fare. Oltre a dimostrare la perennità del messaggio(Bibbia, Torah e Talmud)al di là del"credere"in esse/essi(del resto il titolo"The Believer", vale a dire"il credente". [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
kondor17 martedý 27 gennaio 2015
magnetico e toccante Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Film interessante, per molti aspetti. Primo quello culturale e religioso, che vede Ryan Goslng muoversi come un infiltrato speciale tra gli ebrei e come un guru tra gli antisemiti/nazi. Secondo quello interiore, intensissimo nel descrivere il conflitto che affligge chiunque tenti di sovvertire i canoni e le regole, di una mentalità, quella ebraica, che si è svilupppata in secoli e secoli di nomadismo, di discriminazione, di gestione speculativa delle professioni povere e del denaro. Terzo, quello dei giovani ai margini, violenti e cinici, assoldati da gruppi ancor più deprecapili, che vedono in loro un'arma impropria da usare contro il potente avversario economico. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
effero sabato 23 agosto 2014
consigliato Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

La storia di un conflitto interiore, il conflitto di un ragazzo di famiglia ebrea che negli anni ripudia cosi tanto le sue origini da diventare skinhead. Nel corso del film questo paradosso personale sfocia in un inevitabile epilogo. Un film crudo, che tratta piu tematiche: dalla situazione ebraica ancora non del tutto risolta nella cultura occidentale, alle realtà dei movimenti nazi in america, nel mezzo c'è Danny e il suo antisemitismo frutto di un animo ribelle fin da bambino e accresciuto dall' intolleranza che la società americana vorrebbe nascondere ma che in realtà ne è parte.. La parabola di Danny che diviene vittima di lui stesso, se la storia di Danny vuole lasciare un messaggio, è che non si possono rinnegare le proprie origini, perchè con esse, prima o poi, dovremmo fare i conti. [+]

[+] lascia un commento a effero »
d'accordo?
cineman94 lunedý 14 luglio 2014
un film coinvolgente, ipnotico e carismatico Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Questo film, fino a quando non mi è stato consigliato da un amico, anche lui appassionato di cinema, non era mai rientrato nelle mie conoscenze. Penso che questo film (diretto dal non molto prolifico Henry Bean) sia una piccola perla direttamente dal panorama indipendente, che consiglio vivamente di recuperare nel caso in cui amiate il cinema guidato dai dialoghi. Sì, perché la sceneggiatura, così come il protagonista, un fantastico Ryan Gosling in una delle interpretazioni più ipnotiche e potenti della sua carriera, riesce a sorprendere per il tema trattato e per l'originalità e l'ottica con cui guarda l'argomento. Questo film verte completamente intorno al protagonista, un ebreo nazista, e fa di questa fortissimo ossimoro la base della trama, offrendo quindi la possibilità di fare riflessioni nuove e sempre provocatorie sull'ebraismo e sul nazismo e sull'antisemitismo in generale, espandendosi in maniera efficace per lanciare un messaggio fortissimo e importantissimo (l'accettazione di sé stessi e della propria natura). [+]

[+] lascia un commento a cineman94 »
d'accordo?
fama225x sabato 8 dicembre 2012
come si diventa ci˛ che si Ŕ (niezsche) Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film inizia con il mostrare un ragazzo violento, all'accanita ricerca di ebrei da massacrare, che si distingue nell'ambiente fascista in cui entra a far parte. Ma Daniel deve ancora fare i conti con una sfida lanciata a Dio alla fine di una disputa teologica, episodio chiave della sua adolescenza..
A parte la necessità di restringere nel breve lasso della durata di un film la conversione di un uomo, il film è la tragica rappresentazione della ricerca nietzschiana del "diventare ciò che si è": ripudiare la propria cultura, che ha generato in un verso o nell'altro le proprie idee, porta prima o poi alla resa dei conti con la coerenza delle proprie azioni. [+]

[+] lascia un commento a fama225x »
d'accordo?
paride86 martedý 24 luglio 2012
intelligente Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Si può essere ebrei e antisemiti al tempo stesso? Fino a che punto un uomo può odiare se stesso?
"The Believer" cerca di rispondere a queste domande simultaneamente su due piani: quello sociale e quello personale. Ne viene fuori un film colto e pungente, imperfetto ma potente e drammatico, con un Ryan Gosling davvero bravo.

[+] lascia un commento a paride86 »
d'accordo?
chiarialessandro domenica 17 giugno 2012
poco fumo e molto arrosto Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 Nato da un’idea assolutamente originale, si sviluppa e procede attraverso dialoghi all’altezza delle iniziali aspettative. Uno degli interrogativi più grandi che pone il film (e che spesso mi sono posto anche io), è quello che riguarda la comprensione dei motivi per i quali sei milioni di ebrei si sono fatti ammazzare senza nemmeno tentare di ribellarsi; forse quella fede che prevede di dover porgere l’altra guancia? Potrebbe anche essere possibile ma è difficile da credere, soprattutto guardando il pugno di ferro con cui gli israeliani stanno comportandosi oggi contro i palestinesi; qualcuno potrebbe obiettare che l’attuale comportamento degli abitanti di Israele sia la conseguenza proprio dei milioni di morti ammazzati nella shoa ma purtroppo rimane ugualmente qualcosa che mi sfugge. [+]

[+] lascia un commento a chiarialessandro »
d'accordo?
greice domenica 26 aprile 2009
verso il vuoto Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Si tratta di un film dal contenuto molto interessante e che fa pensare. Introduce un importante tematica della cultura occidentale, la presenza del nulla. La contraddizione della vita di Danny, antisemita convinto anche se cresciuto secondo tradizioni ebraiche, Ŕ esplicativa: una violenza gratuita, un odio che non va in nessuna direzione. Se l'antisemitismo, il razzismo, il nazismo, nascono dalla paura per il diverso, come pu˛ Danny odiare se stesso?

[+] lascia un commento a greice »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
The Believer | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Nelly Baiamonte
Pubblico (per gradimento)
  1░ | cineman94
  2░ | kondor17
  3░ | greice
  4░ | elgatoloco
Rassegna stampa
Enrico Magrelli
AFI Awards (1)


Articoli & News
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdý 26 febbraio
La tristezza ha il sonno leggero
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedý 18 febbraio
The Good Fight
venerdý 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità