Forza maggiore

Acquista su Ibs.it   Dvd Forza maggiore   Blu-Ray Forza maggiore  
Un film di Ruben Ístlund. Con Johannes Kuhnke, Lisa Loven Kongsli, Clara Wettergren, Vincent Wettergren, Kristofer Hivju.
continua»
Titolo originale Force Majeure. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 118 min. - Francia, Danimarca, Germania 2014. - Teodora Film uscita giovedý 7 maggio 2015. MYMONETRO Forza maggiore * * * - - valutazione media: 3,00 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

La forza maggiore dell'istinto di sopravvivenza Valutazione 3 stelle su cinque

di Zarar


Feedback: 13464 | altri commenti e recensioni di Zarar
domenica 10 maggio 2015

In un’atmosfera alla Bergman di ‘Scene da un matrimonio’, il regista svedese Ruben Östlund mette in scena un tema psicologicamente forte: quale frattura può generare in una coppia lo scoprire che il tuo partner amato, il tuo eroe, bello, biondo, forte e protettivo,  è  una creatura che di fronte ad un pericolo che sembra mortale,  afferra – nota bene - il telefonino, e scappa, lasciandosi dietro te e i vostri bambini? E poi, intimamente umiliato, ferito dagli sguardi pieni di interrogativi tuoi  e dei vostri figli, cerca di rimuovere, rifiuta di riconoscere una vigliaccheria per cui si odia,  poi è costretto a prenderne atto come tu esigi, e allora ti sembra sempre più estraneo, alieno, finché – sull’orlo di una spaccatura insanabile – qualcosa succede che lasciamo scoprire allo spettatore? E’ il caso di Tomas e Ebba, che in una stazione sciistica delle Alpi francesi, mentre mangiano tranquilli con i due figli sulla terrazza panoramica di un ristorante che affaccia su una grandiosa cerchia di montagne innevate, vengono investiti dal pulviscolo di neve generato da una valanga controllata che di fatto si risolve in nulla, ma in quell’attimo ha tutto l’aspetto di una massa che ti travolgerà inesorabilmente. Tomas scappa, Ebba resta, per afferrare  e coprire in un abbraccio convulso i bimbi, e mentre la valanga materiale si dissolve, un’altra valanga tutta interiore travolge i due protagonisti e li accompagna nei giorni di vacanza che restano in un gorgo pericoloso di emozioni e conflitti. Il film ha molti elementi di qualità, primo fra tutti l’atmosfera: il regista riesce a materializzare nel paesaggio la radicalità di un conflitto che mette a nudo  i personaggi senza pietà e li costringe in tunnel apparentemente senza uscita. E allora da una parte una ‘montagna incantata’ sospesa nel tempo e nello spazio,  freddamente ostile nella sua luce accecante e nei suoi nitidi profili notturni   percorsi dagli spari ritmati dei cannoni da neve e dall’avanzare inquietante di gatti delle nevi che sembrano carri armati, dove persino un innocente gioco di bimbi, il disco telecomandato, introduce un tocco violento da guerre stellari… Dall’altra parte i lunghi corridoi claustrofobici che percorri  al ritorno dai campi di sci, la struttura del residence che ricorda un carcere, con le camere (celle) che si affacciano su lunghi corridoi aperti a più piani… Il secondo elemento interessante è il tono: sicuramente drammatico, ma percorso da una vena  un po’ surreale, un po’ sarcastica, un po’ comica, sottolineata da un commento sonoro incalzante, che non spezza la tensione, ma la umanizza, togliendole l’astrattezza di un’analisi psicoanalitica a freddo: si veda l’ironia sotterranea del contrasto tra dialogo ‘civile, corretto e comprensivo’, un must,  e lo sbranamento reciproco che c’è sotto;  l’occhio impassibile dell’inserviente dell’aspirapolvere;  il delizioso intermezzo della cena con gli amici chiamati loro malgrado ad essere spettatori dello scontro tra Abba e Thomas, dove un perfetto Kristofer Hivju (Mats) si arrabatta per inventare un’improbabilissima soluzione pacificante … Un elemento meno positivo non irrilevante?  I due attori principali, in particolare Kuhnke (Tomas), con la sua espressione un po’ fissa, un po’ intontita, non sono niente di speciale, molto meno sottili, molto meno complessi ed espressivi dell’atmosfera in cui sono immersi e di quanto il tema meriterebbe. Tre stelle e mezzo [dateci il mezzo punto!].         

[+] lascia un commento a zarar »
Sei d'accordo con la recensione di Zarar?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Zarar:

Vedi tutti i commenti di Zarar »
Forza maggiore | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | zarar
  2░ | no_data
  3░ | enrico danelli
  4░ | laloli
  5░ | vanessa zarastro
  6░ | nanni
  7░ | angelo umana
  8░ | dromex
  9░ | no_data
10░ | rambaldomelandri
11░ | nerone bianchi
12░ | filippo catani
13░ | goldy
14░ | gambardella
15░ | flyanto
16░ | giulio strata
17░ | robert eroica
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (2)
BAFTA (1)


Articoli & News
Approfondimenti
la risata congelata
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 7 maggio 2015
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità