I pugni in tasca

Acquista su Ibs.it   Soundtrack I pugni in tasca   Dvd I pugni in tasca   Blu-Ray I pugni in tasca  
Un film di Marco Bellocchio. Con Paola Pitagora, Lou Castel, Marino Masé, Liliana Gerace Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 107 min. - Italia 1965. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 19 ottobre 2015. MYMONETRO I pugni in tasca * * * * - valutazione media: 4,36 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

52 anni e non sentirli Valutazione 4 stelle su cinque

di etmovie


Feedback: 413 | altri commenti e recensioni di etmovie
domenica 25 giugno 2017

 Sono un po’ stupito di trovare ancor oggi recensioni, anche non amatoriali, improntate ad un’analisi da sinistra come unica possibile interpretazione del film: ci stava fino a 40 anni fa, ma oggi questo film è più attuale che mai, e decisamente supera queste interpretazioni. Perché per esempio non vederlo allora in chiave di “etica del capitalismo” Weberiana? Ci scorgeremmo la storia di una famiglia che, un tempo ricca (a giudicare dalla casa padronale in disarmo, piena di ricordi del passato sui muri ) non impegnandosi a stare attiva, come il capitalismo richiederebbe, non ha più flussi in entrata. La madre è una povera cieca, il padre chissà dov’è, e quindi ecco una progenie tarata, per la quale anch emantenere la madre cieca non è la goccia nel mare che sarebbe stato nelle generazioni precedenti.
L’unico “giusto di testa” secondo i canoni sociali vigenti è una persona di poco spessore, come tanti particolari nel film evidenziano (il primo è la fidanzata, carina ma completamente insipida); un altro è un povero mentecatto; paola pitagora è una personalità infantile e senza altri sviluppi di quelli che avrebbe potuto cogliere seppellendosi nella villa di famiglia: pur essendo bella (e quanto, a proposito: P.P. avrebbe meritato un successo più esteso che nell’ambito nazionale), non ha migliori opportunità che innamorarsi del fratello.
E alla fine il protagonista, Ale. Anche qui, mi stupisco di quanta gente insista nell’identificarlo un ribelle sociale. Per me l’aspetto principale è quello di un povero psicopatico, completamente immorale, rammollito dal non aver mai fatto nulla in vita sua (probabilmente anche iperprotetto, dove l’alibi dell’epilessia deve avere permesso alla sua famiglia di confondere iperprotezione con mancanza di impegno a dare un’educazione), Ale è privo di qualunque autocontrollo, specie quello che serve per negoziare qualcosa con la società in cui vivi (durante la festa, ad esempio, la ragazza che ci starebbe sui due piedi, lo invita ad insegnargi il ballo del mattone: niente, è troppo un mettersi in gioco).    
Sul finale, è geniale il dilemma che Bellocchio ci lascia: ma la Pitagora, è paralizzata o sceglie proprio di non soccorrere il fratello?

[+] lascia un commento a etmovie »
Sei d'accordo con la recensione di etmovie?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di etmovie:

I pugni in tasca | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | sara
  2° | jacopo-bologna
  3° | gianleo67
  4° | sisto razzino
  5° | weach
  6° | noia1
  7° | etmovie
  8° | stefanocapasso
  9° | rinogaetanoforever
10° | matteo m
11° | il cinefilo
12° | paride86
Rassegna stampa
Federico Pontiggia
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità