La lingua del santo

Acquista su Ibs.it   Dvd La lingua del santo   Blu-Ray La lingua del santo  
Un film di Carlo Mazzacurati. Con Ivano Marescotti, Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ferrari, Antonio Albanese, Giulio Brogi.
continua»
Commedia, durata 110 min. - Italia 2000. MYMONETRO La lingua del santo * * * * - valutazione media: 4,05 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
greatsteven domenica 10 settembre 2017
c'è sempre tempo per uno slancio di rivincita! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

LA LINGUA DEL SANTO (IT, 2000) diretto da Carlo Mazzacurati. Interpretato da FABRIZIO BENTIVOGLIO, ANTONIO ALBANESE, IVANO MARESCOTTI, ISABELLA FERRARI, MARCO PAOLINI, GIULIO BROGI, TONI BERTORELLI
Ambientata a Padova, è la storia di Antonio, rugbista opportunista, e Willy, ex rappresentante di articoli di lusso, entrambi costretti da una vita di stenti e sfortune a sopravvivere, rubacchiando qua e là quello che si trova, ma la dea bendata sembra non favorirli mai… finché non si presenta l’occasione, quasi per caso, all’interno di una basilica, di rubare una preziosa reliquia preziosamente costruita, la lingua di Sant’Antonio. Il furto va a buon fine, ma ben presto i giornali cominciano a parlare della sparizione dell’oggetto religioso, la polizia si mette ad indagare sulle tracce dei ladri e, peggio ancora, Antonio prova con conseguente ripulsa a vendere le pietruzze d’argento nero incastonate nella reliquia a un gruppo di rivenditori zingari. [+]

[+] lascia un commento a greatsteven »
d'accordo?
rankine venerdì 3 maggio 2013
un film che sa scavare nell’animo dei protagonist Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Sembra proprio che a Carlo Mazzacurati stia a cuore il sentimento dell’amicizia e la sua evoluzione; che il film ruoti attorno ad un viaggio (Marrakech Express) o ad un furto poco importa. Questo sentimento è molto flebile all’inizio, quasi forzato, ma poi cresce fino a generare un profondo cambiamento tra i protagonisti. Il film racconta la storia di due simpatici inetti che, inaspettatamente, si ritrovano a rubare il simbolo della loro città; città che li ha sempre emarginati ed esclusi. Questo furto darà inizio ad una serie di (dis)avventure che li porterà a spasso per quei luoghi del Veneto un po’ meno conosciuti ma carichi di fascino; si tratta di luoghi che, grazie ad un’ottima fotografia e ad un'intelligente scelta delle locations, rispecchiano in pieno lo stato d’animo dei due protagonisti. [+]

[+] salvatores (di brunello de luxe)
[+] lascia un commento a rankine »
d'accordo?
dave69 sabato 15 dicembre 2012
una piacevole sopresa ... Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Strampalata ma molto piacevole commediola di Carlo Mazzacurati, regista amante della provincia veneta, che - qui meglio che in altre occasioni - riesce a coniugare abilmente leggerezza e profondità, dolcezza e malinconia, grazie anche ad una buona sceneggiatura e due ottimi interpreti. Molti consensi da parte della critica, modesto invece il successo di pubblico ... ^_^

[+] lascia un commento a dave69 »
d'accordo?
cronix1981 mercoledì 29 dicembre 2010
la rivincita dei vinti Valutazione 4 stelle su cinque
93%
No
7%

Chissà se davvero non ci ha messo lo zampino Sant’Antonio facendo un miracolo. Quale miracolo? Come un prestigiatore che fa uscire il coniglio dal cilindro con sommo stupore dei presenti, allo stesso modo avere finalmente un film degno di nota nel panorama piatto e scialbo del cinema italiano.
Questo film sa coniugare al meglio gli aspetti nobili della commedia italiana: far ridere e far riflettere. Quindi commedia e dramma. Ma non solo. Non mancano gli spunti ironici. I dialoghi mai banali. E la voce narrante dell’eccezionale Fabrizio Bentivoglio, che accompagna costantemente lo spettatore.
Fin da subito ci si affeziona al duo Antonio-Willy (alias Alain Delon). [+]

[+] lascia un commento a cronix1981 »
d'accordo?
taniamarina lunedì 26 aprile 2010
santo cinema italiano! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una vera perla del cinema italiano moderno, con un Bentiviglio straordinario e Calvanese eccezionale. Ma a vincere in questo film non è solo la trama bellissima, ma anche i dialoghi e la fotografia splendidi. Il monologo iniziale è di rara bellezza, mentre la città e la campagna si armonizzano nelle immagini decantando lo splendore del mondo, un mondo spietato verso chi non riesce ad imporsi alla consueta cattiveria di una vita che, dopotutto, val sempre la pena vivere. Condito da giusta ironia, è un film amaro e lirico, che fa pensare bene alla vita. Bellissimo 

[+] lascia un commento a taniamarina »
d'accordo?
lecoq giovedì 9 luglio 2009
nn vorrei essere ripetitivo ma.... Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

...GRAN BEL FILM!!!Davvero davvero davvero un ottimo film....uno di quei pochi da segnalare veramente nel cinema italiano...quello recente ovviamente!Grande storia, intrighi, idee brillanti, una morale (o più di una) ed anche tante risate di ottima fattura. Peccato sia ambientato in Veneto (perdonatemi, ma...come si dice, chi la fa l'aspetti, e da buon napoletano non intendo più sopportare certe cose...), è la sola cosa negativa, in un quadro congegnato veramente bene e suggellato dalla bravura degli attori protagonisti. Telecomando, panino, una birra e play...mi sono ritrovato calato in una nuova dimensione, i cui contorni erano talmente ben delineati, fin nei minimi dettagli, da permettermi passare due ore in un posto che di certo era ben distante dal mio divano. [+]

[+] lascia un commento a lecoq »
d'accordo?
arkadico giovedì 26 marzo 2009
un bel e buon minestrone Valutazione 0 stelle su cinque
50%
No
50%

C'è un po' di tutto: ironia, amarezza, denuncia sociale, giallo poliziesco. Tutto è equilibrato, scorrevole, reale e finto allo stesso tempo. Un film fuori dagli schemi.

[+] lascia un commento a arkadico »
d'accordo?
nando domenica 6 luglio 2008
film:è come quando ti sbattono la verità in faccia Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Credo che Mazzacurati con questo capolavoro non si sia reso conto di quanto abbia contribuito a tirare fuori l'indifferenza,la volonta di guardare dall'altra parte,la capacità di non saper reagire, al bene materiale d'oggi e di allora(2000).Le varie trame dipingono due soggetti così detti falliti,mi pongo una domanda chi ha fallito veramente?il permettere di emarginare degli esseri umani dimostra una cosa sola,che qualcuno ha fallito ed è la società di cui facciamo parte tutti noi.

[+] lascia un commento a nando »
d'accordo?
mr orange mercoledì 31 ottobre 2007
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

Penso che il nostro film sia allo sbando. Poi esce un CAPOLAVORO come questo e non lo pubbliciziamo adeguatamente. Film romantico, colto, divertente, girato, recitato, scritto, montato, musicato, superbamente. Ti lascia qualcosa

[+] lascia un commento a mr orange »
d'accordo?
bru domenica 5 agosto 2007
originalissima commedia ben diretta! Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

bellissimo!

[+] lascia un commento a bru »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
La lingua del santo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Lombardi
Pubblico (per gradimento)
  1° | cronix1981
  2° | rankine
  3° | greatsteven
Link esterni
sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità