Un Mondo Fragile

Acquista su Ibs.it   Dvd Un Mondo Fragile   Blu-Ray Un Mondo Fragile  
Un film di César Augusto Acevedo. Con Haimer Leal, Hilda Ruiz, Marleyda Soto, Edison Raigosa, José Felipe Cárdenas Titolo originale La tierra y la sombra. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 97 min. - Colombia, Francia, Paesi Bassi 2015. - Satine Film uscita giovedì 24 settembre 2015. MYMONETRO Un Mondo Fragile * * * - - valutazione media: 3,44 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
zarar martedì 6 ottobre 2015
un'umanità schiacciata al margine Valutazione 3 stelle su cinque
88%
No
13%

Un’epica della terra, della famiglia, della casa ancestrale diventati realtà devastate e negate  ne “La tierra y la sombra” di César Acevedo. Nel film la terra è quella della Valle del Cauca, in Bolivia, dove la monocultura latifondistica della canna da zucchero ha devastato il suolo azzerando le colture e i modi di vita tradizionali. Terra ormai grigia, piatta e polverosa sotto un cielo di piombo, percorsa dai fuochi e dalle ceneri degli incendi periodici delle stoppie,  simbolo trasparente di una situazione globale di sfruttamento insensato e desertificazione avanzante. E l’ombra? Nel film  l’ombra – a sua volta simbolo di un’altra natura, fatta di campi verdi, di frutteti, di uccelli, protettiva e consolatoria, è quella, assediata da tutte le parti, del grande albero frondoso sopravvissuto accanto ad una casa contadina,  che una vecchia madre difende con le unghie e con i denti – contro ogni logica – dalla marea avanzante: rifugio fragilissimo di pace, di ricordi, di momenti ‘umani’ in un contesto disumano. [+]

[+] critici ruspanti (di no_data)
[+] lascia un commento a zarar »
d'accordo?
flyanto martedì 6 ottobre 2015
come tutto cambia Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

"Un Mondo Fragile" costituisce una sorta di documentario denuncia di un mondo che sta rapidamente cambiando e, purtroppo, verso una condizione tendente al peggio. La vicenda riguarda la condizione problematica della Colombia del regista César Augusto Acevedo che, attraverso gli occhi dell'anziano protagonista maschile, dà un ritratto triste e dolente del proprio paese destinato ad un cambiamento radicale rispetto a quello tradizionale e sicuramente più confacente all'essere umano. Dopo aver abbandonato la propria terra, nonchè casa e famiglia, anni addietro, un anziano uomo vi ritorna poichè chiamato dalla nuora fortemente preoccupata per la salute, ormai alquanto compromessa, del proprio consorte, figlio, appunto del suddetto uomo. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
enrico danelli domenica 25 ottobre 2015
la terra e l'ombra Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Il titolo originale (la tierra y la sombra) senz'altro è più attinente e specifico di quello italiano (il generico "un mondo fragile"). L'ombra è quella rassicurante e accogliente dell'albero del pane sotto cui i personaggi del film si fermano spesso a discutere e riflettere sulla loro esistenza. La terra dovrebbe essere la terra-madre capace di nutrire i suoi figli. L'ombra adempie in pieno la sua funzione: il maestoso albero del pane è l'unico e ultimo baluardo che si erge contro la desertificazione della campagna causata dalla coltivazione intensiva della canna da zucchero. La terra ha invece perso la sua funzione : non nutre più nessuno se non qualche grossa compagnia che impiega e sottopaga i corteros de azucar (uomini - automi che tagliano le canne in Colombia ancora con metodi defatiganti e insalubri). [+]

[+] lascia un commento a enrico danelli »
d'accordo?
riccardo tavani venerdì 25 novembre 2016
la forza del cinema nella sua radice fragile Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Scarno, spoglio nell’immagine, nei personaggi, nel dialogo, nei mezzi cinematografici ed economici, quanto poetico, tragico e amaro nel portare senza infingimenti lo sguardo sotto la cenere della vita e della storia.

Una nonna, una madre, un padre gravemente malato di enfisema polmonare, un bambino dentro una disadorna e isolata casupola: poi torna da lontano, da chissà dove anche il nonno. Torna per tentare di salvare il figlio. Questo è il film colombiano, ambientato in una zona di coltivazione della canna da zucchero, tra super sfruttamento dei tagliatori e grandi roghi continui delle zone rasate, con pioggia costante, asfissiante il respiro, oscurante la luce di detriti e cenere. [+]

[+] lascia un commento a riccardo tavani »
d'accordo?
Un Mondo Fragile | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi

Pubblico (per gradimento)
  1° | zarar
  2° | flyanto
  3° | enrico danelli
  4° | riccardo tavani
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 settembre 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità